L'Isola Grande in venti giorni

31/07/05 Roma – Madrid – L’Avana Volo Air Europa per Madrid alle 11.00 e di lì verso l’Avana, dove dovremmo atterrare alle 19 (ora locale). Va tutto per il meglio, arriviamo alla capitale cubana alle 19. Che bello, abbiamo guadagnato ...

  • di Lamù 69
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

31/07/05 Roma – Madrid – L’Avana Volo Air Europa per Madrid alle 11.00 e di lì verso l’Avana, dove dovremmo atterrare alle 19 (ora locale). Va tutto per il meglio, arriviamo alla capitale cubana alle 19. Che bello, abbiamo guadagnato ben 6 ore di fuso orario e potremo dare uno sguardo subito al centro Avana, dove abbiamo prenotato la casa particular di Ester Cardoso. Spendiamo 25$ (pesos convertibili) per una doppia esclusa colazione. Ester è molto gentile e disponibile. Un giretto nei dintorni, e siamo subito abbordati da una simpatica coppia di cubani che, oltre al piacere di scambiare due parole con italiani, in realtà abbiamo scoperto dopo una passeggiata, volevano farsi offrire un mojito nel quartiere cinese. Siamo stanchi, e l’impatto con il caldo e l’umidità é sfiancante, ma quello che vediamo ci aiuta a camminare oltre. Le strade sono piene di persone di ogni età, la maggior parte neri, che gironzolano apparentemente senza meta, e in tutta la zona si ha la sensazione che un recente evento infausto abbia dato fine alla magnificenza di una volta: case con enormi portoni e alti soffitti in legno senza finestre, porte intarsiate decrepite o rotte, mura crepate, ... Veniamo fermati da un ragazzo che vuole portarci a tutti i costi in un locale, e dopo averlo smarcato ci fermiamo sfiniti in un piccolo bar, dove un altro tipo fa ricorso a tutte le sue conoscenze dell’Italia ed alla sua dialettica per “offrirci” una generosa cena a base di aragosta. Ovviamente, come abbiamo già imparato dopo qualche ora di Avana, ci rifiutiamo con garbo, e torniamo distrutti e stupiti nella casa di Ester.

01/08/05 L’Avana La sveglia è presto al mattino. Siamo curiosi di scoprire la città e comunque farebbe troppo caldo per restare ancora al letto. E’ una città davvero affascinante, case coloniali color pastello, case diroccate ma bellissime, gente a non finire per le strade, o che sta fuori della porta, o che ripara la macchina, bambini che giocano. Vecchie macchine americane tenute benissimo, musica ovunque, bici-taxi in cerca di clienti. Un giro senza meta godendoci a bocca aperta ogni vicolo e poi il capitolio National, la Catedral, e le meravigliose plaza Veja e plaza des Armas. Per finire, una passeggiata lungo il Malecon. Nella mattina ci siamo avventurati anche alla ricerca di una banca. Piccolo particolare, le banche non hanno tutte gli stessi orari, oppure non li rispettano, e spesso manca il collegamento con i circuiti per poter ritirare con la carta di credito (tra l’altro la commissione è molto alta). Abbiamo concluso che la cosa migliore è portare gli euro e cambiarli lì.

La sera siamo esausti e ci fermiamo a cena a plaza della Catedral all’Avana Veja, a suon di salsa. Il posto è elegante, unico ristorante “in” di tutto il viaggio, e la cena è ottima. Come previsto il conto è salato: piatto enorme di pesce alla griglia, aragosta, riso con fagioli, pollo e gamberi in salsa, 50 $. L’Avana è una città meravigliosa e nonostante il caldo promettiamo di continuare a visitarla al ritorno del viaggio, prima della fine. Meglio non pensare a quel giorno.

02/08/05 L’Avana - Trinidad Sveglia alle 7.30. Ancora una passeggiata e qualche foto per il Centro Avana .

Abbiamo il pullman per Trinidad alle 13.00 e bisogna essere alla stazione degli autobus Viazul un’ora prima della partenza.

I pullman sono comodi e puntualissimi. Normalmente non ci sono problemi per i posti ma visto che si può prenotare senza dare nessun anticipo consigliamo di farlo.

Arrivati a Trinidad troviamo tantissimi cubani con cartelli e foto delle loro case particular. Non bisogna avere fretta di sceglierne una, ce ne sono diverse e alcune sono davvero meravigliose, soprattutto quelle coloniali lungo la via principale J. Menendez

  • 7950 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social