A Corfù con la famiglia

Vacanze settembrine sull'isola greca con due figli al seguito

  • di mandrake_2
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro
 

10 giorni ad inizio settembre con moglie e figli di 11 e 8 anni. Vacanza con alti e bassi. Complessivamente positiva ma tornando indietro sceglieremmo un'altra isola greca

Sabato 3

Arrivati alle 21:30 a Sidari (30km dall'aeroporto ma comunque quasi un'ora a causa della strada), abbiamo avuto solo il tempo di sistemarci al volo nell'appartamento e poi, dietro consiglio della proprietaria di casa, siamo andati a cena da Salt&Pepper all'ingresso della parte più viva di Sicari. Pane fatto da loro, gyros con pita, "spezzatino", insalata greca, 2 petti di pollo con patatine 33€. Cameriere molto gentile e parla italiano.

Domenica 4

Mattina: colazione in un cafè a Sidari 15€ per una spremuta, un succo, due thè e due waffel. Bagno a Canal d'amour con pedalò 10€. Spiaggia molto piccola, alle 11:30 non c'era posto x stendere il telo, acqua pulita ma nella norma (niente verde smeraldo o celeste tipo Sardegna), grotta del canal d'amour molto carina raggiungibile a nuoto e/o con pedalò. Raggiungibili a nuoto anche un paio di grandi scogli sui quali salire x i tuffi. Pranzo panoramico da Gravia (vista veramente molto bella), sopra ad Arillas, con insalata greca, coppa gelato grande, un panino gigante tonno e pomodoro e una banana split 21€. Cameriere gentile e parla un po' italiano. Pomeriggio bagno ad Arillas (ombrellone +2 lettini + Wi-Fi 8€). Mare pulito ma sempre nella norma. Nuotando con i bambini a 10-20 mt dalla riva con maschera e tubo abbiamo visto pesci (credo orate) di varie dimensioni. Sera cena magnifica al Mon Amour di Kavvadades. Un'insalata greca, un saganaki (formaggio fritto buonissimo, simile alla mozzarella in carrozza), 5 souvlaki, un gyros servito avvolto nella pita (tipo kebab) e un piatto con fresche fette di anguria e melone bianco, 29€.

Lunedì 5

Colazione fatta in casa con yogurt, plumcake e succhi acquistati il giorno prima al supermercato. Prima tappa Agios Spyridonas, spiaggia piccolina di sabbia bianca, acqua pulita ma ci siamo stati giusto il tempo di un bagno, poi siamo partiti in direzione est. Abbiamo percorso la strada panoramica che segue la costa, ammirando panorami veramente molto belli, soprattutto ad Agios Stefanos, cioè il punto più vicino all'Albania. Piccola curiosità, durante il tragitto prima abbiamo agganciato RTL 102.5 con lo stereo della macchina e poi la rete mobile albanese con il cellulare. Continuando a seguire la costa siamo scesi fino a Barbati. Qui abbiamo pranzato da Bahia Mare con 4 gelati (10€) e con 6€ abbiamo preso un ombrellone e 2 lettini (indispensabili vista la spiaggia di ciottoli). Il mare, finalmente, si è rivelato all'altezza delle aspettative. Acqua azzurra, limpidissima, fondale roccioso e colori bellissimi. Al ritorno, seguendo sempre la costa, ci siamo fermati a Kassiopi. Paesino molto carino, con vicoli e case caratteristiche. Abbiamo visitato i resti della fortezza bizantina passando per l'imponente ingresso e seguendo le mura, in più punti abbiamo goduto di una vista molto bella sul paesino e su alcuni tratti di costa che rimangono nascosti dalla strada. Per cena ci siamo fermati da Old School, nella piazzetta pricipale, prendendo un saganaki (ai ragazzi era piaciuto tantissimo quella della sera prima ma questo è risultato meno buono), un antipasto di cozze piccanti (molto buone), un piatto di polpette al sugo e un gyros di pollo con patatine per i ragazzi e una mussaka (niente di che) ed una spigola per noi. Il tutto per 47.5€. Tornando indietro cambieremmo ristorante.

Martedì 6

Giornata piovosa, quindi siamo andati a Corfù Town. Abbiamo improvvisato e abbiamo commesso un grosso errore

  • 36522 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social