Cres & Krk

Due coppie, una macchina carica di valige, 700 km da fare e tanta voglia di divertirsi e stare bene tra le due isole e i laghi di Plitvice

  • di Nene92
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro
 

GIORNO 1

Siamo partiti dai dintorni di Firenze la notte tra il 7 e l'8 agosto... abbiamo deciso di viaggiare di notte con la speranza (vana!) di non trovare troppo traffico. In effetti delle 7 ore previste da google maps ce ne abbiamo messe circa 11, compresa coda per imbarco traghetto. Ma partiamo dall'inizio... dopo vari rallentamenti sugli appenini passiamo lo snodo di Bologna senza troppi problemi e viaggiamo tranquilli fino a un centinaio di km da Trieste dove troviamo 14 km di fila per incidente. Ci fermiamo ad un autogril e poi decidiamo di uscire dall'autostrada e fare un pò di strada normale, giusto per non stare fermi. Comunque sia riusciamo a passare il confine con la Slovenia e poi quello croato senza nessun intoppo o code. Percorriamo la strada che porta a Brastova dove ci imbarchiamo per Porozina sull'isola di Cres. Il costo del traghetto per 4 persone più la macchina è di circa 25 € a testa la traversata dura poco meno di mezz'ora. Ah sì, in Croazia usano ancora le Kune, all'inizio è stato disorientante ma poi ci si abitua. (1kuna=7.30€ più o meno) Arrivati a Porozina ci fermiamo al porto per la colazione (sono circa le 10) e ci troviamo circondati da api. Ci rimettiamo in viaggio...direzione Cres città. Devo dire che la parte dell'isola che va da Porozina a Cres è quella più allo stato brado. Le strade sono pessime ma la vista è impagabile. Dopo qualche paesino di pochissime case, sparso quà e la tra le roccie iniziamo ad avvistare un cittadina...quella è Cres. Qui abbiamo due appartamenti divisi. Andiamo in piazza e ci consigliano di cambiare gli euro direttamente in banca, e così facciamo. Io e il mio ragazzo abbiamo soggiornato presso gli Aparmani Pongrac. Appena fuori dal centro, in una zona silenziosa ma allo stesso tempo vicina al centro. La costruzione è completamente rinnovata, arredata alla perfezione, con l'aria condizionata e un terrazino da favola da cui si vede tutta Cres. Inoltre il Sig. Ivan e la sua famiglia sono gentilissimi e super disponibili (180 in due per 3 notti). Mangiamo un piatto di pasta e ci riposiamo un pò (in realtà ci addormentiamo fino all'ora di cena), peccato ma l'avavamo messo in conto che saremmo stati stanchissimi. Doccia, cambio e via...ci incontriamo con l'altra coppia in piazza a Cres e rimango piacevolmente colpita da questa cittadina. Caratterista, un bel porticciolo, pub e ristoranti. Un incanto. Ceniamo, loro tutto pesce, io pollo (si ho mangiato pollo per una settimana) spesa meno di 15€ a testa. Facciamo due passi e andiamo a casa domani sveglia presto, abbiamo appena fissato un giro in barca.

GIORNO DUE - Gita in barca - Isola di Unije - Grotte Blu - Lubenice

La gita in barca ci è costa circa 40 euro tutto compreso pasti e bevande incluse, soldi spesi benissimo. Partiamo in perfetto orario naviaghiamo e ci fermiamo tra i delfini. Durante la navigazione si vede tutta la costa, bellissima! E poi ci fermiamo a vedere i delfini... eh già i delfini... uno spettacolo! La prima tappa la facciamo a Unije, un'isoletta davvero caratteristica con un mare stupendo. Noi abbiamo optato per la parte a sinistra (guardando il porto) spiagghia di ciottoli e mare talmente limpido da vedere il fondale anche con l'acqua alta. Vabbè io sono rimasta stupefatta! Ci restiamo per circa due ore, poi pranzo in barca scelta tra mare e terra, acqua, vino, succhi... tutto! Navighiamo un altro pò e ci fermiamo a fare il bagno vicino all'isola completamente di sabbia di Susak. Ci tuffiamo dalla barca. Anche qui tutto molto bello. L'acqua in realtà è un pò freddina (parere personale) ma quando sei lì non ci fai neppure caso tant'è meraviglioso tutto quello che c'è intorno. Risaliamo in barca e via...verso l'ultima tappa. La spiaggia di Lubenice e le Grotte Blu. Per arrivare a Lubenice l'alternativa è fare una discesa impegnativa e una risalita ancora peggio. Attracchiamo e il capitano ci spiega che uno dei suoi ragazzi ci farà strada. Purtroppo il ragazzo non ha aspettato tutti... all'interno la prima impressione è mozzafiato. Entri, curvi un pò a sinistra e poi... SPETTACOLO! Tutto un riflesso blu... peccato che poi diventi tutto buio. Molto buio. E l'acqua è freddissima. Insomma io non me la sono goduta troppo. Sono uscita e mi sono messa su uno scoglio. Mi sono riscaldata un pò e poi son tornata sulla barca. Ripartiamo direzione Cres

  • 16240 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social