Isole greche e Mediterraneo orientale in crociera

La crociera: un villaggio turistico itinerante con la possibilità di visitare più località in un colpo solo. Racconto di 7 giorni in nave fra isole Greche e Mediterraneo Orientale

  • di micky76
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Si sa! La crociera è una vacanza sui generis: io la definisco un villaggio turistico itinerante... e per goderne i vantaggi ho pensato di provarla insieme alla mia famiglia (siamo in 4 incluse due bimbe di 8 e 6 anni) a cavallo fra fine settembre e inizio ottobre. La scelta ricade sul tour del Mediterraneo Orientale con Costa: si parte e arriva a Bari toccando Corfù, Atene, Santorini, Spalato e Venezia. Propendiamo per escursioni fai da te tranne che per la tappa di Spalato per la quale ci affidiamo all'escursione organizzata a Medjugorje. Di seguito qualche utile indicazione su come muoversi nelle località visitate.

Corfù

Si parte alle 19 e alle 7.30 siamo a Corfù con una mattinata a disposizione: scendendo dalla nave percorriamo 400 mt a piedi per uscire dal porto (esiste anche una navetta gratuita che fa la spola) e saliamo sull'autobus di linea n.16 che, per 1,70 € a persona (la bimba di 6 anni non paga), ci porta in centro (piazza Spilia) e di lì ci dedichiamo ad un giro dell'Old Town fino alla fortezza antica. Di ritorno visitiamo i giardini antistanti l'Espianada, il museo dei Santi Michele e Giorgio (ospitavano una mostra di arte cinese) e poi di nuovo fra le viuzze del centro storico. Riprendiamo lo stesso autobus dell'andata e per l'ora di pranzo siamo in nave. Per chi volesse c'è la possibilità di andare a visitare l'Achilleion, residenza estiva della principessa Sissi, ma, mi raccomando, attenzione all'orologio visto che la nave non aspetta i ritardatari!!!

Atene

Dopo 24h di navigazione alle 14 sbarchiamo al Pireo, che è il porto di Atene anche se un po' distante dalla città: decidiamo di fare una puntata all'Acropoli acquistando il biglietto giornaliero per i mezzi pubblici da 4,50 € (le bimbe non pagano), ma basterebbe anche il biglietto singolo da 1,50 € che permette l'uso dei mezzi per 90'. Saliamo sull'autobus 843 per 5 fermate che ci portano nelle vicinanze del capolinea della metro; prendiamo la linea verde (da Pireus) in direzione Kifissia, cambiamo a Omonia salendo sulla rossa direzione Elliniko e finalmente scendiamo alla fermata Acropolis. All'ingresso c'è una coda di circa mezzora per l'acquisto dei biglietti che, con 20 € a testa (solo adulti), consentono di visitare tutta la zona che comprende il Partenone, il teatro di Dioniso, l'Odeon, il tempio di Atena ed altri siti storici. Dalla sommità si ha una vista mozzafiato della capitale greca e in particolare di alcuni luoghi che per mancanza di tempo non riusciamo a visitare come l'antica Agorà, il tempio di Zeus, il Parlamento Ellenico, il tempio di Efesto. Riscendendo, ottimizziamo il tempo a disposizione girovagando per il quartiere della Plaka fino a riprendere la metro rossa, questa volta da Piazza Sintagma (nome della fermata omonima): stesso giro a ritroso e siamo di nuovo sulla nave in tempo per la ripartenza.

Santorini

Terzo giorno... terza tappa: tocca alla magia di Santorini! La nave si ferma distante dal porto e bisogna salire sulla lancia gratuita per raggiungere la terra ferma... la cittadina di Fira si erge sulla sommità della collina e per raggiungerla si può scegliere fra una scalinata di circa 40-45 minuti da percorrere a piedi o in groppa a un mulo o, in alternativa, una più comoda e rapida seggiovia. Almeno per la salita propendiamo per quest'ultima soluzione: la coda è abbastanza lunga ma una volta raggiunta la seggiovia, con 6 euro a testa, si raggiunge rapidamente la sommità. Il paesino, fra le caratteristiche cupole azzurre, i panorami mozzafiato e i movimentati vicoli ricchi di negozietti, si lascia visitare e la temperatura primaverile ci dà una grossa mano

  • 356 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social