Partenza il 31/7/2005 · Ritorno il 15/8/2005
Viaggiatori: in coppia · Spesa: Da 500 a 1000 euro

Croazia in moto estate 2005

di Andrea Bonomini - pubblicato il

Ciao a tutti.

Ecco l'accaduto: partenza da brugherio (mi) sabato mattina prestissimo ore 04:00 destinazione: croazia, isole di krk, cres e losinj partecipanti: io, erika, dominator 650('91) occorrente: due borse semirigide, un bauletto contenente tenda, fornello e tutto il necessario per una vacanza "indipendente" racconto: alle 10 siamo in dogana dopo avere scavallato almeno 40 km di coda tra caselli, incidente e dogana.

Primo "piccolo" intoppo..Ho la carta di identità scaduta da venti giorni, non ci fanno passare, c...O!! troviamo un campeggio sopra trieste, stiamo li sabato e domenica. Io parto in treno alla volta di milano domenica sera, faccio la carta di identita lunedi mattina, riprendo il treno e alle 19 siamo sull'isola di krk, località baska, presso l'unico campeggio che cè; postaccio... Il campeggio sembra il parco di monza nei giorni del gran premio di formula uno. Spiazzo verde immenso, no alberi, tende e roulotte completamente a caso tra macchine e camper messi a "muzzo" contornati da schiamazzi di ogni genere ininterrotti. La parte "bellina" del campeggio è riservata agli stanziali. In compenso la spiaggia è bella, di ciotoli, il mare merita e il lungo mare è carino. Stiamo due giorni poi, complice la pioggia partiamo alla volta di cres nell'unico campeggio, dopo una visita a krk centro, niente di che.Per prendere il traghetto cè un filo di coda ma non ci interessa. Bella cres, bel campeggio con tanto di camminata verso la cittadella, ottima pulizia e ottime grigliate. Le tendine sono in riva al mare, molto romantico!! pigliamo anche qua un sacco di acqua ma vale la pena stare qualche giorno. I nudisti sono ben confinati anche se risiedono nella parte piu bella del campeggio. Anche qui no spiaggia, nemmeno ciotoli.

Dopo tre giorni e mezzo partiamo alla volta di mali losinj, estremità inferiore dell'isola di losinj che è attaccata a cres.

Bel paesino, molto servito e la camminata che costeggia il mare è lunghissima. Solo scogli; ci sono due mini spiaggette e li la densità di gente raggiunge livelli fisicamente inspiegabili.

Prendiamo la nostra dose di acqua quotidiana e dopo tre giorni partiamo per Valun, ancora nell'isola di cres ma sulla costa opposta a cres. Ragazzi che spettacolo...! un piccolo gioiello se volete solo relax. Campeggio per sole tende, a terrazze, completamente ricoporerto di verde, piccolissimo. Le macchine le lasci a 300 mt. Dal campeggio, prendi un carrello e ti porti le tue cose fino alla piazzola. Il mare è una favola, sempre piatto, limpidissimo, la spiaggia di ciotoli è godibile ma piccolina. Quando alle 6 se ne va la maggior parte della gente ( il sole va giu presto a causa delle montagne) diventa uno spettacolo. Nel paesino contiguo ci sono tre ristorantini sul mare da favola, un filo di musica, qualche barca. Fantastico... Decidiamo di passare il resto della vacanza qui trascurando il nord di cres che vedremo solo di passaggio. Visitiamo ancora cres, l'interno però, e andiamo a lubenice, posto molto carino con tramonto sul mare incorporato. Prendiamo un sacco di acqua anche qua ma nei giorni che fa bello valun è strepitosa, andateci ( ma solo se volete rilassarvi!).

Nel tornare verso casa, decidiamo di passare qualche giorno a jesolo da dei nostri amici, attraversiamo il nord di cres per prendere il traghetto a porozine.

L'istria la vediamo dalla moto ma non ci ha fatto per nulla impressione, ma il giudizio non è attendibile. Il passaggio in slovenia merita, molto verde.

Mentre rientriamo in italia una cosa ci colpisce, in direzione opposta è una unica e costante coda (è sabato 13-08) ; per prendere il traghetto, alle dogane, in italia cè coda dalla dogana fino in autostrada. Scusate il parere di parte ma in macchina non ci andrei nemmeno se fosse gratis.

Conclusioni: -secondo me abbaimo beccato una stagione sfigata in termini di tempo: tanta acqua, mare freddo, etc...

-alla lunga la mancanza di spiagge ti infastidisce se sei uno che sta al mare da mattina a sera.

-per il resto le tre isole meritano, paesaggisticamente ricordano la corsica per alcuni tratti.

-non scordate valun! -scordate baska camping! scusate la succinzione di racconto, per pareri prettamente motociclistici possiamo scriverci.

Ciao. Andrea

di Andrea Bonomini - pubblicato il
Parole chiave: