Copenaghen con la neve

Nella splendida capitale della Danimarca

  • di valeryvally
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Approfittando di un’offerta Ryanair, abbiamo deciso di recarci a Copenaghen dal 16 al 18 gennaio 2016. Siamo partite dall’aeroporto di Bergamo ed in poche ore siamo arrivate a destinazione. Con grande gioia e sorpresa, abbiamo trovato la città ricoperta da un manto di neve, che ha contribuito a rendere ancora più magica questa splendida capitale del Nord.

Per prima cosa alcune informazioni pratiche:

Copenaghen in inverno è molto fredda, le temperature vanno dai - 5 ai - 8 ma possono scendere anche di più durante la notte. Se vi trovate a soggiornare in questo periodo, armatevi di un abbigliamento molto pesante.

Evitate di recarvi in città il lunedì, in quanto abbiamo scoperto che i musei ed altre attrazioni sono chiuse. In gennaio-febbraio-marzo è chiuso anche il famoso parco Tivoli.

Consultate bene gli orari di apertura dei castelli, palazzi, musei, perché chiudono prestissimo, alcuni anche alle 13, altri alle 16-17.

Anche i negozi in gennaio chiudono verso le 17.

La città è servita molto bene dai mezzi pubblici ( autobus, metro, treni). Se vi fermate qualche giorno vi conviene acquistare un city pass che vi permette l’accesso illimitato su tutti i mezzi della zona centrale (1-2-3-4). E’ disponibile in versione 24 ore (costo per 1 adulto 80 dkk/ 11 €) e 72 ore (costo per 1 adulto 200 dkk/ 26€).

Se volete recarvi fuori Copenaghen, questo abbonamento non è valido, ma dovrete acquistare un altro abbonamento che vi consentirà di viaggiare anche nelle zone esterne. Conviene perciò acquistare il city pass solo per i giorni in cui volete restare in città.

In alternativa a tutto ciò esiste la Copenaghen Card, che permette di accedere ai mezzi pubblici di tutte le zone (anche quelle oltre la zona 4) ed anche a molte attrazioni. La Copenaghen Card è disponibile con validità di 24 o 72 ore ai seguenti prezzi:

24 ore adulti € 32 24 ore bambini 10 – 15 anni € 16 72 ore adulti € 63 72 ore bambini 10 – 15 anni € 31

Noi abbiamo scelto di comprare il city pass per 72 ore e di pagare a parte i castelli. Nel nostro caso è stata la scelta più azzeccata, dipende però da quante attrazioni volete vedere. Ricordatevi che i musei sono gratis.

La città è molto cara per noi italiani perciò state attenti ai prezzi.

Ecco il dettaglio delle nostre spese:

  • City pass 72 ore – 200 Dkk
  • Ingresso combinato castello di Rosemborg e Palazzo di Amalienborg: 145 Dkk
  • Abbonamento 24 ore per trasporto zona 14 (Castello di Kronborg): 130 Dkk
  • Ingresso al castello di Kronborg: 90 Dkk
  • Generator Hostel Copenaghen: 702,5 Dkk per due notti camera doppia con letti singoli e bagno privato
  • Volo Ryanair: 60 euro
  • Extra: circa 800 Dkk

1° GIORNO

In aeroporto abbiamo acquistato l’abbonamento city pass per 72 ore presso gli sportelli al terminal 3 ed abbiamo preso la metro (linea gialla M2) che in 20 minuti arriva in centro, collegando comodamente l’aeroporto. Il nostro ostello “Generator Hostel Copenaghen” si è rivelata una struttura semplice, funzionale ed accogliente. Le camere sono abbastanza pulite. La struttura offre inoltre un’ampia reception e delle grandi zone comuni con divani, tv, zona internet, giochi (biliardi) e una grande terrazza. Insomma un ottimo posto dove poter fare nuove conoscenze ed incontrare gente proveniente da tutto il mondo. Era presente inoltre un pratico servizio di deposito bagagli, a pagamento, che prevede il noleggio di armadietti di varie dimensioni

  • 11002 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social