Danimarca, tutta, e un pò di Germania

Venerdi 3 agosto 2007 Incredibile! Siamo davvero riusciti a partire venerdi 3 agosto, dopo che, da domenica 29 luglio, la prima sera in cui siamo stati a casa è stata giovedì. Alle 19.00 eravamo sull’autostrada dei laghi, all’altezza di Como ...

  • di La Redazione
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Venerdi 3 agosto 2007 Incredibile! Siamo davvero riusciti a partire venerdi 3 agosto, dopo che, da domenica 29 luglio, la prima sera in cui siamo stati a casa è stata giovedì.

Alle 19.00 eravamo sull’autostrada dei laghi, all’altezza di Como – Chiasso, dove avremmo potuto trovare coda ed invece quasi nulla.

Ci siamo fermati alla frontiera Svizzera per acquistare la vignetta e poi siamo ripartiti in direzione S. Gottardo.

Avevo trovato indicazione di un’area di sosta nel piazzale della funivia ad Andermatt, ma, guardando bene la cartina, ho scoperto essere al di là del tunnel. A 6 km dal S. Gottardo abbiamo trovato coda, ed erano già le 21, così siamo usciti ad Airolo ed anche qui abbiamo parcheggiato, insieme ad altri 6-7 camper, nel piazzale della funivia.

Conta comunque una cosa: siamo in vacanza!! Sabato 4 agosto 2007 Questa mattina ci siamo svegliati con 12° in camper ed 8° esterni, nonché con i campanacci delle mucche al pascolo, ma con uno splendido sole in cielo.

Abbiamo passato rapidamente il S. Gottardo e poi preso direzione Friburgo.

Qui abbiamo trovato parcheggio in Karlstrasse, suggerito da un viaggiatore itinerante, molto vicino al centro.

Una piacevole sorpresa è stata trovare nella piazza della Cattedrale il mercato: vivace, colorato, pieno di bancarelle di fiori, impressionante attrattiva per molti turisti.

In confronto la Cattedrale è stata per me meno significativa. Particolare però è l’atrio, ricco di piccole sculture che decorano i pilastri, il timpano e gli archivolti.

Abbiamo comprato per Marco i suoi adorati brezel e ci siamo concessi un hot dog. Prima di lasciare il mercato abbiamo anche acquistato una confezione di lamponi, di cui le bancarelle erano piene.

Un’altra cosa che mi ha molto colpito è la quantità di biciclette.

Successivamente siamo partiti alla volta di Magonza, dove abbiamo molto faticato a trovare parcheggio. Alla fine ci siamo arresi e l’abbiamo lasciato in Rheinallee, un po’ distante dal centro, ma fattibile.

Devo dire che Magonza non mi ha comunicato molto. Particolare è la Cattedrale, con 6 torri, l’accesso laterale e non posteriore, perché bicefala, con due cori, a simboleggiare, uno il potere della Chiesa, l’altro quello dell’Impero.

Ci siamo mangiati un gelato e per tornare al camper abbiamo percorso il lungo Reno, bella passeggiata.

Per il pernottamento avevo trovato una segnalazione in internet, mentre in realtà abbiamo trovato un rivenditore di camper.

Camminando, avevamo individuato le indicazioni per un campeggio e siamo così tornati sui nostri passi per seguirle. Si tratta del Camping Maarane, non male (ottimi i bagni e docce), in riva al Reno, dal lato opposto alla Cattedrale, esattamente di fronte.

Poco prima dell’ingresso c’è un ristorante, così, desiderosa di provare qualche piatto tedesco, ci siamo lanciati. In realtà c’era una festa di compleanno ed avevano riservato la parte interna, mentre avevano allestito l’esterno con tavoli più o meno grandi. I menù erano solo in tedesco, ma la cameriera ci ha tradotto alcuni piatti. Al nostro tavolo si è aggiunta una coppia, lei francese e lui tedesco, ciclisti, con cui abbiamo parlato un po’ in inglese. Alla fine, per andare sul sicuro, abbiamo ordinato entrambi wurstel, di due tipi differenti, così da assaggiarli entrambi.

Mi è rimasta nel cuore una pianta di Gingobiloba vista a Friburgo. Marco però mi ha detto che se non ne troviamo in altre città, al ritorno, passiamo a prenderla.

Domenica 5 agosto 2007 Anche la seconda giornata di vacanza è passata

  • 1571 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social