Natale tra Helsinki e Tallinn

Breve viaggio alla scoperta della capitale estone e finlandese

  • di winnbi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Siamo al settimo viaggio a ridosso del Natale, è diventata una piacevole “tradizione”: Amsterdam, Edimburgo, Madrid, Copenaghen, Berlino, Stoccolma, quest'anno la scelta è Tallinn, capitale dell'Estonia, con escursione in giornata a Helsinki.

Tallinn è una capitale un po' sconosciuta dalle nostre parti, la storia dell'Estonia è caratterizzata da una lunga serie di dominazioni di altri paesi fino alla recente indipendenza proclamata con la caduta dell'Unione Sovietica. Nonostante ciò il paese ha mantenuto una propria identità e una propria lingua che avendo radici ugro-finniche per noi è completamente incomprensibile. Niente paura, parlano tutti l'inglese. Il centro storico di Tallinn è una città medioevale splendidamente conservata e restaurata ed è patrimonio Unesco dal 1997. Al di fuori delle mura si estende la nuova città con edifici di stile sovietico a cui si sono aggiunte mega costruzioni in vetro e cemento con gli investimenti europei dell'ultimo ventennio. Abbiamo volato con Easyjet e come hotel abbiamo scelto il Sokos Hotel Viru, si trova in un'ottima posizione sia per visitare il centro storico (5 minuti a piedi) sia per muoversi al di fuori. L'Hotel è stato il primo grattacielo costruito in Estonia ed è collegato direttamente a un bel centro commerciale, trovandosi proprio di fronte al centro storico, dalle camere c'è una bella vista panoramica. Per 120€ a notte noi siamo stati nella zona dell'hotel a 5 stelle (Estoria) la colazione è compresa ed è di buon livello (ottimo per chi apprezza la colazione salata all'inglese). Non essendo una città di grandi dimensioni abbiamo girato sempre a piedi, per gli spostamenti più lunghi abbiamo usato il taxi (dall'aeroporto al 'hotel sono 4 km circa 10€). Come in tutte le città del nord in inverno c'è il problema delle ore di luce, inizia a far chiaro verso le 9 e alle 15,30 è già buio, altro problema è ovviamente il freddo anche se non lo abbiamo trovato insopportabile.

1° E 2° GIORNO: TALLINN

Cose che abbiamo visto passeggiando da soli il giorno dell'arrivo e sotto la neve il giorno successivo accompagnati da Davide di “escursioni a tallinn” (che vi consiglio assolutamente):

Raekoja Platz: è la piazza centrale, tutte le strade alla fine vi riportano lì, in questo periodo c'è un bel mercatino di Natale con al centro un grande albero addobbato (dicono che il primo albero di natale sia stato allestito qui). Sulla piazza troverete anche la antica farmacia del municipio “raeapteek”la farmacia è ancora attiva ma al suo interno c'è una stanza adibita a museo con curiosi rimedi d'epoca alla quale si può accedere gratuitamente.

Toompea, la città alta: zona che anticamente era parte a se stante della città abitata solo dai nobili. Qui troverete i punti panoramici più suggestivi: anche quello dove c'è la tanto fotografata scritta The times we had. Sempre nella città alta c'e il castello, la cattedrale ortodossa Aleksandr Nevsky e di fronte il parlamento estone. Scendendo lasciandovi alle spalle la cattedrale troverete il giardino del re di danimarca e la torre delle fanciulle, un bell'angolo di medioevo.

La città bassa: Piazza della libertà - moderna piazza edificata come simbolo dell'indipendenza Estone. Proseguendo da lì esternamente alla città si trova la porta di Viru molto caratteristica con le sue 2 torri che incorniciano la via centrale che porta alla piazza. Subito fuori c'è un mercato permanente di fiori aperto a tutte le ore (la guida ci ha detto che è usanza regalare fiori sia a donne che a uomini). Purtroppo noi non l'abbiamo visto essendo in ristrutturazione

  • 3342 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social