Tour tra Cile e Bolivia

Un viaggio tra le meraviglie del nord del Cile, i meravigliosi colori dell'altopiano boliviano e i misteriosi moai di Rapa Nui

  • di Martinka82
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Un viaggio iniziato molto prima di ottobre, ma andiamo per gradi. La mia compagna di viaggio ed io non solo viviamo in città diverse, ma anche in stati diversi: io abito in Italia, e più precisamente a Trieste, lei è una ragazza bolognese trapiantata in Germania, a Dusseldorf.

Come abbiamo organizzato il tutto? Via WhatsApp! Certo, avete capito bene, lunghe chiacchierate domenicali via telefono, per raccontarci cosa una o l'altra ha trovato di interessante, sui voli, sui luoghi... ed alla fine ne è uscito un viaggio meraviglioso.

Io sono partita direttamente da Trieste, con scalo a Roma, e volo diretto a Santiago del Cile - volo Alitalia - 850€. Mentre Federica è partita da Dusseldorf, con scalo a Madrid - Iberia.

Ci siamo date appuntamento direttamente in aeroporto, atterrando io 40min prima. Dopo una lunga attesa per i controlli doganali, zaini in spalla, e via all'avventura.

Abbiamo scelto il bus come primo mezzo, bus diretto aeroporto - Plaza Los Heroes, 1800CLP. Dopo il check-in nell'ostello "Hostal Santiago Backpackers" e le grasse risate per la dimensione della nostra stanza, ci siamo fatte un primo giro di perlustrazione - l'ostello è in pieno centro, vicino al Mercato. Avendo poco tempo a disposizione, abbiamo contattato il "Spicy Chile free tour" - prenotazione obbligatoria - una rete di studenti universitari che si propongono come guide turistiche. Il tour dura 3 ore, e le guide, oltre ad essere competenti e parlanti inglese, ti portano nei luoghi più belli della città, raccontando aneddoti e curiosità che sulle guide turistiche non si trovano. Alla fine del tuor è buona usanza lasciare una mancia.

Segnalo il Mercato La Vega Central, meno turistico e per ciò meno caro del Mercato Centrale, segnalato sulla Lonely Planet - ci abbiamo mangiato delle buonissime empanadas e succo di frutta fatto sul momento. Abbiamo invece cenato nel Barrio Bellavista, rione molto vivo e colorato, pieno di localini e musica, sotto al Cerro San Cristobal, sul quale siamo salite con la funicolare per goderci un bel tramonto - occhio, Santiago è a 2100m, per cui salire sul Cerro significa arrivare ad oltre 3000m, portatevi una giacca a vento.

Il secondo giorno siamo scese al mare, a Valparaiso. Da Santiago partono bus ogni 20min, costo a/r 12000CLP. Prima tappa - Mercado Cardonal - in fondo è ora di pranzo. Al primo piano di questo pittoresco mercato ci sono i localini dove si mangia del buonissimo pesce fresco. Dopo aver schivato gli insistenti "buttadentro" dei locali, abbiamo scelto il tranquillo El Rincon de Plancha e gustato una buonissima Pailla, un ciotolone di molluschi freschi cotti al naturale - non fate lo stesso nostro errore - 1 basta per 2!

Anche a Valparaiso, avendo poco tempo a disposizione, abbiamo scelto il Tour free Valparaiso. Qui non serve prenotare, basta presentarsi nel posto prestabilito all'ora giusta. Il tour dura 3 ore, e si snoda principalmente sul Bario Concepcion, fra le sue colorate vie e murales. Valparaiso merita una visita, rimarrete affascinati dai suoi bellissimi murales colorati.

All'alba il nostro aereo (Latam -150€cca) ci ha catapultate da Santiago nel bel mezzo del nulla assoluto, nel cuore del deserto di Atacama. Deserto famoso per essere uno dei luoghi più aridi al mondo, e sì, tristemente noto per la storia dei minatori rimasti intrappolati nella miniera per mesi. Con il bus della Magic Tour, 8000CLP, dopo 2 ore di strada dritta nel deserto, ci siamo ritrovate nella turistica San Pedro de Atacama. Le vie non sono segnalate molto bene, per cui trovare il nostro ostello è stata un'impresa epica, ma alla fine ce l'abbiamo fatta. Aji Verde, immerso nella natura, lontano 20min dal centro e dal caos. Ostello rustico ed essenziale, ma la scelta è stata azzeccata! Abbiamo prenotato 4 notti qui, 3 in stanza e una in tenda. Esperienza da ripetere sicuramente

  • 6251 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social