Parte sud, fra cielo e mare

Ed eccoci qua, nella repubblica di Cipro; dopo aver visto quasi tutti gli altri paesi europei sul Mediterraneo decidiamo per questa meta vista la completezza di ciò che propone e non siamo rimasti affatto delusi, anzi! Prima di partire...ci siamo ...

  • di ermy
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ed eccoci qua, nella repubblica di Cipro; dopo aver visto quasi tutti gli altri paesi europei sul Mediterraneo decidiamo per questa meta vista la completezza di ciò che propone e non siamo rimasti affatto delusi, anzi! Prima di partire...Ci siamo documentati con guida Lonely Planet che ci è stata utilissima.

Partenza sabato 12 luglio da Roma Fiumicino con volo diretto AirOne di 3 ore per Larnaca; ritiro dell'auto noleggiata dall'Italia con compagnia Hertz con direzione Agia Napa dove c'è il nostro residence, il Mon Repos ApartHotel: miniappartamento che viene comunque pulito tutti i giorni, aria condizionata, carino e accogliente; unico svantaggio dista circa 4 km dal centro per cui anche di sera è necessaria l'auto se si vuole godere un po' della vita notturna della cittadina. La sera siamo rimasti sempre ad Agia Napa, sia nella zona del centro dove ci sono locali di tutti i tipi e gran folla di ragazzi soprattutto stranieri, sia nella zona del porto, più tranquilla, dove ci sono carinissimi ristorantini di pesce proprio sul molo.

La domenica, vista la stanchezza degli ultimi giorni di lavoro, decidiamo di rilassarci nelle spiagge nei dintorni di Agia Napa e quindi ci godiamo la mattina la Makronissos Beach, vicina al residence, con spiaggia attrezzata e mista di sabbia e rocce, mare limpidissimo e tiepido con possibilità di snorkeling e sport acquatici. Visita a Capo Greco, con calette stupende ma purtroppo accessibili solo via mare (se tornassi indietro affitterei un gommone). Pranzo in una taverna lungo la strada della costa Sud che va verso Paralimni. Al pomeriggio proviamo ad accedere alla Konnos Beach, descritta come spiaggia caraibica; in realtà non è diversa dalla prima e, visto l'estremo affollamento, torniamo verso il residence un po' in piscina. Il lunedì è dedicato all'esplorazione dei Monti Troodos, dove campeggia il monte Olimpo; ci inoltriamo x le strade di montagna e raggiungiamo, dopo circa 2 ore di macchina, il monastero bizantino ortodosso di Kikkos; molto grande, ricco di mosaici, all'interno c'è il museo bizantino con stupendi tesori e ci sono ben 14 gradi di differenza rispetto alla costa, sempre caldissima e umida (in media le temperature diurne si aggiravano sempre sui 35 °C).Nel primo pomeriggio scegliamo di andare nel monastero di Agios Ioannis Lambadistis, lungo la via del ritorno. Con la carta alla mano e seguendo i cartelli riusciamo a trovarlo, molto nascosto, raccolto e pressochè deserto; il prete fortunatamente è lì presente (normalmente si trova alla caffetteria a fianco e apre la chiesa ai visitatori apposta); entrando sembra di essere tornati indietro di secoli, la chiesa è stupendamente affrescata in ogni suo punto, non si sente nulla se non il suono del vento, del ruscello sottostante, degli uccelli; sicuramente è valsa la pena arrivare fin lì. Lungo la via del ritorno arriviamo in auto fin quasi alla cima del monte Olimpo che è occupata da una base militare inglese e quindi non accessibile. Il giorno successivo ci rechiamo alla Petra Tou Romiou, o spiaggia di Afrodite, dove il mito racconta che sia nata la dea della bellezza. Il panorama è spettacolare, con sabbia e rocce, faraglioni, niente ombrelloni; unica pecca il mare più freddo e torbido che nelle altre zone, restiamo un paio d'ore, pena l'ustione! Torniamo verso Est, nei dintorni di Limassol per visitare il santuario di Apollo Ylatis, rovine dell'antica Grecia, ben tenute; per il gran caldo facciamo una pausa x pranzo e subito dopo andiamo al castello di Kolossi, lì vicino, antica torre medioevale; la struttura è ben conservata e all'interno ci si ripara dal caldo ma le stanze sono vuote, c'è solo un antichissimo affresco. Finita la visita rotta verso l'antica Kourion, sito archeologico enorme; abbiamo tempo x cui decidiamo di spezzare il ritmo recandoci alla spiaggia di Kourion, sotto l'antica città, dove ci regaliamo un lungo bagno nelle acque tiepide e limpide. Poi visita all'antica città:sito enorme, ben conservati l'anfiteatro e in parte l'antica agorà

  • 6595 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social