Basilicata e Calabria in yacht

Splendida scoperta di uno dei più bei borghi d’Italia( quello di Maratea), delle località costiere delle Calabria avendo come campo base…uno yacht extralusso!

  • di luciano lanzano
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Il nostro racconto inizia con una di quelle frase che ognuno di noi avrà sicuramente pronunciato durante la propria vita: “IO NON HO MAI VINTO NIENTE”! Sembrerà una frase fatta ma era la realtà prima di conoscere Turisti per caso. Io ho comprato la rivista dal primo numero e navigo nel sito di TPC da tanto tempo ma, voglio sottolineare, che questa non e’ una sviolinata nei confronti della rivista o della redazione ma la semplice constatazione di come una testata che mira ad un pubblico “normale”, del quale noi facciamo sicuramente parte, possa organizzare nei minimi particolari un concorso di questo tipo (con premi dal costo molto elevato), ed avere la correttezza e la reale conferma che ogni “normale” lettore possa essere un potenziale vincitore. Tutto e’ iniziato alla fine di Maggio con una mail arrivata sulla mia posta elettronica che mi avvisava di aver vinto una crociera di 4 giorni su uno yacht privato nel Mediterraneo. Subito abbiamo pensato ad uno scherzo o ad una possibile truffa e questo perché ci sembrava, come già detto, impossibile che noi avessimo potuto vincere un premio di questo genere con un semplicissimo concorso. Dico ciò non per sminuire le iniziative dei TPC, ma per far comprendere che non ci si deve sottoporre, come quasi sempre, al solito giro di telefonate a pagamento per passare poi ad un primo sorteggio, che poi passa da una serie di domande ad un secondo sorteggio, ecc,eccc. Ma semplicemente dare una dritta su uno dei propri viaggi precedenti per poter essere premiati. Diciamoci la verità lo scopo del sito, e quindi di chi lo naviga, sta nel portare le proprie conoscenze ad altri turisti, che ne possano far tesoro, e questa già e’ una bella soddisfazione che, soprattutto chi viaggia, può ben capire. Ma se a questa soddisfazione ci si aggiunge un concorso che ti premia in questo modo io dico “Chapeau” a Turisti per caso! Durante i preparativi del viaggio ho avuto varie volte bisogno di chiarimenti e per questi vorrei sottolineare la cordialità’ e la precisione delle informazioni fornitemi dalla sede della Edizioni Master.

Adesso passiamo al vero e proprio racconto del nostro viaggio:

1° Giorno: Partenza da Caserta di primo mattino perché il nostro incontro al porto di Maratea era previsto alle 10:30. Per la strada abbiamo incontrato ogni genere di situazione atmosferica sgradevole (dalla pioggerellina sino alla pioggia torrenziale) nonostante sia il mese di Giugno. Questa cosa ci ha fatto pensare che forse la nostra parte di fortuna era già terminata ma, come vi racconteremo in seguito, forse non era proprio così. Verso le 10:40 arriviamo al porto di Maratea non prima però di aver costeggiato le bellissime insenature che la strada ci disegnava davanti. Appena arrivati al porto, neanche il tempo di presentarci al capitano, che veniamo colpiti da un fragoroso temporale che ci costringe a restare quasi un’altra mezz’ora chiusi in macchina. Alla prima tregua che si intravede in questo temporale, prendiamo i bagagli e ci dirigiamo velocemente verso lo yacht attraccato all’interno del porto turistico. Saliti in barca posiamo i bagagli in camera e iniziamo la conoscenza sia della conformazione dello yacht e sia dell’equipaggio : il capitano Claudio Terramoccia e Stefano. In ogni viaggio si vorrebbero incontrare persone così perché, alla loro grande professionalità, hanno saputo affiancare anche una grande dose di umanità e simpatia, mettendoci a proprio agio durante tutta la permanenza a bordo e, cosa davvero complicata in questi casi, sono riusciti a farci sentire talmente bene come se fossimo a casa nostra

  • 2619 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social