Crociera ai Caraibi

10 giorni tra Bahamas, Repubblica Dominicana, Giamaica, Messico, Honduras e tappa finale a Miami

  • di airada
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Itinerario (10giorni): Miami-Bahamas-navigazione-Repubblica Dominicana-Giamaica-Cayman-navigazione-Honduras-Messico-navigazione-Miami

Prese elettriche: sulla nave quelle italiane

Valuta: sulla nave si usa la Carta Costa (previa consegna di carta di credito o deposito contanti). I costi delle escursioni e di tutti i prodotti in questa nave è calcolato in dollari. Al Casinò si possono usare solo dollari o Carta Costa

Meteo: durante la mia crociera sono stata fortunata a non incontrare la pioggia. Temperature estive, anche a Nassau, dove l'acqua del mare è un po' più fresca.

Telefono: la Costa ha una convenzione con il gestore Tim, ma ciò nonostante, il costo delle telefonate e di internet a bordo è molto caro. Io ho attivato un comodissimo pacchetto “social” che, pur non avendo la connessione internet, permette l'uso di Whatsapp, Facebook e altri principali social. Il costo, per la crociera di 10 giorni è di 28 euro, più 3 di attivazione.

La nave

La Costa Deliziosa è una nave del 2010 con 17 ponti, di cui 13 per gli ospiti. Oltre alle piscine, ha una palestra attrezzata e un centro benessere (Samsara). Per la ristorazione: il ristorante Albatros, a due piani, e Samsara, il buffet Muscadins e il Club Deliziosa à la carte. Non manca il teatro Duse, il Casinò e numerosissimi bar. L'arredamento interno ha la supervisione artistica di Casagrande & Recalcati, e si distingue per le scale scenografiche, i numerosi dipinti e le sculture, che arredano i vari spazi della nave.

La vita di bordo ha generalmente lo stesso andamento su tutte le navi, proponendo corsi di ballo, conferenze, vendite ribassate, feste caraibiche, in bianco, internazionali e italiane. Non mancano le serate musicali allietate da cantanti o gruppi che propongono ogni sera, o nei diversi bar, ritmi differenti. Ce n'è per tutti i gusti.

Considerazioni generali

Fare una crociera è una scelta precisa che presuppone di accettare alcuni cliché: moltitudine di gente, ristoranti e ponti prendisole affollati, specialmente intorno alle piscine. Escursioni organizzate in bus tipo “viaggi di gruppo”. Animazione, in alcuni punti della nave, stile “villaggio turistico”. Livello generale dei passeggeri abbastanza “popolare”.

Se si è a conoscenza di queste cose e, ciò nonostante, si sceglie di fare un viaggio di questo tipo, allora si possono trovare i lati positivi: lasciare il bagaglio comodamente posizionato in cabina e poter visitare, nella stessa vacanza, diversi e più lontani luoghi. Riuscire a trovare anche posticini più appartati per abbronzarsi durante la navigazione, fare qualche escursione “fai da te”, scegliere ogni sera un diverso bar e tipo di musica o divertendosi al Casinò. Assistere a spettacoli di qualità e scegliere se far colazione o pranzare e cenare serviti a tavola o a buffet. Insomma una vacanza ad ampio spettro, con tutti i vantaggi e svantaggi che ogni scelta di viaggio presenta.

A me personalmente piace alternare le mie esperienze e talvolta scelgo volentieri questa formula.

D'inverno poi amo spesso andare al mare e qualche anno fa avevo fatto un'altra crociera Costa nei Caraibi Orientali, di sette giorni, con navigazione notturna e visite alle isole per buona parte della giornata. In quell'occasione il mare e i paesaggi mi avevano colpito di più ed ero stata più fortunata nella scelta e nella durata delle escursioni. Comunque nel complesso anche questa crociera è stata varia e divertente: ho visto o rivisto parecchie isole, terminando con un bel giro di Miami

  • 3111 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social