Corfù in famiglia

Una settimana in Grecia trascorsa sulle spiagge dell'isola

  • di (Ele82)
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Dopo tanti anni, io e la mia famiglia, abbiamo deciso di dedicarci una vacanza insieme...

La meta prescelta è stata l'isola di Corfù, e direi che è stata una scelta molto azzeccata, soprattutto per il periodo, spiagge ancora vuote, tanto spazio e tanta tranquillità!

Nella preparazione del viaggio ho cercato di documentarmi in merito alle spiagge più belle da visitare, sono risultate essere davvero tante, siamo quindi stati costretti a fare scelte, così vista la mia esperienza ho deciso di condividere il mio diario di viaggio per aiutare chi come me vuole visitare l'isola ma non sa cosa vedere.

Siamo partiti il sabato 06 Giugno da Milano Malpensa, purtroppo l'aereo partiva la sera tardi, siamo arrivati a destinazione oltre le 23, orario in cui i noleggi auto erano già chiusi, abbiamo quindi preso un taxi fino al Corfu Residence. Per visitare l'isola è necessario noleggiare un mezzo di trasporto (auto, moto, bici...) perchè ci sono davvero tante mete da visitare, l'isola si estende per circa 100km, la parte turistica è solo quella a nord.

La nostra vacanza

Inizia ufficialmente la domenica, prima di tutto abbiamo noleggiato un'auto, altrimenti non ci saremmo potuti spostare. La giornata era un pò coperta, per questo non ci siamo allontanati molto. Ci siamo fermati alla spiaggetta di Nissaki, piccola ma molto carina. Lì in spiaggia c'era la Taverna Mitsos, nella quale ci siamo fermati a pranzare, davvero molto buono! Nel pomeriggio il tempo è stato abbastanza brutto così siamo rientrati nella piscina del residence. Per cena siamo andati, su consiglio di amici, alla taverna Vitamins, a soli 2Km dal residence, consigliata, ottimo cibo e proprietari simpatici e cortesi.

lunedì

Ci siamo diretti alla spiaggia di Kalami, molto bella, fatta di ciottoli come del resto tutta la parte nord orientale dell'isola, purtroppo abbiamo trovato l'acqua molto sporca, unta dagli scarichi delle barche, così dopo una breve sosta ci siamo diretti verso Nord. Nel tragitto abbiamo visto un cartello che indicava un grill House, il "Panorama" e data l'ora ci siamo andati per il pranzo. Il locale dista circa 250Mt di altezza ed offre una vista spettacolare della baia, si vede anche l'impressionante vicinanza dell'Albania (sembra ad un passo, fantastico!). Locale davvero consigliato oltre che per la vista anche per l'ottima cucina, abbiamo mangiato una grigliata di carne fantastica! Nel proseguire la nostra strada verso nord ci siamo fermati in una spiaggetta piccolissima ma molto carina, c'eravamo solo noi 4 e una coppia di ragazzi. Purtroppo ha iniziato a piovere e siamo dovuti scappare, ma ci siamo dedicati ad iniziare un torneo di carte che ci ha appassionati per tutta settimana! Per la cena ci siamo diretti a Ipsos, paese pieno di pub davvero belli. Abbiamo cenato al fast food Papagalos, con 8€ mangi un Gyros buonissimissimo!

Martedì

Finalmente bel tempo, abbiamo scelto la spiaggia di Gialiskari, a detta dei nostri amici una spiaggia da vedere assolutamente. Nonostante la cartina abbiamo sbagliato strada (non abbiamo visto il piccolo cartello sulla rotonda che ci indicava la spiaggia) e ci siamo trovati a Pelekas, paesino bellissimo, ben posizionato, gente amichevole e un negozio di pietre da favola! Dopo Pelekas si trova la spiaggia di Glyfada, grandissima spiaggia di sabbia (finalmente dopo tanti sassi), abbiamo noleggiato lettini e ombrelloni (8€ incredibile...) e ci siamo fermati li per la giornata. Rientrati a Nissaki, dove abbiamo trovato un super temporale, per la cena siamo andati a Dassia, dove dato il tempo non siamo riusciti a fare una passeggiata e tra i tanti ristornati abbiamo scelto "Il Castello", posto carino ma il cibo non è stato niente di che.

Mercoledì

E' stata la volta di Paleokastritsa, davvero davvero meravigliosa, durante il tragitto abbiamo goduto di viste spettacolari (è stato un continuo fermarsi a fare foto). Ci sono diverse spiagge in cui fermarsi, tutte bellissime. Noi abbiamo scelto quella sotto il monastero, acqua freddissima ma davvero limpidissima. Per il pranzo siamo andati da Nikos, grande juventino, un pò più abbordabile rispetto al ristorante di fianco (circa il 20% in meno) e cibo ottimo! Nel pomeriggio siamo andati a visitare il Monastero, problema principale il parcheggio, nonostante fosse giugno c'era tanta gente e poco spazio per parcheggiare, conviene fermarsi al primo parcheggio che è grande, salendo ci si trova imbottigliati ed è difficile fare manovra per scendere. Dal monastero parte un sentiero che porta in cima alla collina, vista mozzafiato! Per entrate a visitare il monastero è richiesto un abbigliamento adatto ad un luogo sacro, in caso di necessità con una piccola offerta viene messo a disposizione un foulard o un copricapo con cui coprirsi. Per la cena siamo tornati al Vitamins, come la prima sera (mi raccomando provate lo Stifado, grandioso)

  • 16200 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social