Croazia: non solo mare

Viaggio alla scoperta di città ricche di storia e di straordinari spettacoli naturali

  • di Davidoof
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 5
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Una fuga primaverile, così possiamo definire questa vacanza di 8 giorni in Croazia. Da tempo volevamo visitare il Parco dei Laghi di Plitvice e, avendo mia moglie una settimana di ferie, ho pensato di aggiungere all'itinerario anche 4 notti sulla costa della Dalmazia.

Pronti alla partenza siamo i soliti, oltre al sottoscritto (Davide), c'è mia moglie (Chiara), nostro figlio (Gianluca) ed i miei genitori (Paolo e Graziella) che da circa 1 anno desideravano recarsi a Plitvice. Ad un paio di giorni dalla partenza veniamo a sapere che nelle zona collinari interne della Croazia è prevista neve, vorremmo non credere alle previsioni (è fine aprile) ma tutti i siti (anche quelli Croati) concordano: meglio cambiare itinerario... Così il giorno prima della partenza disdico l'appartamento in zona Plitvice (per fortuna senza penali) e prenoto 2 notti in una casa sulle colline di Rijeka. La città ha il suo fulcro nel Korzo, un lungo viale pedonale ricco di negozi ma anche di forti contrasti. Sono d'obbligo alcune soste culinarie, una fra tutte quella al Choco Bar Kras (Korzo 24/A) dove con poche Kune è possibile comprare buonissime barrette di cioccolato e ottimi biscotti ricoperti!

Proseguendo la nostra camminata arriviamo davanti al simbolo della città, la Torre Civica nei cui pressi notiamo telecamere e reporter di tutte le Tv croate e non solo (vediamo ad es. un microfono di Koper Capodistria ed un operatore della televisione di stato slovena). Una gru intanto sta issando qualcosa sul tetto della Torre, scopriamo grazie a due donne che si autodefiniscono Fiumane, che quel giorno (20 aprile 2017) è per loro storico, l'aquila bicipite dopo 68 anni di incomprensioni politiche torna al suo posto. Passando sotto la Torre iniziamo ad esplorare la parte alta della città, ben poca cosa se escludiamo un antica Porta Romana e la Cattedrale cittadina. Facciamo poi un giro sul lungomare fino ad arrivare nella piazza dove si trovano il Teatro dell'Opera ed il Mercato Coperto. Qui i prezzi sono davvero irrisori rispetto all'Italia mentre la qualità dei prodotti è ottima. Con la macchina ci spostiamo di pochi km per arrivare a Trsat dove si trovano un Castello di epoca medioevale (meritevole non tanto per l'innocuo cortile interno quanto per gli scorci panoramici che può offrire) e la bella Chiesa della Madonna di Tersatto nel cui parco adiacente si può vedere una bella statua dedicata a San Giovanni Paolo II. Il giorno successivo abbiamo in programma il trasferimento verso Šibenik, prima di partire verso sud però facciamo una sosta di un paio d'ore in quel di Opatija, una bella località marittima ad una decina di km dal centro di Rijeka. La cittadina, ricca di edifici in stile Art Nouveau tra i quali la bella Villa Angiolina (nel cui parco si coltivano Camelie fin dalla metà del '800), è una frequentata meta di villeggiatura fin dagli inizi del '900.

Oltre alla bella passeggiata lungomare si fa notare la piccola statua, al margine della stessa, che accoglie i visitatori provenienti dal mare. E' arrivato il momento di spostarci verso Šibenik che raggiungiamo in serata, in quanto a causa della chiusura dell'autostrada ci tocca un lungo peregrinare tra monti e valli dell'interno. La città, posta a metà strada tra le più famose Zara e Spalato ha il suo fulcro nella Piazza della Repubblica Croata dove si trovano la maestosa Cattedrale di San Giacomo (Patrimonio dell'Unesco) e l'antico Palazzo Municipale. Peccato per gli interni della chiesa, davvero in pessime condizioni se escludiamo il piccolo e bellissimo Battistero annesso. Ma è un po' tutta la città ad essere in uno stato conservativo discutibile, se alcuni monumenti come ad esempio la vicina Chiesa di San Barbara hanno subito un recente restauro, altri come la Chiesa di San Giovanni e diversi edifici del centro storico avrebbero bisogno di un intervento urgente. Salendo lungo i viottoli della cittadina raggiungiamo poi la Fortezza di Sant'Anna dalla quale si può osservare un bellissimo panorama sul centro di Šibenik e sulla costa circostante

  • 4331 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social