Peru e Bolivia, mistero e fascino

Viaggio indimenticabile tra moderne città cosmopolite e misteriosi siti archeologici

  • di masssi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Questo é stato il mio secondo viaggio in Perú, il primo l’ho fatto 3 anni fa con un amico, il secondo a gennaio con la mia compagna.

Nel primo viaggio avevo visitato Nazca, Arequipa e Cusco, così questa volta siamo andati a Puno, con estensione di 4 giorni in Bolivia, e poi siamo ritornati a Cusco perché giustamente Elisabetta voleva andare a Machu Picchu e comunque ne vale sempre la pena.

Per l’organizzazione ci siamo mossi con un po’ di anticipo per trovare un volo abbastanza economico, e abbiamo trovato un buon prezzo con Air Europa, 1000 euro a testa andata e ritorno, che é anche molto comodo per gli orari perchè si viaggia di notte, arrivando a Lima al mattino. Per hotel e tours ci siamo appoggiati ad una agenzia in loco, Amazon Andean Travel, raccomandata da alcuni amici, con la quale ci siamo trovati molto bene, tutti i servizi offerti sono stati di buona qualita, mezzi, hotel, guide (tutte molto disponibili e preparate) e prezzi giusti. Soprattutto hanno saputo consigliarci le opzioni migliori in base al nostro budget. Avendo giá provato il fuso orario nelle esperienze passate, ho preferito dormire una notte a Lima, che comunque mi piace come cittá, perlomeno nella sua parte parte moderna, tra Miraflores e il quartiere piú boemio di Barranco, in assoluto il mio preferito. L’hotel l’abbiamo scelto infatti a Miraflores, La Hacienda, ottimo 4 stelle da dove con al massimo 5 euro si puó raggiungere in taxi Barranco.

Il secondo giorno prendiamo il nostro volo interno per Puno (in realtá l’aeroporto é quello di Juliaca e poi ci si sposta via terra per circa 40 minuto fino alla cittá di Puno). Anche per prenotare i voli interni é sempre meglio farlo con qualche mese di anticipo per non trovarsi con prezzi elevatissimi. Il viaggio con Lan é stato comodo e puntuale, ed il nostro autista ci attendeva all’uscita. Ci ha portato in hotel dove abbiamo lasciato i bagagli per andare poi a passeggiare per le vie della cittá; niente di che in realtá, carina la plaza de Armas e la vista sul lago con il suo cielo azzurrissimo.

Il giorno dopo ci vengono a prendere con un piccolo autobus, perché partiamo verso la Bolivia con un piccolo gruppo, circa una decina di persone, con guida in spagnolo (per avere la guida in italiano avremmo dovuto fare il tour in privato e questo avrebbe alzato troppo il prezzo) che comunque ha sempre tenuto presente che noi non parlassimo benissimo lo spagnolo (poco o niente) e quindi parlava abbastanza lentamente. Quando terminava una spiegazione ci chiedeva se ci fosse tutto chiaro, quindi alla fine ci siamo trovati bene. Partiamo da Puno e ci dirigiamo a Copacabana, passando la frontiera Perú – Bolivia (con i vari controlli doganali). A Copacabana ci dirigiamo al piccolo porto per imbarcarci su un comodissimo catamarano con il quale ci dirigeremo verso l’isola del Sole, dove la leggenda narra che nacque il misterioso impero Inca. Bellissima giornata dove avremo la possibilitá di conoscere da vicino una cultura molto chiusa come l’aymara, visitando il piccolo villaggio con la chiesetta e la scuola, e facendo una camminata con un’incredibile vista sul lago. Noi abbiamo scelto di trascorrere la notte sul catamarano, nella nostra accogliente cabina con bagno privato, nel silenzio rilassante delle acque tranquille del Titicaca. Non vi potete immaginare il cielo stellato che si vede in questo posto.

Il giorno dopo, dopo la colazione a bordo proseguiamo la visita dell’isola con i giardini botanici, un piccolo museo, la dimostrazione dei pescatori che costruiscono le barche con la pianta della totora. Una spiegazione sulla medicina naturale tradizionale che é ancora molto usata in Bolivia. Al termine della visita risaliamo sul nostro catamarano e proseguiamo verso la terra ferma, dove riprenderemo un autobus fino a La Paz.

La Paz é una bella cittá, piena di contrasti. Potete vedere la signora con il suo abito tradizionale con la gonna ampia, treccione nere e cappellino vendere qualsiasi cosa fuori da un modernissimo grattacielo. La nostra escursione includeva il city tour e la visita della Valle della Luna, con un paesaggio incredibile, assolutamente da vedere e fotografare!

Proseguiamo la mattina seguente verso Tiwanaco, sede di una delle piú importanti civiltá precolombiane; il sito é trascurato e sicuramente non imponente come Machu Picchu, peró per me questo gli dá un fascino unico e lo rende ancora piú misterioso

  • 15783 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social