Un'emozione unica

Qui di seguito un breve resoconto di un viaggio emozionante, che rimarrà per sempre nel mio cuore e in quello di mia moglie Emanuela. Decisi ad andare a Cuba e a girarla il più possibile in macchina, nel mese di ...

  • di magopancione
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Qui di seguito un breve resoconto di un viaggio emozionante, che rimarrà per sempre nel mio cuore e in quello di mia moglie Emanuela.

Decisi ad andare a Cuba e a girarla il più possibile in macchina, nel mese di aprile acquistiamo da Torino presso l’agenzia di viaggi dell’amica Irene quella che pare la soluzione ottimale e più economica: fly & drive, quindi volo, 11 giorni di auto e le prime due notti...2450 euro compresi gli adeguamenti carburante.

27/7 primo giorno Milano Malpensa- Santiago de Cuba La sveglia presto per la tratta Torino Malpensa non fa certo pensare ad una vacanza, ma tant’è, si arriva all’areoporto di Malpensa dove si tirano i documenti di viaggio e alle 9,30 si parte...10 ore di aereo ma il viaggio si rivelerà tranquillo e i servizi a bordo efficienti.

L’arrivo a Santiago avviene alle 13,30 e dopo aver recuperato i bagagli e cambiato i primi euro in pesos convertibili, prendiamo un taxi che ci porterà all’hotel San Juan (la macchina è prenotata dal 29/7 al 9/8).

Usciti dall’aeroporto ci rendiamo conto di cosa ci aspetterà nei prossimi giorni: strade pessime e rattopate alla meglio ma soprattutto totale assenza di cartelli stradali con indicazioni utili...

L’hotel è discreto, frequentato soprattutto da cubani, ma abbiamo voglia di conoscere la città e così dopo 10 minuti di piscina ci dirigiamo a piedi verso il centro.

Con grande sorpresa scopriamo che è l’ultimo giorno del carnevale: le strade sono piene di gente, bancarelle vendono bevande, panini con carne di maiale e pizzette...Ma l’impatto è duro, sia io che Manu in mezzo a tu a quella gente che balla e festeggia ci sentiamo ancora come pesci fuor d’acqua...

Guida alla mano ci allontaniamo dalla vie “festaiole” per un giro della città...Palazzo Bacardi, palazzo del governo, la Cattedrale, ma ciò che ci colpisce è plaza de Dolores dove in ogni locale c’è un gruppo che suona e canta rendendo l’atmosfera davvero particolare...Ci fermiamo per cena al restaurante Matamoros e gustiamo un discreto piatto di pollo io, e di maiale Manu...2 birre e un paio di discreti Mojiti per circa 12 dollari.

Naturalmente il gruppo che suona nel locale non lo fa senza chiedere nulla...E dopo aver rifiutato l’acquisto del loro cd (12 dollari!!!!) lasciamo loro 1 dollaro per “la musica” che però è stata davvero bella.

Al ritorno viviamo nuovamente l’atmosfera del carnevale, ma la stanchezza ha il sopravvento e dopo aver visto sfilare un paio di gruppi torniamo all’hotel.

28/7 Santiago de Cuba Giornata dedicata interamente alla città: plaza de Marte, plaza de Delores, il malecon, la scalinata (in verità un pò deludente viste le premesse della Lonely Planet).

Il carnevale è finito e spuntano quindi i primi jineteros che tentano in ogni modo di attarccarsi a noi per accompagnarci chissà dove...

In parque Cespedes facciamo però conoscenza con Jorge un signore di 70 anni che ci parla di lui e della sua vita a Cuba...30 minuti di chiacchiere in cui scopriamo per la prima volta l’allegria e la generosità della gente cubana...Facciamo un paio di foto con lui con la promessa di spedirgliele.

Tornando all’hotel visitiamo per 1 dollaro a testa lo zoo della città sperando di rivivere le emozioni di quando eravamo bambini allo zoo di Torino...In realtà niente di tutto ciò, a parte rari casi gli animali sono in uno stato di quasi abbandono...

La cena la facciamo al Rapido, una sorta di Mc Donald locale dove con meno di 10 dollari mangiamo pizza, hot dog, gelato e birra...

29/7 Santiago de Cuba- Baracoa Sveglia presto e con un taxi raggiungiamo l’aeroporto di Santiago dove ritiriamo una Skoda Fabia non esente da bolli e problemini vari che ci fanno perdere parecchi minuti per la compilazione del foglio che accompagnerà l’auto fino alla restituzione

  • 1090 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social