Sulla rotta di Colombo

Raggiunta in aereo da Roma la bella Miami, ci imbarchiamo sulla nave…

  • di Enrico 9
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Camminando notiamo anche una modesta moschea ed una chiesetta semidistrutta ma scenografica. Abbiamo rinunciato all’escursione classica alle grandi chiuse del canale di Panama, quelle di Gatun.

PUERTO LIMON (COSTA RICA)

Il settimo giorno siamo in Costa Rica, a qualche chilometro dal molo c’è Playa Bonita, raggiungibile con 8 dollari in taxi (prendere sempre quelli rossi). Un paio di grandi bar vendono vivande ed hanno wi.fi cosicchè riusciamo anche a telefonare a casa. Consigliamo di oltrepassare il primo bar che si incontra all’arrivo, ma di scendere in spiaggia ed andare verso il secondo, più tranquillo, gente più gentile, ed affollato all’inverosimile per il pranzo. Chi vuole stare a pochi passi dal mare può noleggiare l’ombrellone, ma c’è abbastanza alberatura, soprattutto palme. La spiaggia è larga e l’acqua limpida, ma il mare è spesso mosso: attenzione alle correnti. Venivano offerte escursioni a foreste pluviali, ma come detto preferiamo le spiagge, il mare dei Caraibi ed il sole che in questo periodo da noi manca.

COZUMEL (MESSICO)

Ottavo giorno di navigazione, sfruttato per nuoto, sauna e bagno turco offerti, quindi l’indomani siamo all’isola di Cozumel, Messico. Le spiagge non sono vicinissime e conosciamo il bel paese di San Miguel, quindi usciamo dal terminal con finti duty free e ci avviamo verso il centro dove ci aspetta una bella piazzetta, una miriade di negozi e le carrozzelle colorate. E’ qui che facciamo la maggior parte degli acquisti, piccole cose ma un ricordo per noi e per alcuni amici occorre portarlo, quindi t-shirt, borse e ceramiche. L’escursione che avremmo preferito portava a Tulum, resti Maya, che però abbiamo già visitato in un precedente passaggio messicano.

Altro giorno di navigazione e vediamo l’alba a Miami che già visitammo un paio di anni addietro recandoci nei quartieri di Little Havana, Coral way, Coconut grove, l’immensa South beach ed appunto Bayside Marketplace dove pranzammo con cibo ispanico. Disimbarco anticipato, controlli di routine e ritorno in Italia.

  • 3978 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social