Agosto al fresco, in compagnia dei vichinghi

Siamo partiti in 16 di cui 3 ragazzi di 14 anni, quasi sempre conteggiati come adulti nei bed and breakfast (anche perché mangiano come lupi) e 5 bambini di 10 anni. E’ nostra abitudine programmare le vacanze per tempo e ...

  • di jordanforever
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: 3500
 

Siamo partiti in 16 di cui 3 ragazzi di 14 anni, quasi sempre conteggiati come adulti nei bed and breakfast (anche perché mangiano come lupi) e 5 bambini di 10 anni. E’ nostra abitudine programmare le vacanze per tempo e nel mese di febbraio abbiamo prenotato tutto quanto: volo Ryanair Pisa-Lubecca al costo totale di 458 euro a famiglia, noleggio delle auto a Lubecca presso la Herthz (293 euro per 10 giorni per una media cilindrata), bed and breakfast nelle 4 tappe: RIBE-AARUS-ISOLA DI FYN-COPENAGHEN.

Abbiamo sempre preferito scegliere soluzioni fuori dalle città, ma facilmente raggiungibili, cercando di spendere il meno possibile.

Clima: tutti preoccupati per l’abbigliamento da mettere in valigia (c’è chi aveva persino le trapuntine leggere.., invece abbiamo trovato tempo ottimo, di giorno si indossava comodamente canottiera o maglietta di cotone a mezze maniche, la sera talvolta e non sempre occorreva una felpa leggera. In ogni caso un Kway è stato sempre portato dietro, comodissimo anche in caso di vento. Scarpe da tennis e sandali sono stati ideali.

Solo 1 giorno è piovuto (un paio di ore) e faceva ancora piu caldo.

Partenza mercoledì 2 agosto da Pisa. Ritrovo all’aeroporto tutti piuttosto euforici. Volo alle 12: 00 in perfetto orario, dopo circa un’ora e mezza atterriamo a Lubecca, dove troviamo la prima lieta sorpresa: la compagnia Hertz non aveva piu’disponibilità di media cilindrata perciò ci vengono assegnate quattro auto di categoria nettamente superiore, che si riveleranno ovviamente molto più comode per il nostro viaggio ed allo stesso costo delle auto prenotate, come da contratto.

Prima tappa lo Jutland meridionale, direzione Ribe nella cui periferia (Hillerup) abbiamo prenotato il primo bed and breakfast. Una simpatica coppia sulla sessantina (lei studia italiano ed è entusiasta di esercitarsi) che affitta la villetta ai visitatori della città più caratteristica della Danimarca. Costo giornaliero 17,60 euro a persona colazione compresa.

Sistemazione comoda per noi (ci viene assegnato un appartamento intero) un po’ meno per gli altri con camere un po’ piccoline e un grande bagno ma in comune. Ceniamo in centro nel ristorante Dagmar annesso al famoso ed omonimo albergo che risale al 1581 ed è il più antico della Danimarca. Assaggiamo i primi smorrebrod (un ricco piatto di petto di pollo con crostoni, salsine varie e tante verdure) annaffiati con birra alla spina e spendiamo 10,80 euro a testa.

Giovedì 3 Agosto (dopo una bella e ricca colazione) dedicato a Ribe: visita allo splendido centro storico del 1600 con più di 100 edifici antichi divenuti monumento nazionale e poi escursione verso Vester Vedsted (a circa 20 km.) località indicataci dal nostro padrone di casa dove con una specie di trenino (7,45 euro a testa) abbiamo potuto fare un giro attraverso la laguna... In realtà si tratta di un vero e proprio camion con il pianale adibito a trasporto passeggeri che ci ha traghettato fino in cima all’isola di Mando viaggiando su piste di ciottoli e ghiaia che formano delle vere e proprie strade in mezzo all’acqua. Il paesaggio è strano, melma e acqua scorrono sotto i nostri occhi. La meta del viaggio doveva regalarci l’avvistamento delle foche ma alla fine di queste non si è vista nemmeno l’ombra. Terminiamo il pomeriggio ad Esbjerg, una città portuale a 30 km da Ribe famosa per le sue sculture. In effetti si tratta di un monumento imponente situato su una collinetta erbosa prospiciente il mare, alto 9 metri, di calcestruzzo bianco intitolato “L’uomo incontra il mare” che raffigura 4 uomini seduti a guardare il mare

  • 8310 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social