Tutta Cuba in tre settimane

Un viaggio alla scoperta dell’isola che presto cambierà

  • di nadia.bravo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

INTRODUZIONE

Possiedo la Lonely Planet di Cuba da molti anni, ma ho esitato a lungo prima di andarci perché temevo che non fosse un viaggio semplice da fare in autonomia e perché non conoscevo una parola di spagnolo. Nell’autunno 2014 mi sono iscritta ad un corso di spagnolo, giusto per farmi coraggio, e a marzo 2015 ho preso coraggio e prenotato il volo con Blue Panorama (la compagnia fa voli diretti Milano-L’Avana).

Tramite casaparticularcuba.org (sito segnalato da Lonely Planet), ho trovato varie sistemazioni in case dell’isola. Quanto ai mezzi di trasporto, alla fine abbiamo optato per una soluzione mista: per la prima settimana di esplorazione ci siamo affidati ad un autista cubano (segnalato da un amico e contattato dall’Italia), e poi abbiamo proseguito noleggiando un’auto. Col senno di poi ho capito che molte scelte a Cuba si possono fare tranquillamente sul momento, che è facile trovare una sistemazione per dormire anche se si cambia programma all’ultimo momento, e che è inutile pensare di dover pianificare tutto in anticipo!

NOTE PRATICHE

Se viaggiate in agosto, preparatevi ad affrontare un clima terribilmente caldo! (Meglio scegliere altri periodi dell’anno, se possibile).

Moneta e cambio: gli euro si cambiano in loco, cosa da fare esclusivamente presso le banche (Cadeca). Per i turisti la moneta è il CUC (pesos convertibili, il valore è simile all’euro).

I Cubani: sono chiacchieroni e solari, e non perdono occasione per avvicinarsi ai turisti. Hanno però spesso un secondo fine (ottenere qualcosa, vendere qualcosa) perciò alla lunga possono risultare fastidiosi. In genere è meglio essere un po’ diffidenti e non dare troppa confidenza alle persone che vi fermano per strada.

L’ITINERARIO: Ecco in sintesi le tappe del nostro viaggio

L’Avana (primi 5 giorni/notti)

Penisola di Vinales (visitata in giornata dall’Avana, con taxi e autista)

Cienfuegos (visitata in transito dall’Avana a Trinidad, con taxi e autista)

Trinidad (2 giorni/notti)

Sancti Spiritus + Valle de los Ingenios (visitate in transito da Trinidad a Ciego de Avila)

Ciego de Avila (sosta tecnica, ci congediamo dal nostro tassista e proseguiamo con auto a noleggio)

Camaguey (visita in transito nel viaggio verso Santiago)

Santiago de Cuba (2 giorni/notti)

Baracoa (2 giorni/notti)

Gibara (1 notte)

Cayo Coco (5 giorni)

Santa Clara (visita in transito nello spostamento dai Cayos a Varadero)

Varadero (3 notti)

Questo percorso è stato il risultato finale della nostra esperienza, frutto in parte dei consigli di Raoul, il tassista cubano che ci accompagnerà all’inizio del viaggio. Abbiamo dedicato le prime 2 settimane all’esplorazione dell’isola da nord a sud, e l’ultima settimana al puro relax.

DOVE ABBIAMO DORMITO (le case di Cuba)

L’Avana - Casa particular Roly y Yeni (contattata tramite casaparticularcuba.org) Contatto email: rolyeni@nauta.cu Indirizzo: Consulado 14, apto. 609 entre Genios y Carcel – Centro Habana. Il palazzo da fuori non ha un bell’aspetto, ma l’appartamento in cui veniamo accolti è ristrutturato, moderno e ben arredato. I proprietari offrono una camera per 2-3 persone con bagno privato. L’appartamento è ben climatizzato. La zona in cui si trova è molto buona per raggiungere la Habana Vieja a piedi, e si trova vicino al lungomare Malecon. Per raggiungere il Vedado o altre zone della città è necessario prendere un taxi

  • 24100 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social