Sud Kivu

Sono Piergiorgio, un ragazzo di 27 anni. La mia avventura in Repubblica Democratica del Congo è durata 2 mesi (gennaio e febbraio 2006). Neanche a dirlo, ho passato due mesi straordinari. Mi trovo di nuovo nella regione dei Grandi Laghi, ...

  • di pigio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Sono Piergiorgio, un ragazzo di 27 anni.

La mia avventura in Repubblica Democratica del Congo è durata 2 mesi (gennaio e febbraio 2006). Neanche a dirlo, ho passato due mesi straordinari. Mi trovo di nuovo nella regione dei Grandi Laghi, dopo l'esperienza di un mese in Rwanda nell'agosto 2005. Fatto sta che anche grazie a questa esperienza, decido di tornare. Così il 23 dicembre 2005 parto alla volta di Kigali (Rwanda) in quanto è il posto più comodo per raggiungere le regioni dell'Est in RD Congo. E dato che sono già in Rwanda ci rimango per un paio di settimane, fino all'arrivo di Stefano e Marco i due ingegneri con cui entrerò ed inizierò la mia avventura congolese ed il progetto “Digital Divide” del Movimento Lotta Fame nel Mondo (www.Mlfm.It) in RD Congo. Per ritardi prevedibili in dogana, possiamo partire alla volta della RD Congo solo il 5 gennaio...Viaggio allucinante da Kigali a Cyangugu, con tutte le nostre valigie, su un pulmino per 15, in 19 persone con tutti i nostri bagagli...Risultato: non si respira, non ci si muove di un solo mm. Rimarrà nella storia delle grandi imprese...Arriviamo distrutti dopo 5 ore e mezza! Per fortuna che l’incontro con il fantasmagorico-eccezionale Padre Frisia ci faccia dimenticare il viaggio ai limiti dello sclero appena vissuto. Un meratese di 75 anni ancora capace di guidare una jeep su queste strade, è già da menzionare tra i grandi...Ma quando inizia a parlare e sparare frasi tipo: “Ah Padre Willy non c’è, è in camera sua perché ha un po’ di epatite” o “Ai tempi la gente moriva di fame e noi non avevamo più soldi...Per fortuna ho potuto usufruire dell’eredità della mia famiglia, che era molto ricca” o “Ah si, Padre Willy è diventato un esorcista e così tutta la gente viene a farsi togliere il demonio”...Ma la cosa più divertente è stata che, in 3 ore di sua compagnia, ha ricevuto più di 20, e non scherzo, telefonate su cellulare, di gente che gli chiedeva soldi...E lui aveva il disco pronto: “in questo momento non ho soldi, dovrete aspettare forse fino a settimana prossima ma non sono sicuro”...E fate conto che rispondeva solo alle persone conosciute...Infatti se tu hai un numero non in memoria scordati di poter parlare con Padre Frisia...Sei uno che cerca soldi...Io e Stefano abbiamo provato a chiamarlo per i 2 giorni precedenti senza mai ricevere risposta...Ecco spiegato l’arcano! L’indomani così con Padre Frisia e Pere Willy ci dirigiamo verso il confine di Rusizi ad un paio di km dalla casa di Cyangugu dei Padri Barnabiti. Pagati i visti (o finti visti), così passiamo nel nuovo stato (?) senza neanche scendere dalla jeep...Benvenuti in RD Congo! Il paese dove non esistono regole...A dire il vero ce ne accorgiamo senza neanche avere il tempo di ragionare... Una volta finita la pantomima della dogana, ci dirigiamo a Mbobero, dove c’è un’altra missione dei Padri Barnabiti, dove in Agosto, Stefano (con Gianfranco) ha avviato lo stesso progetto che dovrò seguire io. Così posso dare un’occhiata a quello che mi aspetta nei prossimi 50 giorni. Passiamo la notte a Mbobero e l’indomani mattina ci dirigiamo a Bukavu (il capoluogo della Regione del Sud-Kivu che però non oso neanche minimamente definire città) a comprare il materiale necessario per la costruzione del Laboratorio. Così finalmente possiamo dirigerci verso la meta finale! Tra una roba ed un’altra abbiamo fatto Kigali-Birava (230 km) in 3 giorni...Non male...Fate conto che per gli ultimi 20 km (Mbobero-Birava), se la strada non è infangata, ci si mette 90 minuti...Col fango ce ne abbiamo impiegati 180...Perdendo inoltre 5 anni di vita per la paura di finire prima nelle scarpate e poi nel lago Kivu...Con Suor Therese in preghiera cosatante..

  • 3412 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social