Emirati Arabi e Oman in crociera

Oman da scoprire e... il lusso degli Emirati

  • di eleonor78
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Io e mio marito da tempo eravamo curiosi di visitare Dubai, ma anche l'Oman ci affascinava e quindi abbiamo deciso per una crociera le cui tappe toccavano entrambi gli stati.

Siamo partiti da Roma il 7 febbraio con Emirates per Dubai e lì ci siamo imbarcati su una nave Costa.

Il giorno successivo lo abbiamo passato in navigazione verso l'Oman per poi arrivare il 9 febbraio a Muscat (dove la nave rimaneva per un giorno e mezzo). Quindi il 9, avendo a disposizione l'intera giornata, abbiamo deciso di fare un'escursione nel deserto per vedere Wadi Al Arbeieen (uno stupendo canyon dalle alte pareti e dalla vegetazione lussureggiante, dove il corso d'acqua ha creato laghetti e piscine d'acqua dal colore verde-azzurra con trasparenze incredibili) e il Mazara village (con le antiche rovine del suo Castello domina tutta la vallata circostante), per proseguire verso il Wadi Dayqah dove una diga forma un lago meraviglioso circondato da una corona di montagne a 360°. Quindi, scesi a terra, abbiamo contrattato con un tassista che avesse però un fuoristrada (la stessa escursione con Costa l'avremmo pagata circa 70 euro in più) e siamo partiti per un tour di 7 ore.

Il giorno successivo (essendoci trovati bene con il tassista ed il figlio che faceva da interprete in inglese) abbiamo deciso di visitare Muscat e quindi abbiamo visto la bellissima Grande Moschea, il lungomare delle Corniche, Palazzo Al-Alam, il forte Mirani e il forte Jalali (se volete contatattare il tassista potete scrivere al figlio Ibra che vi organizzerà queste escursioni a costi inferiori rispetto a Costa e oltretutto sono veramente delle persone ospitali che dedicano tempo alle spiegazioni: inamo-@hotmail.com).

Il giorno 11 siamo andati a Khasab e qui l'unica cosa da fare è la crociera in dhow nel fiordo dell'Oman e durante la navigazione avvisterete delfini e potrete fare il bagno nei pressi dell'isola di Telegrafo (anche qui scesi dalla nave a destra trovate le imbarcazioni che con 30 euro vi fanno fare la stessa escursione di Costa che però la fa pagare il doppio)

Il 12 siamo arrivati ad Abu Dhabi e anche lì abbiamo preso un taxi che in 5 ore ci ha fatto visitare le cose più importanti (moschea bianca, circuito formula 1, Heritage Village con la sua spiaggia bianca ed il mare caraibico, il lussuoso hotel degli Emirati e il lungomare Corniche).

Il 13 abbiamo avuto l'intera giornata a disposizione per visitare Dubai e, una volta scesi a terra, ci siamo fatti portare a vedere l'Atlantis Hotel, il Burj Al Arab (hotel a forma di vela), il Dubai Mall (dove, dopo le 18, ogni mezz'ora c'è lo spettacolo delle fontane), il Burj Khalifa (grattacielo più alto del mondo che conviene prenotare in anticipo sul sito perché costa 25 euro a testa invece di circa 80 euro comprandolo sul posto). Abbiamo poi deciso di rimanere fuori per la cena e siamo andati al Marina di Dubai. La sera è veramente uno spettacolo vedere i grattacieli illuminati e le luci che si rispecchiano nel mare del Marina. Inoltre ci sono molti ristoranti e noi abbiamo scelto quello persiano, dove abbiamo mangiato molto bene con 16 euro a testa (grigliata mista servita al tavolo su una piastra calda accompagnata da vari tipi di riso e focaccia).

Consigli: contrattate sempre perchè i prezzi che sparano inizialmente sono sempre alti (si conttratta meglio in Oman che negli Emirati) e per quanto riguarda il cambio potete pagare ovunque in euro perchè è accettato (tranne ristoranti e negozi).

  • 7120 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social