Creta, Karpathos e Rodi

Creta orientale, l'aspra Karpathos e la turistica Rodi: stupende!

  • di occhiofino
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Anche quest’anno abbiamo deciso di recarci in Grecia ed esplorare altre tre isole. Eravamo già stati a Creta nel 2005 ma avevamo visitato solo la parte occidentale (Creta è molto grande e ci vogliono almeno 2 settimane per visitarla bene). Siamo partiti da Roma Fiumicino alle 18,10 del 30 agosto con volo EasyJet (€99,00 per 2 persone) e siamo atterrati a Heraklion intorno alle 20,30. Abbiamo rapidamente ritirato i bagagli, preso un taxi e alle 21,30 eravamo già all’hotel Kronos (€120,00 per una doppia per 2 notti). L’hotel non è male ed è vicinissimo al centro, nel quale si passeggia piacevolmente. Ci siamo fermati soltanto un giorno ed abbiamo visto la chiesa di Agios Titos, la fontana con i leoni e la fortezza veneziana del porto.

Il lunedì alle 9 ci hanno consegnato l’auto prenotata dall’Italia (Imperial car rental 5 giorni € 175,00 + € 40 di sovrapprezzo per la riconsegna a Sitia dove avremo preso l’aereo per Karpathos), siamo quindi partiti alla volta di Agios Nikolaos dove ci siamo fermati 5 giorni al Villa Galini (€230,00 per 5 giorni WiFi gratuito aria condizionata €5 al giorno). Bellissimo studios situato su una collina da cui si gode una vista straordinaria. Avevamo un bilocale ben arredato con grande balcone vista mare e angolo cottura abbastanza attrezzato, (noi ci prepariamo sempre la colazione a casa mentre gli altri pasti li facciamo in giro). Quindi siamo andati al vicino Lidl dove abbiamo fatto la prima spesa (in quasi tutte le medie città greche si trovano oramai i supermercati Lidl e Carrefour).

Nei giorni successivi abbiamo esplorato le varie spiagge del bellissimo golfo di Mirabello arrivando a Ovest, fino all‘isola di Sinalunga; la spiaggia in assoluto più bella di questa parte di Creta è Voulisma: acqua trasparente dai colori quasi caraibici, calda e dolcemente digradante, dotata di parcheggio e bar tavola calda (abbiamo pranzato un paio di volte con 10/15 €).

Le spiagge sono quasi tutte attrezzate: un lettino costa € 5/7 e ovunque ci sono le docce gratuite. Siamo andati anche nella costa sud sia ad est di Jerapetra, arrivando fino a Makrys Gialos ma a parte un paio di baie (Agia Fotia e Ferma) abbastanza carine non abbiamo visto molto. La sera abbiamo cenato al centro della città, proprio sulle sponde del lago (la città ha un lago interno molto suggestivo) spendendo tra i 25 ed i 30 € per due persone (ricordate che le porzioni sono piuttosto abbondanti ed i piatti generalmente comprendono anche il contorno). Noi non abbiamo preso vino perché piuttosto caro, optando invece per l’ottima birra locale: la Mytos.

L’ultimo giorno lo abbiamo dedicato all’isola di Chrissi. Ci siamo trovati a Ierapetra alle 9.45 e abbiamo acquistato i biglietti (€25 a testa ). Alle 10,30 parte la prima barca ed in circa un’ora siamo arrivati a destinazione. Appena arrivati ci siamo diretti verso la parte opposta dell’isola ed in 10 minuti tramite un sentiero che si snoda tra i fitti ginepri, siamo arrivati alla Golden Beach dove per € 10,00 abbiamo preso ombrellone e lettini ( ce ne sono circa 400 quindi c’è posto per tutti). Avendo letto che non c’era nulla sull’isola ci siamo portati acqua e viveri. La maggior parte delle persone che era con noi li ha acquistati sul battello e comunque sulla spiaggia dell’isola c’è una taverna in cui trovare qualcosa. L’isola è selvaggia, tutta dune di sabbia e ginepri contorti dal vento. E' disabitata, c’è soltanto qualche persona che vive accampata nelle tende. E' anche molto ventosa ma comunque bellissima. Avendo l’aereo per Karpathos alle 8,20 del mattino di domenica, il venerdì abbiamo lasciato Agios Nikolaos per recarci a Sitia (dove c’è il minuscolo aeroporto da cui saremo partiti), la nostra ultima tappa a Creta. Durante il percorso abbiamo deviato verso Mholos, pittoresco paesino di pescatori, con alcune bellissime spiaggette ed un’isoletta di fronte al porticciolo, davvero un posto da cartolina, merita la deviazione. Lì abbiamo anche pranzato con due insalate greche una focaccina di spinaci e la solita Mytos spendendo 18 €.

Intorno alle 14 siamo arrivati a Sitia e dopo esserci sistemati all’hotel El Greco (hotel dignitoso per € 36 a notte dotato anche di WiFi gratuito) ho fortunatamente convinto mio marito a guidare ancora fino alla spiaggia di Vai (ci vuole una mezzora da Sitia). La spiaggia è preceduta da un palmeto di datteri davvero grande e credo l’unico in Europa. Le palme arrivano fino alla bellissima e lunga spiaggia di sabbia con acqua turchese e trasparente (la spiaggia è attrezzata) sormontata da un bel vedere da cui fare meravigliose foto. Siamo andati a vedere anche altre spiagge ma la più bella è questa di Vai. Alle 20,00 eravamo di nuovo in hotel, siamo usciti per cenare in un locale sul porto, abbiamo preso sardine alla griglia (sono l’unico pesce sicuramente fresco) e ci hanno gentilmente offerto il tiramisù.

Il mattino presto ci siamo recati all’aeroporto e dopo aver lasciato l’auto al parcheggio, secondo gli accordi col noleggiatore, alle 08,20 ci siamo imbarcati sul nostro aeroplanino della Olympic Air ( € 121,00 per 2 persone ed eravamo appena 11 passeggeri) e dopo aver fatto scalo alla vicinissima isola di Kasos per far salire altre 3 persone, alle 9,20 siamo atterrati puntuali a Karpathos, abbiamo preso un taxi che per € 25,00 ci ha portato a Pigadia all’hotel Amaryllis (monolocale con balconcino vista mare € 151,00 per 6 giorni). Il nostro ampio e comodo monolocale era già pronto quindi abbiamo sistemato rapidamente le nostre cose. Siamo scesi in centro e abbiamo pranzato in un bar tavola calda con una buonissima pita gyros e birra Mytos con meno di € 10,00 (cosa che abbiamo ripetuto spesso). Poco dopo, a circa 500 metri dal centro, abbiamo noleggiato uno scooter 150cc al prezzo di € 125,00 per 6 giorni compreso di assicurazione completa (tirate un po’ sul prezzo non cedete subito)

  • 19970 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social