A maggio in Croazia

In due equipaggi con auto e roulotte, nel maggio 2010, abbiamo trascorso 11 giorni di vacanza in Croazia, sulle tre maggiori isole del golfo del Quarnaro: Cres, Losinj e Krk.

  • di squalo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro
 

CRES LOSINJ KRK - Croazia

In due equipaggi con auto e roulotte, nel maggio 2010, abbiamo trascorso 11 giorni di vacanza in Croazia, sulle tre maggiori isole del golfo del Quarnaro: Cres, Losinj e Krk.

Giovedì 20 sole San Giovanni in Persiceto – Pese I / SLO km 310

Alle 16 siamo partiti da San Giovanni in Persiceto (BO); a Ferrara nord siamo entrati sull’A13 e a Padova abbiamo continuato sull’A4 verso Venezia e Trieste. Alle 21.10, abbiamo raggiunto la frontiera Italo-Slovena di Pese e ci siamo fermati per la notte nell’ampio parcheggio illuminato tra le due frontiere vicino al Kompas Shop; più tardi si sono fermati anche una roulotte tedesca con bambini e due camper. Notte tranquilla e senza problemi.

Venerdì 21 sole e nuvoloso Pese I / SLO - Cres (Isola di Cres) km 113

Alle 7.30 abbiamo lasciato il parcheggio in cui abbiamo pernottato, per poi proseguire in territorio sloveno, sulla buona e scorrevole strada che da Kozina va verso Rijeka. Percorsi 30 km abbiamo raggiunto la frontiera croata di Pasiak e, dopo un controllo veloce dei documenti ed il cambio di un po’ di euro in kune, abbiamo continuato il viaggio sulla strada normale. Raggiunta Matulji ci siamo diretti verso Opatija costeggiando il golfo di Rijeka, con bellissima vista sul mare e sulla costa Istriana; in 45’ (33 km) siamo arrivati a Brestova dove abbiamo subito traghettato (auto e roulotte Kn 304 = € 43), giungendo in mezzoretta a Porozina, sull’isola di Cres.

La strada un po’ stretta all’inizio, sale sulla collina e dopo 27 km si arriva nell’ampio ed ottimo Camping Kovacine (www.camp-kovacine.com), situato ad appena un chilometro da Cres, piacevolmente raggiungibile in bici e a piedi lungo la ciclabile vicino al mare.

Nel pomeriggio abbiamo visitato Beli, una delle località più antiche dell’isola, ubicato su di un cocuzzolo; a piedi siamo scesi al mare, con belle vedute verso l’isola di Krk, dove c’è un minuscolo porticciolo, un piccolo campeggio ed una spiaggetta di ghiaia.

Sabato 22 sole Valun Pernat Lubenice Ustrine

Oggi abbiamo visitato la parte centro-occidentale dell’isola, iniziando dal pittoresco paesino di Valun situato in una bella baia dall’acqua cristallina, spiaggia di ghiaia, piccolo porticciolo ed un campeggino per tende. Siamo poi saliti prima all’ormai quasi abbandonato villaggio di Pernat, poi abbiamo raggiunto, lungo una stradina piena di curve, l’antico borgo di Lubenice, arroccato in cima ad una roccia a strapiombo sul mare; un sentiero scende in 45’ alla spiaggia sottostante.

Nel pomeriggio, dopo una breve sosta a Vrana, vicino al Vransko Jezero, abbiamo raggiunto Ustrine; siamo poi scesi a piedi lungo una ripida stradina nella sottostante baia, con belle vedute sul mare e dintorni.

Domenica 23 sole Martinscica Cres

Stamattina abbiamo visitato ancora la costa occidentale dell’isola di Cres; lasciata la strada principale, che corre alta in direzione sud, siamo scesi verso il mare e abbiamo raggiunto Martinscica, con le casette allineate lungo la spiaggia fino al porticciolo e alle due chiesette; breve visita al vicino camping Slatina sul versante opposto al paese immerso in un bell’ambiente naturale.

Siamo poi rientrati in campeggio e, dopo pranzo, abbiamo raggiunto la cittadina di Cres percorrendo la comoda stradina pedonale che costeggia il mare. A Cres abbiamo visitato il suo lungomare, la piazza sul porto, la città vecchia e la marina

  • 25494 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social