Cuba coast to coast

Un viaggio alla scoperta de l’alma de cuba

  • di Urso76
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Era da tempo che subivo il fascino di Cuba con tutte le sue contraddizioni… il Che, i barbudos, la Rivoluzione, Fidel, i Cayos, le città coloniali e la decadenza dell’Avana.

Convinta la mia compagna, programmate le ferie e prenotati: biglietti aerei Roma-Havana A/R Blue Panorama, visto, assicurazione sanitaria (per comodità in agenzia viaggi), cominciamo a spulciare il web e i vari forum alla ricerca di notizie su dove andare e cosa vedere. Bene, alla fine optiamo per soggiornare in case particular e di concederci un soggiorno in un Resort a Cayo Santa Maria per goderci appieno lo splendido mare dei Caraibi.

Durata del viaggio: due settimane, partenza gennaio 2017.

Prenotazione: decidiamo di prenotare in anticipo dall’Italia tramite il sito cuba4home solo le prime e l’ultima notte all’Havana (per essere cosi più liberi di decidendo al momento le varie tappe) e il soggiorno di 3 notti presso il Resort Valentin a Cayo Santa Maria

Volo: il volo con la Blue Panorama è stato abbastanza scomodo, aereo vecchiotto però abbiamo evitato scali.

Finalmente L’Avana!

Arrivati all’aeroporto con un’ora di ritardo, andiamo a prendere le valigie e attendiamo un’altra ora per i bagagli, per fortuna ci sono tutti.

Usciti dal gate ad attenderci Ruben il tassista contattato tramite la cuba4home che ci accompagnerà alla casa particular.

Cambiamo gli euro in CUC in cadeca (ufficio di cambio) all’aeroporto (Cuba ha un sistema di doppia moneta i CUC utilizzati dai turisti e i Pesos utilizzati dai Cubani, il rapporto fra le due monete è di 1 CUC = 25 pesos) e ci dirigiamo all’auto, wow una vecchia auto americana degli anni 50.

L’autista è molto gentile parla un po’ italiano e durante il tragitto ci fa da cicerone illustrandoci i luoghi che percorriamo con il taxi. Siamo stanchi dal viaggio in aereo però restiamo già subito ammaliati dagli attraenti scorci della città che comincia a mostrarsi ai nostri occhi con il suo fascino decadente.

Come già detto le prime notti soggiorniamo all’Avana, optiamo per la parte Vecchia della città per essere più vicini ai monumenti e poterci muovere in libertà a piedi.

Quindi accompagnati dall’ottimo Ruben arriviamo a Casa O’Really 506, veniamo subito accolti con calore dalla proprietaria che con un buon bicchiere di un vino speziato tipico cubano ci dà il benvenuto nella sua dimora. Casa Mercedes è una bella casa coloniale con uno splendido balcone che si affaccia su O’Really, una delle vie principali dell’Avana Vecchia da dove poter scorgere la città che ti scorre sotto. La camera è essenziale ma accogliente e spaziosa, provvista di bagno privato e tutto l’occorrente per un piacevole soggiorno. Dopo due chiacchere con i proprietari e un’ottima cena a base di pollo, riso e fagioli in casa preparati da Yadira decidiamo di andare a letto, pronti a ricaricare le pile per il giorno dopo.

La Habana Vieja e il Castillo del Morro. Intrico di stradine con palazzi fatiscenti che si aprono in bellissime piazze coloniali ristrutturate con locali per turisti. Sveglia di buonora, colazione con le ottime delizie preparate dalla proprietaria, caffe doppio e via si parte! Visitiamo a piedi la basilica di San Francesco, plaza della Cattedrale che prende il nome appunto dalla presenza nella piazza della maestosa cattedrale in stile barocco, plaza Vieja dove ci condiamo un’ottima birra credo artigianale in un locale sulla piazza e plaza de Armes, lungo il nostro girovagare fra le viuzze dell’Avana Vecchia ci concediamo delle soste al museo del ron e ai mitici locali di Hemingway: il Floridita e la Bodeguita del Medio (locali molto turistici, al Floridita abbiamo preso due daiquiri, molto buoni pero pagati il doppio rispetto ad altri locali), il Paseo de Marti viale alberato che separa L’Avana vecchia da L’Avana Centro. Concludiamo il giorno con una visita al maestoso Castillo del Morro (in taxi 10 CUC andata e ritorno) durante il tipico sparo del cannonazo, che si ripete ogni sera, assolutamente da non perdere

  • 21250 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social