Idee e consigli per un viaggio a Cuba

Estate 2007, finalmente si torna a Cuba, meta la parte occidentale dell'isola: Avana, Cienfuegos, Santa Clara, Trinidad. Abbiamo scelto di dormire nelle casas particular e muoverci in autobus da una città all’altra. E’ stata un’esperienza molto bella, soprattutto dal punto ...

  • di Chiara & Piergy
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Estate 2007, finalmente si torna a Cuba, meta la parte occidentale dell'isola: Avana, Cienfuegos, Santa Clara, Trinidad. Abbiamo scelto di dormire nelle casas particular e muoverci in autobus da una città all’altra. E’ stata un’esperienza molto bella, soprattutto dal punto di vista umano: i cubani sono persone speciali, ospitali e accoglienti e sempre disposti a chiacchierare e raccontare, soprattutto quando capiscono che siete turisti fai-da-te. Le città da noi visitate sono molto famose e in rete ci sono già molte informazioni turistiche, così vorremmo lasciarvi qui di seguito alcune piccole informazioni pratiche che potrebbero essere utili ad altri turisti.

CASAS PARTICULAR Alloggiare in una casa particular è un'esperienza che raccomandiamo; la colazione è sempre ricca (frutta fresca, marmellata, panini caldi, succo di mango fresco) al punto che spesso non pranzavamo ed anche la cena in casa è abbondante, economica ed è un'interessante occasione per conoscere da vicino la cucina locale. Il costo delle case è $ 25 CUC a notte ( $ 30 CUC per molte zone dell'Avana), 4 CUC a testa per la colazione e 8 CUC a testa per la cena.

La sistemazione si può prenotare già prima della partenza, ma abbiamo provato che è meglio farsi consigliare dai proprietari di casa: ognuno di loro conosce persone nelle altre città e si farà in quattro per trovare una casa che sia all'altezza delle richieste, telefonando lui stesso (di solito noi ringraziavamo lasciando 1 CUC per le telefonate) e talvolta i precedenti proprietari ci han chiamato nella nuova casa per sapere se era di nostro gradimento o fornivano informazioni sui nostri piatti preferiti! In tutta l'isola si usa telefonare il giorno prima per confermare l'arrivo, poiché molti turisti trovano altre offerte per strada o alla autostazione e non informano dove avevano già prenotato.

All’autostazione troverete folle di affittacamere ad attendere l’arrivo dell’autobus; i prezzi sono decisi dallo stato, quindi la scelta tra le diverse sistemazioni è dettata solo dalla qualità e dai servizi offerti (acqua calda 24 ore, aria condizionata, frigobar...) P.S. 1 CUC circa 0,70€ VIAGGIARE CON GLI AUTOBUS VIAZUL Gli autobus Viazul sono stati pensati per i turisti (i locali in genere usano la compagnia Astro) e percorrono tutta l’isola; sono veramente comodi e puntuali, quanto di meglio si possa desiderare per gli spostamenti nell'isola, mentre tutti i cuban ci han sconsigliato il treno, lento e inaffidabile; unico difetto sono così refrigerati che è consigliabile portarsi un maglioncino per sopravvivere alle temperature polari interne!! In tutte le principali città c'è un ufficio della Viazul nell'autostazione dove è raccomandato acquistare il biglietto almeno un giorno prima del viaggio, potendo così scegliere con quale corsa partire; il giorno della partenza è sufficiente presentarsi 15/30 minuti prima - secondo quanto viene detto al momento della prenotazione - e si è condotti direttamente al mezzo; non solo, i bagagli sono etichettati e caricati sull'autobus come su un aereo ed è necessario mostrare la contromarca per poterli ritirare giunti a destinazione, il bagagliaio resta sempre chiuso a chiave. Ogni corsa prevede soste lungo l'autopista per usare il bagno e mangiare. INTERNET e TELEFONO Per comunicare con casa abbiamo utilizzato la posta eletronica, poichè le chiamate internazionali hanno prezzi proibitivi (7€ al minuto). In ogni città si trova un telepuncto, spesso aperto fino a tardi con telefoni e qualche PC. E’ possibile acquistare una tessera dell'Etecsa da 60 minuti, utilizzabile per navigare in vari telepunctos. Attenzione all'Avana non è possibile usarla da alcuna parte, utilizzare l'accesso Internet della biblioteca del Capitolio con una tessera apposita da 60 minuti; poichè per noi 60 minuti era troppo abbiamo usato l'accesso dell'Hotel Inglaterra (6CUC l'ora ma è possibile acquistare frazioni di ora). Per confermare l'arrivo nella casa particular abbiamo acquistato una tessera telefonica in moneda nacional; le telefonate costano pochissimo, ma è difficile trovare telefoni pubblici abilitati al pagamento in MN, di solito non ce n'è più di uno per ogni telepunto Etecsa. Attenzione, per chiamate all'interno dell'isola è necessario digitare il prefisso 01, oppure 07 se si chiama l'Avana

  • 8191 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Quarato Vito
    , 25/4/2013 15:01
    tutto quello che ho letto e pura fantasia.

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social