Creta, isola dalle mille sfaccettature

10 giorni, 7 hotel, 800 km percorsi, un susseguirsi di emozioni, la nascita di un nuovo amore: Creta

  • di relax52
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

22 LUGLIO 2017–sabato

Finalmente dopo mesi di progetti ci siamo, il mio tour “on the road” per Creta può iniziare. E’ sabato mattina, la sveglia suona prestissimo, il nostro volo parte da Milano Bergamo alle 06.20, non voglio perdere neanche un minuto delle giornate che mi aspettano. Davanti a noi al check-in famiglie con borsoni enormi, passeggini e ombrelloni sotto il braccio, imbarchiamo la nostra valigia e saliamo sul volo Meridiana. Il mio posto vicino al finestrino mi permette di vedere il panorama sottostante, è una bella mattina con il cielo limpido. Quando scorgo l’isola in lontananza sono entusiasta, mi giro e guardo la faccia di mio marito, attonito, che mi chiede: “ma quelle montagne?” e già pensa che sarà una settimana difficile visto il mio itinerario. Atterriamo ad Heraklion alle 10.00. E’ una bellissima giornata di sole con una leggera brezza. Ritiriamo i bagagli e siamo pronti a goderci l’isola. Noleggiamo una macchina presso Enterpreise (Suzuki Swift per 10 giorni a 470 €). Siamo pronti per partire, lasciamo l’aeroporto e ci dirigiamo verso il primo hotel, Skajado holiday apartments (camera a 67 € per una notte). La struttura si fonde perfettamente con il paesaggio, ci accoglie la proprietaria gentilissima, siamo arrivati troppo presto, la camera sarà pronta dopo le 14.00. Lasciamo le valigie in macchina, il sole è cocente decidiamo di riposarci nelle zone comuni ammirando questo meraviglioso mare che ci accompagnerà per tutta la vacanza. E’ ora di pranzo, due passi in riva al mare e scopriamo una meravigliosa taverna, la “Romantic Corner Tavern”. Scegliamo un tavolino vicino all’acqua, ordiniamo un’insalata greca e pollo con curry, acqua e 2 caffè, il tutto per 22 €, a fine pasto ci regalano un piatto d’anguria il raki. Tornati dal pranzo entriamo in stanza, bellissima, con un patio vista sul mare attrezzato di sedie e ombrellone, purtroppo resteremo qui solo una notte. Nel pomeriggio obbligo mio marito a riprendere la macchina per visitare il sito archeologico di Knosso. Arriviamo verso le 17.00 (chiude alle 20.00), penso sia l’orario migliore per visitarlo visto il caldo intenso. Camminiamo tranquillamente nel sito per quasi due ore, cercando di immergerci in un passato così fastoso. Risaliamo in macchina per visitare Heraklion, in strada facciamo una piccola deviazione e decidiamo di vedere Arhanes, un prospero centro agricolo. Arriviamo ad Heraklion, parcheggiamo comodamente al porto (2 €), quando scendo dalla macchina sono contenta di non dover dormire in questa chiassosa città. Il centro storico è carino ma molto caotico. Bella la passeggiata verso la fortezza veneziana, che purtroppo non riusciamo a visitare, chiude alle 20.00. Ceniamo in zona porto e torniamo subito nel nostro angolo di paradiso, ci corichiamo sui divani delle zone comuni, ammiriamo il mare con il solo rumore delle onde, nonostante la giornata intensa non vorremmo più rientrare in camera.

23 LUGLIO 2017-domenica

Inizia la prima giornata a Creta, decidiamo di fare colazione nella taverna del giorno prima (5€ a testa, più che una colazione sembra un pranzo vista la quantità di cibo che portano). Salutiamo la proprietaria, ammiriamo ancora il paesaggio, a malincuore saliamo in auto, direzione Ayios Nikolaos. Deviamo verso l’altopiano di Lasithi (attraversiamo Kera, Pinakiano,Tzermiadho, Ayios Konstantinos, Mesa Potami). Restiamo un po' delusi perché non vediamo la distesa di mulini come nelle foto viste in internet, la maggior parte di questi sono senza vele, ma il paesaggio è meraviglioso. S’incontrano sul percorso le capre, si visitano paesini caratteristici e si respira la Grecia autentica. Le strade, nonostante attraversino zone montagnose, sono perfette e quasi deserte. Al pomeriggio arriviamo ad Ayios Nikolaos e il colpo d’occhio è incantevole. Alloggiamo al Lato hotel nel golfo Mirabello (96 € a notte per camera compresa la colazione). Ci rilassiamo in piscina e in serata visitiamo il paese, parcheggiamo con facilità la macchina al porto. Ayios Nikolaos è un vivace centro turistico con un pittoresco lago. Decidiamo di fare una passeggiata attorno al lago, è un susseguirsi di butta dentro che cercano di spingere i turisti nei localini che lo circondano. Mio marito dà corda ad un simpatico cameriere e ceniamo. Ordiniamo alcune specialità cretesi, in sottofondo musica greca, a fine pasto ci offrono il dolc,e l’anguria e il raki. Il tutto per 30 €. Dopo cena passeggiamo nelle viuzze gremite di persone e ci godiamo uno spettacolo di fuochi d’artificio

  • 879 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social