Emozioni, vita, balli, gente cubana

Premessa doverosa,sul grande sito di turistipercaso si trovano gia' molti racconti su Cuba,letti anche da me prima del viaggio che a livello umano ti regala molto,ma ognuno di noi lo vive in modo diverso.Io e il mio migliore amico abbiamo ...

  • di maximiliano78
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Premessa doverosa,sul grande sito di turistipercaso si trovano gia' molti racconti su Cuba,letti anche da me prima del viaggio che a livello umano ti regala molto,ma ognuno di noi lo vive in modo diverso.Io e il mio migliore amico abbiamo deciso di visitare la isla grande prima della dipartita di Fidel,forse perche' gradualmente le cose cambieranno(in bene e in male)quindi dopo numerose ricerche di solo volo su internet e la mia fidata agenzia di viaggi abbiamo trovato un volo per L'Habana a circa 800euro,l'attesa era surreale,dopo le tante cose lette,eravamo arrivati al momento della partenza,un viaggio d'andata quasi eccellente,con la blupanorama,in orario e tutto il resto,il ritorno apocalittico con 7ore di ritardo con l'attesa nell'aereoporto della capitale cubana.Ma torniamo a quando abbiamo messo piede a cuba,controlli un po' lunghi ma previsto,telefonata per la conferma sulla disponibilita' della casa particular(indispensabile per vivere da cubano e non da turista)Una famiglia fantastica dove ci hanno trattato benissimo,fatto sentire a casa e con dei consigli utili per adattarci al meglio.L'email per prendere casa nel centro Avana con ascensore e vista sul capitolio ad un buon prezzo è zoikavargas@yahoo.Com .I nostri giorni sono stati distribuiti cosi':una settimana allAvana qualcuno a trinidad e perla del viaggio e meta poco turistica Isla della Juventude.La capitale è un posto magico,il famoso malecon non si capisce subito,ma dopo averlo contemplato al tramonto,con i suoi colori d'incanto,calle obispo con il brulicale di locali con musica dal vivo e la gente che la vive.Plaza dell'Armas molto caratteristica e bella.Il capitolio,di spunto americano ma che con gli usa non hanno nulla a che vedere.La cattedrale magnifica, Plaza de la revolucion immensa e dannata per il suo passato.Cuba,l'habana, è scendere per strada dove c'è il tuo padrone di casa con dei suoi amici e improvvisare musica tradizionale con 4 cubani,vivere semplicemente le giornate senza che il tempo ti dia tempo.Trinidad coloniale è un colpo d'occhio del quale non puoi farne a meno,con la sua escursione alle cascate a cavallo di 5 ore con pausa a bere succo di canna da zucchero,per poi fare il bagno nelle acque cristalline anche da bere dalla fonte nelle cascate tra la natura.Fiesta bailando nella cueva in uno scenario fantastico.Poi come non dedicare due parole su isla della juventude,dove si cade nel passato,vedendo buoi,palme reali,camion dove le auto sono cos rara,e le persone che lavorano nei campi trovano sollievo attraverso i passaggi con ogni mezzo di locomozione.Bello anche andare in bici nelle varie spiagge di nuova Gerona(capoluogo).Spiagge quasi incontaminate dove con un sasso ho buttato giu' da una palma la noce di cocco da bere come un vero naufrago.Andate all'hotel colon e fate l'escursione nel vero paradiso,cabo frances,credo sia proprio l'immagine Dei veri Caraibi,della cuba da catalogo per pochi eletti,a scapito di cajo largo molto turistica e sponsorizzata.Le sue spiagge incontaminate(dove c'è anche una riserva per vedere le tartarughe,coccodrilli ed altro)bianche,piene di palme,vi rimaranno nel cuore.Cuba bisogna viverla giorno dopo giorno,senza molti itinerari studiati a tavolino,un luogo dove l'armonia tra gente e natura regna,dove i procacciatori di affari cercano di proporti ogni cosa per fare qualche cuc(soldo),ma senza alcun modo intimidatorio,ho girato per vie periferiche seza aver mai timore per mia incolunita'.Non consiglio Cuba a tutti,perche' chi ha la puzza sotto il naso potrebbe avere da dire per piu' cose,ma a chi come me e il mio amico,vuole vivere come un tempo,sedendosi sui pianerottoli con le famiglie cubane a parlare di cuba dell'italia,del mondo che molti di loro non vedranno mai per le restrizioni cubane,ma essere fieri della loro dignita',della musica ad alto volume senza che il vicino ti faccia causa,di un sorrivo di un vecchietto con il quale parli ascoltando i los mambises suonare comandante Che guevara.Grazie Cuba terra dela rivoluzione,di salsa,di vita intesa come un tempo che non ha tempo. Massi

  • 1057 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social