Una meravigliosa sorpresa

Raccontare il viaggio della vita è difficile, impossibile racchiudere milioni di sensazioni, molte delle quali scoperte per la prima volta. Forse non è nemmeno giusto condividere i particolari di un'esperienza che mi ha cambiato la vita. Vorrei però lasciare qui ...

  • di laloon
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Raccontare il viaggio della vita è difficile, impossibile racchiudere milioni di sensazioni, molte delle quali scoperte per la prima volta. Forse non è nemmeno giusto condividere i particolari di un'esperienza che mi ha cambiato la vita. Vorrei però lasciare qui qualche parola per questa nazione, questo paese spesso, troppo spesso guardato di traverso dai più. Sicuramente non voglio incentivare il turismo di massa, ma la colombia è un paese meraviglioso. L'ospitalità delle persone è unica. Non ho mai incontrato, da nessuna parte, persone tanto ospitali, accoglienti, disponibili, nelle strutture e non. Per strada non c'è chi non è disposto ad aiutarti, a darti una mano se ne hai bisogno. I panorami sono mozzafiato, e se vieni dall'italia, non potrai evitare di osservare con estrema curiosità tutte le piante, i fiori, gli uccelli di specie mai viste. Io sono partita da sola, per raggiungere un mio amico colombiano che vive a cartagena. Ho viaggiato sola, quindi, sia all'andata che a ritorno. E spesso sono andata anche in giro per Cartagena, da sola, perchè il mio amico lavorava. Vi assicuro che non mi è mai accaduto nulla. Sono stata attenta, ma oramai certi tipi di precauzioni vanno presi anche in italia e in europa. Non mi soffrmerò quindi su consigli che credo sia inutile dare a chi intende fare un viaggio in colombia, ma vorrei che passasse il messaggio che in colombia non ci sono solo guerriglieri e terroristi. Non ci sono solo rapinatori. Ho camminato giornate intere per Cartagena de indias da sola, e nessuno mi ha mai, dico MAI, dato fastidio. Ok, qualche apprezzamento, un paio di tipi mi hanno chiestos e volevo cambiare dollari di contrabbando, ma nulla di più. Ho mangiato tutta la frutta e le specialità dei venditori ambulanti, e sono stata benissimo, nemmeno un mal di pancia. Cartagena è un sogno ad occhi aperti, che nemmeno la migliore macchina fotografica può descrivere. Ed è vera, è reale, non è costruita. Perchè vedrete anche la povertà, e ne vedrete tanta, ma questo può essere un momento costruttivo, e non di semplice rammarico durante 5 minuti di tristezza. per quanto riguarda l'alloggio non so dirvi nulla, io dormivo a casa del mio amico. Per il cibo, mi sono trovata davvero benissimo. Tutti i ristoranti sono più o meno buoni. Vi consiglio di provare, almeno una volta, l'arepas de queso, dal baracchino ambulante. Ce ne è uno che sta sempre davanti la facoltà di legge, all'interno della città vecchia. Poi vi consiglio di provare il mango fresco che vendono per strada: la maggior parte degli ambulanti lo affetta con i guanti...Più puliti dei nostri, di ambulanti.

Io, a cartagena, c'ho lasciato il cuore. e ve la consiglio davvero!

  • 537 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social