No es facil

Il viaggio Dobbiamo andare a Cuba prima che muoia Fidel…… …. E così io e Claudia, finora scettici per il caldo umido che ci aspetta, partiamo giovedì 31 luglio dalla Malpensa: Iberia, dopo uno scalo a Madrid, ci porta all’Avana. ...

  • di Daniele.F
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

Il viaggio Dobbiamo andare a Cuba prima che muoia Fidel... ... E così io e Claudia, finora scettici per il caldo umido che ci aspetta, partiamo giovedì 31 luglio dalla Malpensa: Iberia, dopo uno scalo a Madrid, ci porta all’Avana.

Usciamo dall’aeroporto verso le 22.30, prendiamo un taxi ed arriviamo in centro città (Centro Habana), nella casa particular prenotata qualche giorno prima via e-mail.

Venerdì 1 agosto Ci svegliamo finalmente all’Avana, abbiamo tre settimane a disposizione e non sappiamo ancora quale itinerario fare e se viaggiare in autobus o noleggiare un’automobile.

Passiamo la giornata in giro fra le piazze, le strade decadenti ed il Malecon del centro storico dell’Avana e, a fine giornata, sfiniti dal caldo e dalla stanchezza, torniamo a casa per la doccia e per la cena.

Sabato 2 agosto Troviamo finalmente una macchina a noleggio: è una piccola Kia Picanto rossa, rigorosamente con aria condizionata, che parcheggiamo vicino ad un albergo.

Inizia a piovere e quindi prendiamo il pullman che ci porta a Plaza de la Revolucion e poi nei quartieri ricchi dell’Avana: Miramar e Marina Hemingway.

Domenica 3 agosto Salutiamo Sara, la nostra padrona di casa, lasciamo l’Avana di buon mattino, ed iniziamo il nostro viaggio sulle strade della Isla Grande.

Come già sapevamo, mancano i cartelli stradali; sulla tangenziale dell’Avana abbiamo grosse difficoltà a trovare la direzione giusta ma alla fine ci riusciamo e ci dirigiamo verso Santa Clara, ma prima ci fermiamo alla spiaggia di Santa Maria del Mar, ad est della capitale.

La spiaggia è come da cartolina: sabbia bianchissima, mare azzurro/verde e, cosa che sulle cartoline non si vede, piena di persone, soprattutto cubani, che passano una allegra domenica in famiglia bevendo rhum ad ogni ora e con 35°C all’ombra.

Nel pomeriggio riprendiamo il viaggio ed arriviamo a Santa Clara, nella casa particular che Sara ci ha prenotato dall’Avana.

Breve visita della città e cena insieme ad una coppia di Genova conosciuta nella casa.

Lunedì 4 agosto Dopo aver visitato il mausoleo del “Che”, lasciamo Santa Clara e ci dirigiamo verso Remedios, piccola e deliziosa cittadina coloniale, dove ci fermiamo prima di ripartire per Cayo Santa Maria.

La strada per il cayo è a pagamento ed è aperta solo ai turisti: paghiamo e passiamo il pomeriggio sulla spiaggia dell’hotel Villa Las Brujas (12 CUC a testa per l’ingresso, compreso il pranzo).

Riprendiamo la macchina ed andiamo a Moron per passare la notte.

Martedì 5 agosto Da Moron andiamo a Cayo Coco e poi alla playa Pilar di Cayo Guillermo dove passiamo tutta la giornata; torniamo a Moron per la notte.

Mercoledì 6 agosto Da Moron partiamo per playa Santa Lucia, rinunciamo a fermarci a playa Los Cocos perché troppo affollata a senza ombra e passiamo la giornata “ a scrocco” sulla spiaggia dell’albergo Brisas Santa Lucia e poi ripartiamo per Las Tunas dove ci fermiamo per cena e per dormire.

Giovedì 7 agosto Lasciamo Las Tunas per andare alla playa La Herradura; è una delle poche spiagge dove ci sono “casas particulares” ma quelle ufficiali sono tutte occupate.

Rifiutiamo la sistemazione in una casa illegale, passiamo la giornata su una spiaggetta molto piccola e senza ombra ed arriviamo ad Holguin in tempo per la cena.

Venerdì 8 agosto Da Holguin raggiungiamo Guardalavaca; la spiaggia è unica per turisti e cubani; noi ci sistemiamo sotto un albero a fianco di una simpatica vecchietta cubana e passiamo l’ennesimo pomeriggio di relax al mare dei Carabi

  • 1247 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social