Castelli, mulini e paesi colorati della Danimarca

Tra i vari paesi europei, non l’avevamo mai visitata. Ci mancava. Così quest'anno, il nostro viaggio estivo, è andato in quella direzione

  • di danidisa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

8 AGOSTO 2016: COPENHAGEN

La colazione non è compresa nel prezzo della camera. Decidiamo comunque di mangiare qui e la paghiamo extra (circa 10 euro a testa). Il buffet comunque è al minimo sindacale e decidiamo di non ripetere l'esperienza. Visto che stranamente sembra che non piova (il tempo in Danimarca è un vero schifo, cambia di continuo), decidiamo di fare la gita in battello sui canali. Il giro dura un'ora ed è molto piacevole. La guida in inglese è molto chiara ed esauriente. Dai canali si vedono praticamente tutti i punti principali della città, a partire dalla celebre Sirenetta (che non è un gran che). Passiamo sotto a ponti talmente bassi che la guida ci invita ad abbassare la testa per non toccare. Facciamo appena in tempo a scendere dal battello, che inizia a piovere forte con raffiche di vento che ci rovescia gli ombrelli. Ci avviamo verso il castello di Rosenborg con molta fatica ma la visita degli interni è impossibile per la lunga coda al botteghino. Inoltre non riusciamo neppure a visitare il bel parco con fossato perché, in quel momento, il tempo è proprio brutto e ci inzuppiamo tutti. Vista la pioggia insistente, decidiamo di prendere l'auto e di andare alla concessionaria Harley Davidson, alla periferia di Copenhagen, come da tradizione in ogni viaggio. Il negozio è piuttosto grande ed accogliente anche se non troviamo nulla di tradizionale da acquistare. Ci si accontenta di una maglietta Harley con il nome della città, a prezzi vertiginosi.

Nel pomeriggio il tempo sembra migliorare e proseguiamo la visita della città. Decidiamo di andare a visitare la fabbrica della birra Carlsberg, alla periferia di Copenhagen. Per l'andata prendiamo una navetta in partenza da Rathaus Platz. Ma è l'ultima della giornata e per il ritorno dobbiamo arrangiarci con un autobus di linea. Giunti sul posto però, decidiamo di evitare la visita guidata e di visitare solo lo shop per acquistare qualche gadget. Terminiamo la nostra permanenza in città con una cena all'aperto sul canale al famoso Nyhavn 17. Tutto molto costoso ma per l'ambientazione ne vale la pena.

9 AGOSTO 2016: FREDERICKSBORG E HELSINGOR

Questa mattina facciamo colazione in camera con del caffè e dei muffin comprati al vicino 7-Eleven (catena di Drugstore americana, aperti come dice il nome dalle 7 alle 11 di sera). La colazione a buffet de nostro hotel non vale il costo. Subito dopo partiamo in direzione Hillerod, a 30 km. da Copenhagen, per visitare il castello di Fredericksborg.

E' un castello magnifico, da fiaba, collocato sulle isolette del piccolo lago Sloto. Uno dei più bei castelli mai visti; e noi siamo dei veri esperti di castelli, ne abbiamo visitati tanti in ogni angolo d'Europa. Fredericksborg Slot non ha solo dei giardini stupendi; anche gli interni sono molto ma molto sontuosi. Ci lascia senza fiato la cappella dell'incoronazione, con palchetti che si estendono per l'intero perimetro della stessa e riccamente decorata. Anche l'immensa sala da ballo con quell'opulento soffitto, ci colpisce molto.

Poi, quando usciamo nei giardini, non la smettiamo più di fare foto da ogni angolazione. Intorno al castello non c'è un semplice fossato ma proprio un vero lago. In un angolo dello stesso, notiamo anche una piccola imbarcazione che trasporta i visitatori. Ci precipitiamo a prendere posto. I conducenti della piccola barca a motore sono molto gentili e permettono ai bambini di guidare per un po' rilaciando anche un attestato di guida. A bordo c'è poca gente e mia figlia, che piccola non è, può guidare soddisfatta per un lungo tratto

  • 17644 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social