In crociera tra Oman ed Emirati Arabi

Un viaggio da mille e una notte

  • di massimacii
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Da tempo volevamo andare a Dubai e cogliamo l'occasione di una crociera con itinerario molto interessante x visitarla... crociera con Costa Serena, per Capodanno, Oman e E.A.U. Partenza da Roma Fiumicino il 26 Dicembre volo Alitalia, airbus preistorico, volo comunque in orario... arriviamo ad Abu Dhabi, procedure molto veloci e siamo già sulla navetta per Dubai... alle 3:30 siamo in nave... 6 ore e poi ci sarà l'esercitazione d'emergenza e, poi, la partenza.

PRIMO GIORNO

Navigazione... la temperatura in questo periodo è sui 24-27 gradi e di notte 18-21 gradi, si sta benissimo. La giornata trascorre a visitare la nave, prendere il sole sul ponte 11 e in serata cena di gala. Domani Oman per la prima parte della crociera poi finalmente E.A.U.

SECONDO e TERZO GIORNO

L'arrivo a Muscat è per la 7e30 circa... bel sole, c'è la bella corniche (lungomare) di Mutrah incorniciato dai monti dove ogni tanto spunta un forte portoghese e in lontananza l'incensiere di Muscat. La nave starà qui 2 giorni. Decidiamo di vedere tutto il possibile di questa piccola ma bella città, estremamente pulita e curata.. Tra l'altro veniamo a scoprire tantissime cose sull'Oman e sul sultano in particolare. Prima tappa la Sultan Qaboos Grand Moscheè.. Bellissima, coi minareti in marmo e arenaria, le stanze dedicate alla preghiera coi lampadari scintillanti e tappeti ricamati a mano. Detiene alcuni record: il lampadario in swarowsky più voluminoso del mondo, il tappeto in un unico pezzo più grande ecc ecc...

Estasiati da tanta meraviglia proseguiamo verso la seconda tappa: il palazzo del sultano. La cittadella è molto bella e ricca, sfarzosa. Il palazzo è sormontato da 2 forti portoghesi e da una spiaggia privata. Proseguiamo verso Bait el-Zubair un museo con usi e costumi, tradizioni dell'Oman pre-scoperta del petrolio. Per il pomeriggio pranzo thai e relax in piscina/spiaggia presso il Grand Hyatt Hotel...bellissimo. Il sole nel pomeriggio picchia molto meno, comunque ci rilassiamo e ci godiamo il panorama.

Per il secondo giorno scendiamo dalla nave e ci incamminiamo lungo la corniche fino al souk. Facciamo acquisti, souvenir, tantissime foto alla moschea, al mare, allo yacht, ai negozietti e poi andiamo al mercato del pesce. Alle 13:30 tutti a bordo... pranzo e pomeriggio a rosolare sul ponte 11.

QUARTO GIORNO

Con oggi finisce l'Oman, ma prima c'è da godersi lo scalo a Khasab. In tantissimi sono rimasti in nave avendo dato scarsa importanza a questo scalo. Niente di più sbagliato, scendiamo e organizziamo in fai da te la famosa crociera nei fiordi di Musandam... stesso tragitto di Costa ma prezzo mooolto inferiore. Scendiamo, 20 € ai tour operator locali e siamo già sul dhow. Aspettiamo che sia pieno e si parte. Ero un po' scettico su questo fiordo. 4 mesi prima avevamo fatto la crociera in Norvegia quindi il paragone sorgeva spontaneo. Il fiordo è bellissimo... due cose diversissime, è chiaro, ma veramente meritevole. Poi a quel prezzo! Acqua limpida, delfini che saltellano di qua e di là e una sosta per il bagno a Telegraph Island. Passano 3 ore, si rientra in porto. L'Oman è finito per noi, da domani E.A.U. , eravamo poco preparati sull'Oman e siamo rimasti piacevolmente colpiti, panorami e posti meravigliosi.

qUINTO GIORNO

Eccoci ad Abu Dhabi, anche per oggi il programma è molto fitto, inoltre essendo il 31 Dicembre c'è anche da pensare alla festa di stanotte. La mattina prendiamo il sole, pranziamo presto e poi si parte. Prima tappa dedicata allo spettacolo più bello di questa bellissima crociera: la Grande Moschea o Moschea Bianca. Si rimane a bocca aperta per svariati minuti, anche qui ci sono tantissimi guinness: il tappeto più grande (però in 4 pezzi), il lampadario più lungo, i minareti più alti ecc ecc... al di là dei record spicca il bagliore del marmo bianco di Carrara e le decorazioni in oro... è veramente bellissima! Controlli fiscalissimi anche qui: le donne con polsi, caviglie e collo coperto e scialle o foulard per i capelli. Per gli uomini ci sono meno controlli, bastano pantaloni lunghi e mezze maniche. Invece mi fanno questioni per i tatuaggi... ho le braccia quasi totalmente tatuate ed evidentemente per qualche guardia è un problema. Poco male, vanno a mettermi il burqa bianco. Anche dentro, la Moschea è stupenda... i dettagli, le decorazioni. Però l'esterno è strabiliante. Proseguiamo per la Madinat al Saadiyat per vedere una zona dove a breve sorgeranno il nuovo Louvre, il nuovo Guggenheim, ed un centro culturale a forma di piume di falco. Poi sosta al Marina Mall per tante foto allo skyline di Abu Dhabi in stile Manhattan. Quindi rientriamo in nave e ci prepariamo per la bella serata

  • 8448 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social