Nostalgia cubana

Dopo avere sfruttato le dritte degli altri turisti per caso, eccomi a descrivere le sensazioni piacevoli del nostro viaggio. Inizio da una considerazione: andate a cuba anche in agosto e fregatevene delle condizioni meteo. Io e la mia fedele compagna ...

  • di arivale
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

Dopo avere sfruttato le dritte degli altri turisti per caso, eccomi a descrivere le sensazioni piacevoli del nostro viaggio.

Inizio da una considerazione: andate a cuba anche in agosto e fregatevene delle condizioni meteo.

Io e la mia fedele compagna di viaggio siamo incappati in due uragani ( Fay e Gustav ) senza avere avuto il minimo disagio.

In 22 giorni di vacanza il maltempo ha condizionato 2 giorni: un'inezia.

Spostatevi in auto secondo quello che a vostro giudizio è l'itinerario migliore e, in caso di condizioni meteo avverse, cambiate programma.

I cubani sono abituati a questo tipo di eventi e devo dire che sono molto prudenti e organizzati.

Il nostro giro prevedeva l'avana ( merita qualche giorno ),vinales, soroa, cienfuegos, santa clara, remedios, cayo santa maria, l'avana.

Tornando, eviterei il pernotto a soroa per il resto rifarei tutto quello che abbiamo fatto.

La cosa piu bella?? I cubani: "straordinari"!!! Abbiamo stretto amicizia con un due famiglie, anche pernottando in hotel ( la storia che le case sono meglio è soggettiva, fate quello che vi sentite ) e, francamente, il sentimento più forte della vacanza è proprio rivolto agli aspetti umani.

Se vi sentite di aiutarli ( i cubani veri non chiedono nulla, anzi vi offriranno quel poco che hanno ), fatelo lì, senza pensarci troppo.

Noi abbiamo fatto meno di quello che potevamo convinti che, una volta rientrati in italia, avremmo potuto spedire senza troppi problemi.

Invece, una volta rientrati, abbiamo constatato di persona le tante barriere che impediscono un civile rapporto di amicizia.

Ogni tanto mi viene voglia di tornare lì e concludere quello che non ho fatto, alla faccia dell'embargo e delle barrire costruite dalla politica ( sempre lei, la rovina dell'umanità ). Per quanto riguarda il mare vi segnalo la bellezza di cayo santa maria ( melià ) e di cayo jutias ( raggiungibile da vinales - no pernotto ).

Caricate in macchina tutti gli autostoppisti che potete: vi aiuteranno a comprendere la loro situazione e nel contempo vi faranno da navigatore satellitare ( non ci sono indicazioni stradali ).

Portatevi qualche paio si scarpe in più, soprattutto da ginnastica, lo regalerete con il cuore e vedrete espressioni di felicità che noi abbiamo purtroppo dimenticato.

Hasta siempre.

Valerio

  • 727 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social