Creta, un fantastico last minute fai da te

Mare cristallino, cultura, alte montagne, un paradiso a basso costo in una terra con un popolo splendido

  • di Sergio&Marta
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Questo è un classico viaggio last minute con la caratteristica di essere stato organizzato in proprio! Avevo navigato su internet per organizzare un viaggio per mia sorella, che voleva andare in Grecia, ed era da tanto che pensavo a Creta come ad una meta interessante. Mia sorella aveva intenzione di prendersi una settimana nella seconda quindicina di Luglio e io le ho mandato alcune dritte su diverse isole greche che potevano essere di suo interesse.

Poi sabato 11 Giugno, in un pomeriggio in cui il tempo non consentiva di fare molto, mi sono rimesso al computer e ho trovato su www.booking.com, il nostro sito di riferimento per gli alloggi, alcune offerte interessanti per Creta con il 55% di sconto. Sono tornato quindi sul sito www.rayanair.com per vedere che prezzi venivano ancora offerti per martedì 14 Giugno e ho trovato cifre ancora interessanti. Ho chiamato mia moglie, innamorata dei viaggi all’ultimo minuto, e l’ho convinta a partire. In mezz’ora ho fatto le seguenti prenotazioni:

· Golden Valantin – Residence a 3 stelle a Hersonissos, monolocale 35 mq con angolo cottura per 2 persone dal 14 al 21 Giugno (7 notti) ad € 134,66;

· Volo Ryanair Pisa – Chania 14 Giugno ore 17.35 con arrivo ore 21.05 e ritorno 21 Giugno ore 21.35 con arrivo ore 23.20, solo bagaglio a mano, € 70,92 x 2 = € 141,84;

· Noleggio auto all’aeroporto di Chania con www.rentalcars.com, autonoleggio Caldera, dalle 22.00 del 14 Giugno alle 19.00 del 21 Giugno € 130,09;

· Autobus Terravision dalla stazione di Firenze S. Maria Novella a Pisa aeroporto andata e ritorno € 9,98 x 2 = € 19,96.

Spesa complessiva € 426,55, € 213,28 a testa! Non era possibile dire di no!

Domenica 12 Giugno

Abbiamo preparato le valigie, lunedì abbiamo disdetto tutti gli impegni della settimana, sistemato i viveri per le nostre figlie, avvertito tutto l’avvertibile e martedì siamo usciti dal lavoro con due ore di anticipo e siamo partiti!

Martedì 14 Giugno 2016

Alle 14.00 ci avviamo dal nostro ufficio in centro di Firenze alla stazione di S. Maria Novella. In questo periodo i lavori per la nuova tranvia in coincidenza con Pitti Uomo hanno paralizzato la città. Il nostro autobus Terravision, atteso alle 14.30, arriva alle 15.20. Arriviamo all’aeroporto di Pisa alle 16.45, il nostro volo è alle 17.35 ma abbiamo già fatto il check-in on line e non dobbiamo imbarcare bagagli. Ci avviamo rapidamente all’imbarco, ma il volo è in netto ritardo, non ci sono problemi ad arrivare in tempo al gate; ci imbarchiamo con quasi un’ora di ritardo. Il volo è buono, arriviamo a Chania con circa mezz’ora di ritardo, atterriamo intorno alle 21.30 ora locale. La Grecia è un’ora di fuso avanti rispetto all’Italia, anche loro hanno l’ora legale e quindi l’ora di differenza permane per tutto l’anno. All’aeroporto di Pisa ci hanno purtroppo fatto imbarcare il nostro bagaglio a mano perché il volo è pieno e quindi non era possibile portare a bordo tutti i bagagli. A Chania perdiamo quindi un’altra decina di minuti per ritirare le valigie, poi altri dieci minuti in attesa della nostra autonoleggiatrice, che ci conduce poche centinaia di metri fuori dall’aeroporto al nostro gestore, Caldera, che, con la classica flemma greca, alle 22.30 ci consegna la nostra auto, una Nissan Micra nuova fiammante con solo 19.000 km percorsi. Iniziamo il nostro lungo viaggio per raggiungere la nostra sistemazione; il tragitto Chania aeroporto – Hersonissos è lungo circa 180 km e le strade cretesi non sono proprio le freeway americane! Arriviamo al nostro residence alle 01.20, avevamo comunicato che saremmo arrivati intorno alle 00.30 ma purtroppo non siamo riusciti ad arrivare prima di quest’ora. Il Golden Valantin è una struttura perfetta per le nostre esigenze, scopriremo durante la vacanza che ogni giorno ci vengono rifatti i letti e pulita la camera e che ogni due giorni ci cambiano le lenzuola e gli asciugamani, quasi un albergo! È inoltre dotato di piscina e bar, alla sera organizzano grigliate e serate in compagnia, anche se noi, solitari per eccellenza, non usufruiamo mai di questi servizi. Unico neo è che l’aria condizionata è a pagamento, per questo periodo se ne può fare a meno ma, se intendete venire a Creta a Luglio e Agosto, è obbligatoria. La cassaforte è inutile, nessuno toccherà niente nella vostra stanza! La receptionist, Valentina, gentilissima, ci offre un drink, ci mostra il nostro appartamento, ci spiega tre cose e ci saluta. Doccia rapida, breve sistemazione e a letto!

Mercoledì 15 Giugno 2016

Ho messo la sveglia alle 09.30, anche se le cose da fare e da vedere sono tante siamo pur sempre in vacanza! A poche centinaia di metri dal nostro residence c’è un supermercato Lidl, che avevamo già segnato sulle nostre mappe, dove riforniamo il nostro frigo di tutto il necessario. Alle 11.30 ci muoviamo, il tempo è spettacolare, 30° C ed un signor vento che rende la giornata veramente piacevole. Iniziamo l’esplorazione dell’isola dal versante est e ci fermiamo prima ad Agios Nikolaos, 40 km dal nostro alloggio, una cittadina veramente piacevole, in una posizione splendida e animata da negozi molto carini.

Proseguiamo poi per la punta est dell’isola, la spettacolare e caraibica spiaggia di Vai. Lungo il percorso ci fermiamo in una spiaggetta deliziosa che adocchiamo dalla strada principale, raggiungibile con un tratto di strada sterrata, dove troviamo ombra e silenzio, solo una coppia prende il sole sulla spiaggia di ciottoli. Il paesaggio lungo la strada da Agios Nikolaos a Vai è stupendo, ci fermiamo spesso a fare foto. Arriviamo a Vai intorno alle 15.30, la spiaggia è servita meglio che a Rimini, con ombrelloni e lettini a noleggio per 9 € al giorno e con un ristorante, un noleggio pedalò, docce, servizi e un parcheggio a pagamento a 2,5 € per l’intera giornata. La spiaggia è l’unica in Europa ad essere circondata da una bellissima foresta di palme endemiche, ma la vera bellezza è la sua acqua cristallina e ricca di pesci variopinti, veramente uno spettacolo. Alle 17.00 ci muoviamo per raggiungere un’altra spiaggia, Ormos Skinias, posta poco a sud dell’abitato di Palekastro, ma le indicazioni stradali non esistono e quindi, dopo un po’, decidiamo di soprassedere e di tornare a casa. Arriviamo a Hersonissos intorno alle 20.00, facciamo un giretto in città, un borgo molto animato ricco di negozi e pieno di gente, poi torniamo a casa dove ci attendono una freschissima insalata greca e un’ottima anguria

  • 59008 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social