Creta d'inverno

Storia, natura, cultura e gastronomia gli ingredienti di una meravigliosa Creta invernale

  • di M&E
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Partenza il 31/12/2016 • Ritorno il 7/1/2017

L'idea di scrivere un diario di viaggio, mi viene in mente ogni volta che torno da un viaggio atipico, per organizzare il quale ho trovato poche informazioni in rete. Ed è il caso di un’insolita meta invernale come Creta. Si tratta tra l’altro di un viaggio organizzato in pochissimo tempo, tre-quattro giorni per l’esattezza. Diciamo che, considerato il poco tempo dedicato all’organizzazione, la riuscita del viaggio è responsabilità dell’esperienza nel fai da te e soprattutto dalle atmosfere cretesi.

Partiamo il 31 dicembre da Roma con l’ottima compagnia, per puntualità ed accoglienza, Aegean Air per Chania con scalo di un’ora Atene (l’inverno vengono soppressi tutti i voli diretti per Creta dall’Italia, soprattutto tutti i voli low cost). La stessa compagnia e lo stesso scalo per il ritorno che però sarà dalla città di Heraklion il 7 gennaio 2017. Abbiamo noleggiato una macchina con la compagnia Time Car. Ci siamo trovati bene anche se non avevamo molta scelta dal momento che dovevamo ritirare la macchina un giorno festivo (il 1 gennaio). Ci siamo affidati al preventivo fatto tramite l’hotel che ci consentiva di ritirare la macchina direttamente in hotel. In realtà cercando in rete l’agenzia Kappa ci aveva fatto un preventivo più basso, sempre con consegna in hotel, ma la risposta è arrivata troppo tardi. Il costo totale del viaggio per due persone è stato: 2.200€ (di cui 800€ di volo molto costoso, ma prenotato 4 giorni prima della partenza). La Grecia la ricordavo più economica in questa stagione, soprattutto i ristoranti e gli hotel (si tratta, ovviamente, di un periodo di bassa stagione).

Guide utilizzate: Lonely Planet, ottima per i consigli di viaggio, per i ristoranti e i locali (per gli hotel meno), anche se chiaramente ideata per un viaggio estivo e la Guida del Touring della Grecia. Gli orari dei siti e dei musei sono quasi sempre corretti, soprattutto sulla Lonely. Quasi tutti i siti e musei in questo periodo chiudono alle ore 15.00.

Itinerario 1° giorno – 31 dicembre: Roma – Atene – Chania

Arriviamo a Chania il 31 dicembre alle 22:20 e per evitare di passare il capodanno con le pratiche del noleggio auto, avevamo deciso di prenotare in anticipo (tramite l’hotel) un taxi (25 €) che ci venisse a prendere e ci portasse direttamente in hotel. E così è stato. Se aggiungiamo che era l’ultimo volo del giorno e che si avvicinava la mezzanotte, tutti hanno contribuito a fare in modo che dopo mezz’ora eravamo in hotel, con i nostri bagagli. L’hotel scelto è il Casa Delfino Hotel & Spa, perché aveva ottime recensioni ed una posizione centrale vicino al porto antico. Il taxi ci lascia eccezionalmente vicino all’hotel, con un piccolo percorso contromano, in quanto questo si trova in zona pedonale. Facciamo un veloce check-in, saliamo a portare i bagagli in stanza (purtroppo non c’è l’ascensore, ma la stanza è al primo piano), che scopriamo essere piuttosto piccola, considerando il prezzo pagato in bassa stagione (120 € a notte) e poi scappiamo in strada dopo aver chiesto consiglio alla receptionist per la scelta di un locale per brindare la mezzanotte. Lei ci consiglia un paio di locali nella zona del porto antico che sono molto trendy. Entriamo al Nama Cocktails, locale alla moda, frequentato da giovani cretesi ben vestiti per il capodanno (soprattutto le donne) ed ordiniamo una bottiglia di prosecco per brindare al nuovo anno al ritmo di musica. Torniamo poi in hotel pronti ad iniziare l’indomani questo viaggio nell’isola di Zeus

  • 7708 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social