Cuba mare e persone

CUBA: MARE, MUSICA E PERSONE Si parte per Cuba dopo una preparazione lunga 5 mesi (abbiamo prenotato un volo Air-France tramite agenzia,ci siamo però dovuti arrangiare per il visto, assicurazione medica e prenotazione auto…). Arriva il 27 gennaio ed esattamente ...

  • di MICROCIP
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

CUBA: MARE, MUSICA E PERSONE Si parte per Cuba dopo una preparazione lunga 5 mesi (abbiamo prenotato un volo Air-France tramite agenzia,ci siamo però dovuti arrangiare per il visto, assicurazione medica e prenotazione auto...).

Arriva il 27 gennaio ed esattamente 24 ore prima della partenza tutti gli aeroporti del nord Italia sono chiusi per bufera di neve.

Incrociando le dita siamo partiti senza nemmeno un minuto di ritardo da Bologna e dopo uno scalo a Parigi, arriviamo a Cuba in perfetto orario(ore totali di viaggio=16 comprensivo di scalo) Nonostante ci abbiano messi in guardia per evitare di salire su taxi fasulli e per evitare spiacevoli inconvenienti...Ci buttiamo fuori dall’aeroporto e saliamo sul primo taxi che ci sembra legale.

Ancora mi sto domandando se il taxista che ci ha portati nella casa particular prenotata dall’italia era legale oppure no.(il dubbio mi è venuto al ritorno, quando un taxista ufficiale ci ha chiesto 18 euro per un tratto di strada mentre quello della prima sera ce ne ha chiesti 25 per lo stesso percorso???).

Nella casa ci accoglie Lydia; una simpaticissima signora contattata tramite un’associazione di volontariato di Modena che si chiama "AMERINDIOS"e che porta aiuti umanitari a Cuba.

Parla solo spagnolo ma capisce l’italiano, ci mette a disposizione tutta la casa, ci spiega un po’ come fare per muoverci all’Havana e naturalmetne da brava mamma ci mette in guardia dai brutti incontri.Passiamo una serata parlando(interamente in spagnolo) dei loro lavori e delle condizioni di vita a Cuba.

Scendiamo per cercare il telefono ed effettivamente l’impatto per noi occidentali è leggermente duro; il telefono non lo troviamo perché siamo troppo spaesati ancora e decidiamo di informare dell’arrivo tramite la signora della casa addebitando la chiamata all’italia.Le strade sono poco illuminate ma ci cono poliziotti gentillissimi su ogni strada. Questo ci da un senso di sicurezza.

Siamo talmente tanto sicuri che il giorno dopo ci incamminiamo per scambiare un po’ di soldi con la valuta locale per poter prender il pulman che ci porta nella spiaggia dell’Avana(playa de l’Este) insieme ai cubani.Tutto fila liscio e la spiaggia è bellissima.Passiamo gli altri 2 giorni visitando la città. Noleggiamo poi un’auto ed è la volta di Santa Clara dove ci attende un altro amico contattato dall’italia, il quale parla benissimo italiano: visitiamo il museo del CHE, un po’ la città, andiamo a consegnare giochi ai bambini dell’orfanotrofio di Santa Clara e andiamo a trovare Mario (professore di Italiano) portando saluti , medicine e regali dall’Italia.

Passiamo una serata bellissima tutti in compagnia parlando di dialetti italiani, situazione di Cuba ora e nel passato e di cantanti delle nostre zone; essendo loro fans di Ligabue e Laura Pausini.

L’unico inconveniente della serata è stata un’aragosta forse poco fresca per noi Europei.

Il giorno dopo ci dirigiamo a Trinidad accompagnando Joel che deve consegnare pentole alla signora che ci ospiterà.

Trinidad è stupenda per il mare caraibico, spiagge deserte e mercatino serale con prodotti tipici,passeremo qualche serata anche alla CASA DELLA MUSICA dove gruppi cubani suonano dal pomeriggio fino a notte.

Dopo 4 giorni di relax completo ci dirigiamo a Cienfugos ma purtroppo ci appare una cittadina triste perché molto grande e troviamo il nostro primo e unico giorno di pioggia; non ci da l’idea di Cuba.

L’ultima tappa è il ritorno all’Avana per sfruttare altri due giorni di mare e visitare “PLAZA DE LA RIVOLUCION” Si fa ritorno a Casa il 7 febbraio con una grande esperienza per quanto sono grandi i Cubani e tanti indirizzi per fare Vivere Cuba nel modo migliore a chi ne ha voglia e naturalmente tanti bei ricordi per i bellissimi paesaggi visti.

PER INFO:microcipemozionale@libero.It

  • 791 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social