Informazioni utili: itinerario da nord a sud

Nostro Target: coppia di 34 e 35 anni. Partenza: da Firenze Giorni: 15, da sabato 18 agosto a sabato 2 settembre Tappe per dormire: Opatija (1) – Isola KRK (1) – Parco di Plitvice (1) – Parco di Packlenika (1) ...

  • di dimarco71
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Nostro Target: coppia di 34 e 35 anni.

Partenza: da Firenze Giorni: 15, da sabato 18 agosto a sabato 2 settembre Tappe per dormire: Opatija (1) – Isola KRK (1) – Parco di Plitvice (1) – Parco di Packlenika (1) – Isola di PAG (1) – Isola di Murter (3) – Makaraska (1) – Rovigno (3).

Ulteriori gite e posti visitati: Isole Kornati, Zara, Sibenik, Spalato, Isole Briuni, vari paesini lungo il percorso (Trogir, Primostene ecc.) Principale motivo della vacanza: visita per la prima volta della Croazia, quindi girare per vedere il più possibile, con qualche tappa per rilassarsi e fare un po’ di mare evitando i posti più turistici o comunque più affollati e prediligendo i piccoli posticini carini, romantici e comunque con singolarità naturali e artistiche.

Auto propria: Citroen C3 1400 benzina Chilometri percorsi: circa 3000 Km Consumo medio: 5.8 litri/100 Km Cambio soldi: il cambio ufficiale ad agosto 2006 era di 7,26 Kune per 1 euro. Consiglio di NON cambiare subito i soldi alla frontiera perché c’è un tasso più basso, circa 6,99 Kune per 1 euro, ma di cercare i change office senza commissione, che fanno un tasso leggermente più basso (a noi 7,104 K) rispetto alle banche le quali però hanno in genere la commissione. Infatti anche se fate l’autostrada che da Trieste va verso l’Istria è possibile pagare in euro. Carte di credito: la cosa strana è che in alcuni paesini più piccoli era accettata dai negozi mentre ad esempio a Rovigno, località molto più turistica, molti ristoranti non l’accettavano. Gli affittacamere ovviamente non l’accettano ma preferiscono anche essere pagati in euro. Per gli hotel non ci sono problemi. Consiglio comunque di avere nel portafoglio sempre 300 - 350 Kune (circa 70 euro) per ogni eventualità.

Rifornimenti: in genere fatti sempre con carta di credito nei grandi benzinai. Ho verificato che la INA aveva prezzi più bassi che in Italia. 8 kune al litro per la benzina eurosuper 95, quella a 98 ottani costava un po’ di più.

Alloggiamento (ovviamente per il nostro standard ossia un minimo di pulizia, no bagno in comune; se siete “spartani” e cercate la spesa minima saltate questa parte): in genere in stanze (in croato Sobe) o in appartamenti (Apartmani). Moltissime agenzie in ogni posto ma potete benissimo cercarlo da soli. In alcuni posti potete trovare che sono un po’ restii ad affittarvi una camera o l’appartamento per una sola notte, ma è più che comprensibile. Alla fine cerando, insistendo e con un sorriso qualcosa lo abbiamo sempre trovato. Il mio consiglio se non volete avere problemi, almeno per quel che ci è capitato, è di cercare gli appartamenti con 3 stelle e di evitare in genere quelli offerti dagli omini e donnine seduti sulle seggioline lungo la strada, di portatevi un paio di lenzuola per ogni evenienza (a noi solo una volta è capitato che un lenzuolo non fosse granchè), di guardare bene la camera prima, il letto e le lenzuola, il bagno (chiedete gli asciugamani che in genere non mettono ma a richiesta li danno anche se in genere piccoli, guardate se è acceso lo scaldabagno che in genere è spento !), assicuratevi che il bagno sia solo per voi e non in comune. Concordate il prezzo se ci riuscite. Le persone comunque sono molto ospitali e gentili.

Spesa complessiva: circa 800 euro a testa. Costi più alti: 68 euro per la camera di albergo a Plitvice, circa 70 euro in due la cena di pesce in bel ristorante a Rovigno. Costi più bassi: 25 euro per la bellissima camera a Rovigno (non sempre vale l’equivalenza prezzo più alto qualità migliore !), 120 kune in due (meno di 20 euro !) cena di carne con spiedini e insalata, vino e dolce. In per una cena di pesce abbiamo speso da 210 a 300 Kune in due (30 - 35 euro). Il totale speso, considerando che non ci siamo fatti mancare nulla non abbiamo lesinato su cosa si doveva fare o sui biglietti da pagare, è veramente buono (15 giorni, sempre cenato fuori, mai campeggio solo camere o appartamenti, gite, benzina ecc. Ecc.)

  • 6077 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social