Creta: acqua e vento

Alla scoperta della parte ovest dell'isola... con calma, vento, sole e, soprattutto, acqua di mare

  • di mariaedino
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ho scritto altri diari di viaggio per TPC, ma questa volta trovo difficile trasmettere ciò che Creta ci ha lasciato. Creta è acqua di mare, bellissima, di ogni colore, ovunque. Il resto è contorno, e annotare aspetti pratici sembra rovinare questa immagine.

Tuttavia, con piacere descrivo la nostra vacanza.

DOMENICA 20 agosto: lasciamo l'auto al Green Parking di Somma Lombarda, oltre l'aeroporto di Malpensa: 37 euro per 9 giorni. Due ore e 25 di viaggio con Easyjet, con qualche turbolenza e la partenza posticipata di un 15 minuti perchè un bagaglio depositato in stiva non vedeva il suo proprietario. Attimi di panico risolti con l'arrivo di una coppia trafelata e si va. Arrivati a Heraklion, taxi per 15 euro fino al centralisssimo El Greco Hotel: effetto negativo della città: caldo, caos in una piccola Times Square, la notte però va via tranquilla, x stanchezza.

LUNEDÌ 21 agosto: colazione nella vicina piazza Plateia Elefteria, prima di andare a ritirare l'auto presso Green Motion car rental: attenzione all'indirizzo di ritiro. Scopriamo che ci sono 4 euro in piu' al giorno se la vettura è guidata da due persone e che il “sotto” dell'auto non è assicurato, proprio in vista di escursioni si strade sterrate, nello specifico Balos - è una piccola postilla nel contratto. Con una Panda rossa, preleviamo i bagagli e finalmente iniziamo, andando senza mete precise, ad ovest. Pensando a paesini isolati, rooms contadine e meno gente, non avevamo prenotato nulla e siamo stati molto fortunati a trovare, presso Booking.com, gli Apartments Dolphins di Kissamos Kasteli. Il primo caldo è con noi, arriviamo verso le 14 a destinazione, perdendoci per la old road che ci fa vedere taverne tipiche attraenti, in piccoli borghi, ma noi vogliamo raggiungere la meta. La nostra accomodation è al termine del paese a ovest, indicata da un improvviso cartello e una svolta a sinistra, su una salita notevole che termina in un comodo parcheggio. Il padrone – un signore anziano deciso con idee chiare - non c'è, ma Maria ci accoglie, con succo di arancia freddo, eccellente in quel momento, e mentre godiamo della pausa, lei osserva sconsolata alcuni fiori di bouganville sul pavimento di una stanza all'ingresso, scuotendo la testa e dicendo che tira vento, cambia il tempo. Sembra una scena di “Chocolat”, una previsione magica, in realtà poi vera. Arriva Dimitri, scusandosi, e in pochi minuti la stanza è pronta, ci soddisfa pienamente: pulita, una camera da letto fresca con balcone, una cucinetta con pochi utensili ma a noi sufficienti, un secondo balcone vista mare su cui mangiare e leggere. Unica nota dolente è il bagno, non cieco, ed è già qualcosa, ma con una doccia/rubinetto nella vasca. Risulterà migliore di altri. Maria, senza un perchè, mi abbraccia e bacia, e mette una bottiglia di acqua fresca in frigo. Piccolo pasto con vista mare in lontananza e la bouganville in primo piano: scegliamo la prima spiaggia rinomata piu' vicina, FALASARNA. La strada è comoda e il parcheggio quasi su questa distesa di sabbia, finissima: è sia organizzata sia libera, ci sono pero' strutture che offrono musica e varie attrattive che possono piacere e no, (passano sopra le nostre teste signori seduti e volanti, rumorosi). La spiaggia è una delle poche note per la presenza di onde, e in effetti ci sono, ma l'acqua è limpidissima, lontano ci sono diversi pogatori e un timido surfista. Giochiamo tra i cavalloni e ci godiamo lo spettacolo fino a quando il sole tramonta dietro nuvole nere. Sulla strada del ritorno ci fermiamo per sfinimento in un ristorante che ci sembra abbastanza frequentato, taverna Zahatoas. Non posso non iniziare con una moussaka, mentre Dino va con agnello al forno e tzatziki per terminare con dolce greco e caffe'. Al termine, inizia la gentile abitudine di offrire cose: qui due microcreme con lamponi e raki (grappa greca), altrove piccoli gelati o frutta

  • 2081 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social