West Creta

Creta è un viaggio che resterà sempre nel cuore di chi ci andrà. Le persone, i luoghi, i colori, i profumi: un qualcosa di unico che resterà per sempre dentro

  • di Rudy SuEz Pesenti
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Creta in ottobre può essere l'occasione per un'esperienza unica: il clima è ancora molto piacevole e i turisti diminuiscono notevolmente. Noi abbiamo scelto di fare la vacanza un pò on the road (850 km in 11 giorni), e siamo stati ripagati dalle bellezze che l'isola offre, in tutte le sue componenti, dal mare alla montagna, dalle sue ospitali persone al suo infinito silenzio.

3 ottobre - Hania e Georgiuopoli

Atterriamo a Hania, il clima è migliore rispetto a quando siamo partiti dall'Italia. Il sole c'è, a tratti, ma fa comunque caldo. Prendiamo la macchina a noleggio e partiamo, le prime tre notti saremo in un piccolo alberghetto della cittadina fortificata in epoca veneziana. Appena entrati in città ci accorgiamo che per strada le regole stradali sono abbastanza un optional; noi comunque riusciamo a cavarcela e a raggiungere l'Old Venetian Harbour. Ci sistemiamo, mangiamo, e proseguiamo in direzione Georgiuopoli. L'unica attrattiva della cittadina è una chiesetta bianca in mezzo al mare, raggiunta da un lembo di terra che la rende molto affascinante. Facciamo qualche foto e poi torniamo a Hania. Questa città ci rapisce subito: basta girare a caso nelle sue viette per entrare nel clima cretese e nella sua immensa bellezza. Per mangiare, ci affidiamo ai consigli della proprietaria della pension dove siamo alloggiati che ci avverte di star lontani dal porto e di dirigerci un pò verso l'interno: così facciamo, e veniamo ripagati con un'ottima mangiata di cucina cretese.

4 ottobre - Balos

Il cielo è nuvoloso, ma vogliamo comunque andare a Balos, secondo il nostro programma. Decidiamo di non prendere il traghetto che porta a Gramvousa e poi a Balos, in quanto dell'isoletta ci importa poco. Con la nostra utilitaria facciamo lo sterrato di 12 km per raggiungere la montagnetta sopra Balos, da alcuni descritto come uno sterrato impossibile da fare senza una jeep, che in realtà si dimostra uno stradone gigante e con giusto qualche buca, ma niente di impossibile. Parcheggiamo, scendendo a piedi lo scenario è bellissimo: il sole fa capolino tra le nuvole, i colori che si vedono sono quelli di un paradiso terrestre. Nel pomeriggio il sole la fa da padrone e spazza via tutte le nuvole, anche se purtroppo rimane un bel pò di vento. Nulla ci impedisce, però, di farci la nostra passeggiata in mare. Il posto è bellissimo, e con pochissime persone presenti: i vari colori che si incrociano nel mare sono da spiaggia caraibica.

5 ottobre - Gole di Samaria

La tappa che ci preoccupa di più. Prendiamo il bus da Hania alle 6 del mattino, direzione Omalòs. Arrivati all'inizio del sentiero c'è nebbia, fa freddo e pioviggina. Entriamo, e ci proviamo, anche se non siamo mai stati grandi camminatori esperti. I primi 5-6 km sono difficili, bisogna stare parecchio concentrati e non guardare troppo in giro per non inciampare o scivolare sui sassoni che compongono il sentiero. Dall'ottavo chilometro in poi, invece, lo scenario cambia: si entra finalmente nelle gole. Dopo aver visto e fotografato una tipica capra Kri-Kri (razza che esiste solo a creta, e non molto semplice da vedere), ci inoltriamo nelle fantastiche gole: in mezzo a quelle altissime pareti si rimane senza parole, lo scenario è di quelli che ti colpisce immediamente e ti resta dentro: la fatica che stiamo accumulando sembra sparire di fronte a tutta questa bellezza. Concludiamo i 16 km della passeggiata in cinque ore e mezza (con mezz'oretta di pausa inclusa) e arriviamo alla spiaggia nera sul mar libico di Agia Roumeli. Il sole è uscito, fa caldo, e così, l'unica cosa da fare, è un bel bagno prima di prendere il traghetto che i porti a Sougia per poi riprendere il bus di ritorno, stanchi morti, ma felicissimi di averle fatte: un'esperienza davvero speciale

  • 26151 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social