Istria incantevole... Cherso selvaggia, Lussino turistica

L'istria e la sua storia a noi vicina, il mare blu, l'interno verde e boscoso, i paesi veneziani... Le isole di Cherso e Lussino, un paradiso davanti la porta di casa

  • di Marco_D
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Dopo otto anni decidiamo di tornare in Croazia, anzi in Istria per la precisione, infatti prima di partire decido di documentarmi sul luogo leggendo alcuni libri che parlano della storia di questo angolo di Adriatico incantevole e poco documentato sulla sua Italianità. Dopo aver letto “La mia Istria “ di A. Mori, “ L’esodo“ di A.Petacco e “Foibe “ di G.Oliva, nonché dopo aver visitato ad Ancona una mostra sugli Italiani esuli dall’Istria, Fiume e Dalmazia decidiamo di andare a “vedere” come sono messi di là.

Il viaggio.

22 giugno, venerdì

Partiamo alle sei e dopo 9 ore –soste comprese- siamo a Medolino, vicino Pola, dove abbiamo prenotato un ‘appartamento a 5km dal mare, in aperta campagna, la casa è di recente costruzione, aria condizionata, connessione wi-fi e piccola piscina al modico prezzo di 46 € al giorno per quattro persone (www.appartamentipiscina.it ). La sera facciamo un giro sul lungomare di Medolino, una località piena di vita e di svaghi per tutte le età, c’è anche una spiaggia di sabbia- una rarità da queste parti- poi a cena su uno dei tanti ristoranti dove con nemmeno 40€ mangiamo in quattro, in barba all’Italia e ai nostri prezzi assurdi.

23 giugno, sabato

La mattina la dedichiamo alla visita dell’acquario di Pola, poco pubblicizzato, ma veramente interessante, soprattutto per i ragazzi. E’ situato sulla penisola di Verudela, all’interno di un vecchio fortino austriaco ristrutturato, appena fuori città. Proseguiamo con la visita del centro città, in poco tempo ci troviamo di fronte al famoso anfiteatro romano, molto ben conservato, proprio sul lungomare. Pranziamo in un ristorante li vicino, ovviamente con connessione wi-fi gratuita come dappertutto qui. Ci inoltriamo quindi nel centro storico di Pola, dove i resti romani sono ben tenuti e dove è marcata l’influenza veneziana nello stile architettonico. Sembra di essere in Italia, come è stato nei fatti fino a 65 anni fa d’altronde, infatti le indicazioni stradali sono quasi tutte bilingue e moltissimi croati parlano bene l’italiano, senza dimenticare la minoranza italiana che ha continuato a vivere qui anche dopo il 1947, quando la città fu “regalata” alla Jugoslavia, provocando un esodo di dimensioni incredibili. Nel pomeriggio torniamo alla spiaggia di Medolino e ce ne restiamo li fino a sera.

24 giugno, domenica

Oggi passiamo la giornata alla penisola di Kamenijak, il punto piu a sud dell’Istria, l’ingresso è di soli 3,50€ con l’auto, essendo un parco protetto. All’interno è macchia mediterranea e strade bianche che portano nelle numerose calette. Ce ne andiamo proprio sulla punta, alla caletta di D……, sul lato orientale, acqua limpida e freddina (meno fredda rispetto alla Sardegna ). La spiaggia è di roccia , meravigliosa, da qualche parte spunta anche qualche naturista. Mangiamo al Safaribar, un locale mimetizzato nel verde con rami di palme e vista mare, stupendo.

25 giugno, lunedì

Oggi ce ne andiamo a fare un tour alle Isole Brioni, un arcipelago che è anche parco nazionale poco al largo di Pola, con un barcone per turisti ancorato al porto della città. Il pranzo è compreso nel prezzo e alla fine del pranzo lanciamo le lische di pesce ai gabbiani che ci volano dietro. Nel pomeriggio sosta all’isola di San Jerolim con bagno ristoratore nel blu delle sue acque.

26 giugno, martedì

La mattina partiamo per il canale di Leme, una quarantina di km verso nord, è un fiordo dove l’acqua del mare si insinua nell’entroterra per 14 km tra boschi rigogliosi e un’aria frizzante di montagna, anche se siamo sul mare

  • 14023 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social