Buonghjornu Corsica!

Consigli per vivere al meglio le vacanze sull'isola francese

  • di verooo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Siamo una giovane coppia, e dopo varie ricerche abbiamo scelto il mare della Corsica come mete per la nostra vacanza. Scelta azzeccatissima! Per vivere al meglio questa splendida isola, ecco dei consigli che possono esservi utili.

Corsica del Sud

Alloggio. B&b Casa Maria Catalina a 5 minuti da Porto vecchio (http://www.homelidays.it/porto-vecchio/camere-bandb-126802it1.htm). Piccolo b&b curatissimo e posizionato in mezzo al verde. Noi abbiamo soggiornato nella mini suite (98 euro a notte) e ci siamo trovati benissimo: camera dotata di ogni comfort, colazione fantastica e diversa ogni mattina, proprietaria sempre gentile e disponibile a dare consigli e suggerimenti. Se dovessimo tornare in Corsica ci torneremmo subito!

Spiagge. Si trovano tutte sulla strada che collega Porto Vecchio e Bonifacio: sono sempre segnalata bene, e le strade per raggiungerle non sono poi così terribili come avevamo spesso letto. Sarà per la crisi, ma noi non abbiamo mai visto le tanto temute resse da cui tutti ci mettevano in guardia: in spiaggia (e nelle città) siamo sempre stati benissimo, abbiamo sempre trovato posto e il mare era davvero una favola. Quindi non scoraggiatevi e non dimenticatevi maschera e boccaglio!

Santa Giulia. Abbiamo seguito il consiglio riportato su un altro diario e abbiamo continuato fino alle indicazioni dell’hotel Moby Dick; qui abbiamo parcheggiato pagando 5 euro per tutto il giorno. L’impatto iniziale è stato un po’ deludente, perché la spiaggia era piena di foglie e piccole alghe. Appena si entra in mare però tutto cambia: acqua stupenda, cristallina e piena di pesci. Giornata stupenda!

Palombaggia. Sotto consiglio della nostra Evelyne (la proprietaria del b&b) abbiamo seguito le indicazioni per il ristorante Playa Baggia (molto rinomato e a suo giudizio ottimo). Qui il parcheggio è costato 10 euro ma ne è valsa la pena (la seconda volta abbiamo trovato un parcheggino sulla strada e quindi ci siamo rifatti). Un paradiso!!! Se possibile abbiamo trovato un mare ancora più bello di quello di Santa Giulia. Da non perdere davvero! Ci siamo trovati talmente bene che ci siamo tornati per due giorni.

Isole Lavezzi. Da Bonifacio abbiamo preso uno dei tanti battelli che portano sull’isoletta. Il costo è di 35 euro, parcheggio compreso (noi abbiamo pagato 30 grazie allo sconto studenti). Il costo è abbastanza alto, ma sarete ripagati dalla meraviglia che troverete: un posto completamente selvaggio e disabitato, con un mare indescrivibile, in cui nuoterete in una specie di acquario circondati da cernie giganti. Ricordatevi di portare acqua e cibo perché sull'isola non c’è assolutamente nulla. Come molte altre spiagge della Corsica, anche Lavezzi è presa d’assalto da numerosissime barche, ma neanche questo riesce a togliere magia a questo posto e agli altri.

Pasti. Per i pranzi ci siamo sempre arrangiati con salumi, frutta e insalate prese nei supermercati. I ristoranti che abbiamo provato invece sono:

A Cantina di l’Orriu, centro di Porto Vecchio. Ristorante affollatissimo, e scelto sotto consiglio della Lonely Planet. Abbiamo mangiato abbastanza bene, ma i prezzi sono troppo alti rispetto alla qualità di quello che abbiamo preso. Seguendo l’indicazione di molti abbiamo ordinato una caraffa d’acqua, invece della bottiglia: imbevibile, sembrava acqua di piscina.

U Spuntinu, centro di Porto Vecchio. Buonissimo! Il ristorante propone solo piatti non cucinati (da qui il nome). Noi abbiamo preso un piatto gigante di affettati misti e formaggi, e un altro di specialità corse, e tutto era davvero eccezionale

  • 4941 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social