Una settimana tra croazia e slovenia con bambini

Ecco il resoconto del nostro viaggio di una settimana tra Croazia e Slovenia. Siamo partiti in otto: due famiglie di quattro persone ciascuna (io, Gloria ed i nostri figli Lorenzo e Martina di sette e tre anni, ed i nostri ...

  • di cholo77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 
Annunci Google

Ecco il resoconto del nostro viaggio di una settimana tra Croazia e Slovenia. Siamo partiti in otto: due famiglie di quattro persone ciascuna (io, Gloria ed i nostri figli Lorenzo e Martina di sette e tre anni, ed i nostri amici Stefano e Debora con i loro figli Daniel e Marco di dodici e sette anni). Km percorsi totali: 2047,6. Spesa totale (a famiglia) circa 1.250 Euro SABATO Partenza il 13/06 ore 07.00 dalla provincia di Ravenna, in macchina, con destinazione Loborika, in Istria (circa 7 km da Pola), presso l’agriturismo Stelio, scoperto grazie alla segnalazione di altri TPC e dove abbiamo prenotato x tre notti Viaggio tranquillo e (quasi) senza code, acquisto vignetta x l’autostrada Slovena all’ultimo autogrill in territorio italiano e pausa pranzo già in territorio Sloveno al ristorante Idila, dove abbiamo speso Euro 80,50 totali mangiando discretamente ed abbiamo sperimentato per la prima volta la grande abbondanza delle porzioni che servono dall’altra parte dell’Adriatico rispetto ai nostri ristoranti (abbiamo a malincuore dovuto lasciare nei piatti quasi la metà della roba ordinata...Non ce la facevamo proprio più!).

Siamo ripartiti a pancia piena e siamo arrivati alle 15.45 all’agriturismo e, dopo aver parcheggiato nel pergolato interno, scopriamo che i proprietari non sono presenti e le porte sono tutte chiuse! Dopo aver ispezionato mezzo paese (non una grossa fatica per la verità, il paese conta circa 400 abitanti..) scopriamo un bigliettino sul tavolo, scritto dalla proprietaria Mirta, che ci avverte di telefonarle non appena arrivati (loro sono al lavoro nei campi!)! Quando stiamo per chiamarla, arriva in macchina il marito Stelio, che ci mostra gli appartamenti e ci consegna le chiavi.

Dopo esserci sistemati ed avere fatto un breve giro nei dintorni con sosta al centro commerciale “Mercator” (che si rivelerà nostro abituale “compagno di viaggio” durante i nostri spostamenti) con capatina in banca x il cambio degli Euro in Kune (consiglio: cambiate in banca e non nelle Agenzie di Cambio...Risparmiate in commissioni) ci avviamo per la cena in Agriturismo nella quale, oltre a gradire le doti culinarie di Mirta (ovviamente le porzioni sono iper-abbondanti!), apprezziamo l’atmosfera di calore e familiarità che i proprietari creano da subito con i propri ospiti.

Nel dopocena, dopo che i bambini erano andati in camera a giocare, i proprietari hanno offerto dosi generose di grappa fatta da loro...Inutile dire che grappa ed atmosfera ci hanno fatto andare su di giri e fatto si che allegria e battute si sprecassero! Per evitare di farci riconoscere (compatire?) dagli altri ospiti, le “cavolate” più grandi le sparavamo in dialetto romagnolo...Nonostante questo, un ragazzo nel tavolo dietro al nostro sghignazzava sempre di più ad ogni battuta...Ovviamente il giorno successivo abbiamo scoperto che era di Forlì, e quindi aveva capito benissimo ogni cosa..

DOMENICA Sveglia di buon’ora , colazione iper-abbondante di Mirta, e partenza x la spiaggia. La meta prescelta x questo primo giorno di mare è Medulin, grazie alla presenza di una spiaggia di sabbia (rara in Croazia) che pensiamo possa essere più adatta x le abitudini e l’età dei nostri figli. La spiaggia si è rivelata discreta e non troppo affollata...Il difetto maggiore è la presenza di grossi sassi in acqua, che rende difficoltoso il passaggio x chi non è munito di scarpette da scoglio.

Pranzo al “Bistro Europa”, situato all’estrema sinistra della spiaggia...Anche qui pranzo discreto (personalmente ho mangiato l’insalata di pesce..Non male) e conto tutt’altro che salato: circa 72 Euro in otto (c’è da dire che cominciamo a fare la tara alle porzioni..Cioè a ordinare meno piatti e dividerli tra noi, soprattutto x quel che riguarda i bambini più piccoli)

Annunci Google
  • 9516 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social