Sur de Chile

Questo viaggio nella IX e X regione del Cile è stato fatto all'interno di un periodo più lungo trascorso a Santiago del Cile per motivi di studio. Il Cile è un paese dalle mille risorse e dagli infiniti paesaggi naturalistici, ...

  • di Silvia84
    pubblicato il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Questo viaggio nella IX e X regione del Cile è stato fatto all'interno di un periodo più lungo trascorso a Santiago del Cile per motivi di studio. Il Cile è un paese dalle mille risorse e dagli infiniti paesaggi naturalistici, spazia dal deserto ai ghiacciai, passando per un clima mediterraneo. La IX e la X regione si trovano nel sud del paese, nella X regione, con l'isola di Chiloé, comincia la Patagonia Cilena.

Sono partita da Santiago un venerdì sera, ho viaggiato tutta la notte su una corriera comodissima, molto più comodo di un viaggio intercontinentale in aereo e sono arrivata a Temuco in prima mattinata. A bordo della corriere c'erano 2 hostess che davano un drink di benvenuto e la mattina distribuivano la colazione! Stentavo a crederci! I sedili erano quasi completamente reclinabili, sembrava quasi di essere a letto! Vi consiglio di viaggiare con Jac o Pullmanbus, sono le compagnie che offrono il servizio migliore e più economico, anche Tur-Bus è di buon livello, ma è la più cara e i posti a sedere sono più scomodi rispetto alle altre due compagnie. Visti i prezzi tutt'altro che elevati (9000 pesos per andare da Santiago a Temuco, 8 ore di viaggio), vi consiglio di viaggiare in classe Ejecutivo/Semi cama o Cama perchè viaggiate più comodi e ogni vostro desiderio verrà esaudito. Meglio evitare la classe Clasico.

Una volta arrivata a Temuco, sono partita con un amico per Puerto Montt, in auto sono circa 3 ore e mezza da Temuco, c'è un'autostrada praticamente deserta che collega le due città. Vicino a Puerto Montt si trova la cittadina di Puerto Varas, è una località di villeggiatura molto nota in Cile, si trova su un lago ed è possibile affittare cabanas (bungalow) per pochissimo a notte. Consiglio una cena al ristorante la Olla, si trova sulla riva del lago e si mangia dell'ottimo pesce a prezzi stracciati. Dovete assolutamente provare la Paila marina e il salmone. Per gli amanti del gioco d'azzardo, Puerto Varas dispone di un casinò molto frequentato soprattutto d'estate.

Il giorno seguente, dopo una visita ad Angelmò, il vecchio porto di Puerto Montt, dove oggi si possono comprare i più svariati souvenirs e salmone e mariscos a prezzi stracciati (ricordatevi di contrattare sempre sul prezzo), e un pranzo a base di salmone (l'economia di Puerto Montt è basata quasi esclusivamente sull'allevamento dei salmoni), sono andata a visitare Frutillar e il resto del lago Llanquihue, da Frutillar si può avere una magnifica vista del Volcan Osorno, all'ora del tramonto, d'inverno, il colore rosso del vulcano innevato illuminato dai raggi del sole, si specchia sulle acque cristalline del lago, uno spettacolo da non perdere, magari accompagnato da una delle tipiche torte tedesche della zona (Frutillar è stata fondata dalla colonia tedesca).

Una giornata intera è stata dedicata all'isola di Chiloé, si può raggiungere con 20 minuti di traghetto, dopo circa 30 minuti di strada da Puerto Montt. Chiloé è un'isola verdissima, dove si respira un'aria diversa rispetto a quella del continente. I suoi abitanti sono principalmente semplici contadini e pescatori. Da non perdere assolutamente sono le palafitte di Castro, i fiordi e le scogliere dell'isola. Si possono incontrare foche, delfini e leoni marini, oltre alla volpe chilote, una specie protetta. Chiloé è nota anche per le chiesette in legno dei suoi paesi, sono state dichiarate patrimonio dell'Unesco. Posso assicurarvi che vi innamorerete di questi luoghi magici, per capire di che posti si tratta vi consiglio di leggere "El albergue de las mujeres tristes" di Marcela Serrano.

Da Chiloé sono tornata subito a Temuco, da qui il giorno dopo sono andata a Pucon (un'ora da Temuco) a sciare sul Volcan Villarrica. Gli impianti non sono dei più moderni, ma la vista che circonda gli sciatori è qualcosa di indescrivibile! Per raggiungere gli impianti bisogna essere dotati di fuoristrada, in quanto gli ultimi 12 chilometri sono sterrato, cioè pantano ed è quasi impossibile proseguire con un'auto non dotata di 4x4. Dopo la sciata sul vulcano, non si può assolutamente perdere una visita di Pucon, luogo di villeggiatura preferito di molte star di Hollywood. La cittadina è formata da casette in legno, tutto in perfetto stile montanaro e si trova sulle rive del lago Villarrica.

La sera sono ripartita per Santiago, dove sono arrivata alle 7 di mattina e alle 9 ero già in ufficio, pronta a proseguire il mio stage!

  • 1106 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. orietta44
    , 28/8/2013 16:13
    posso solo dire che la lettura dei diari è interessantissima, molto belli, e da esportare e usufruirne come idee per chi sta tentando di preparare un viaggio non di routine

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social