Vacanze in crociera

Mediterraneo Occidentale: Genova, Napoli, Messina, Tunisi, Barcellona, Marsiglia

  • di Emily77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Dopo l'assaggio di crociera con i 4 giorni Miami-Key West-Tulum di gennaio 2012 (il diario è qui sul sito) a bordo della Carnival Destiny, per quest'estate avevamo deciso che era ora di provare una crociera di una settimana. Dopo un po' di ricerca online, la scelta è caduta sul Mediterraneo Occidentale di MSC: Genova-Napoli-Messina-Tunisi-Barcellona-Marsiglia. Si trattava dell'itinerario con più luoghi che ancora non avevamo visto, senza contare la comodità della partenza da Genova (ci viviamo). Ovviamente, nella scelta ha inciso anche il prezzo: prenotata con largo anticipo (ad aprile per partire il 1 settembre), la crociera ci è costata alla fine 1092 euro a testa, inclusi escursioni, mance (7 euro al giorno a persona, obbligatorie) ed extra. La prenotazione era di 800 euro a persona, prezzo finito, in cabina interna ed incluso un forfait per l'acqua. Non esiste sulla terra ferma un hotel in grado neppure di avvicinarsi al rapporto prezzo/trattamento di una nave da crociera (che di fatto è un gigantesco hotel galleggiante). E con il plus di svegliarsi ogni mattina in un posto diverso! Il grosso della spesa supplementare è inevitabilmente rappresentato dalle escursioni. Naturalmente non mancano le possibilità di spendere di più, soprattutto per cabine con il balcone o suite. O addirittura per la membership yacht club, che include anche un fedele maggiordomo e spazi e un ristorante off limits per tutti gli altri passeggeri. Noi ci siamo trovati benissimo con l'economica cabina interna, anche perché ci si sta davvero solo per lavarsi, vestirsi e dormire. Eravamo un po' timorosi riguardo ai prezzi degli extra, ma ci siamo dovuti ricredere: abbiamo trovato prezzi in linea o anche più bassi rispetto ai bar di città.

LA NAVE Nuovissima (varata a Genova nel marzo 2013), la MSC Preziosa è davvero una bella e assai grande nave. Il made in Italy è ovunque: nei menù, nel buffet, nello stile degli arredi, nei ristoranti a pagamento (Eataly e una trattoria/pizzeria), oltre che nello staff di comando e nelle mansioni direttive di ogni settore. Lunga qualcosa come 330 metri e larga, se non ricordo male, una trentina, arriva in altezza al ponte 18. Grandi spazi curatissimi, pulizia continua, cabine rifatte due volte al giorno, piscine, vasche idromassaggio, ogni genere di bar ed intrattenimenti a tutte le ore, personale preparato, gentilissimo e multilingue, ristoranti di livello, self service dove mangiare qualsiasi cosa (e buona) per 20 ore su 24 (6.00-2.00), casinò, spa, palestra, spazi, piscine e giochi in acqua per bambini e ragazzini, animazione, organizzazione di escursioni, spettacoli con artisti, costumi e scenografie di alto livello in un bellissimo teatro da più di 1000 posti. La palestra è vista mare, sulla prua, attrezzata con modernissime macchine Technogym (top made in Italy), e la spa, con grande vetrata sul fianco della nave, è bella e di ispirazione balinese. Circa 1300 membri dell'equipaggio incessantemente al lavoro.

Lunedì - NAPOLI (escursione a Pompei). Imperdibile l'avvicinamento al porto, con il Vesuvio e la sua inconfondibile sagoma. Siamo un po' dei cacciatori di rovine e quindi la tappa a Napoli per noi non poteva che voler dire visitare Pompei. Così abbiamo prenotato l'escursione (direttamente a Genova, al momento dell'imbarco: una firma, addebito sulla cruise card e biglietti in cabina la sera stessa) e ci è piaciuta tantissimo: perfettamente organizzata, ottima guida e, naturalmente, Pompei è unica!

Martedì - MESSINA (escursione sull'Etna)

  • 4277 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social