In bici da Barcellona a La spezia

Pedalate in solitaria con partenza dalla Sagrada Familia, passando per la Provenza e la Costa Azzurra

  • di trimax
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Fino a 500 euro
 


Resoconto di viaggio
Barcellona-La spezia

Partenza ore 7,43 Barcellona sabato 16 settembre 2017 - Arrivo ore 7,00 di venerdì 22 settembre 2017.

In sette tappe giornaliere percorsi 1136 km con 9200 metri di dislivello complessivo. In 55 ore e 49 minuti di tempo effettivo di pedalata

Medie giornaliere: 162 km, 1314 metri di dislivello, 8 ore di pedalata

Arrivo un po' frastornato alle 6,30 del mattino a Barcellona (sono partito il giorno prima alla 14,20 dalla stazione di La Spezia). Sono al terminal nord stazione autobus, è ancora buio e appena scendo dal pullman mi rendo conto che la temperatura è decisamente più bassa di quanto pensassi (10°). Sono già vestito per pedalare. Scarico la bici, smontata e accuratamente imballata, e comincio a tirarla fuori. Mi accerto della sua funzionalità e svuoto il mega zaino che contiene le borse della bici. La procedura è lunga e non voglio commettere errori. Ho una borsa al manubrio con sopra un marsupio e il foglio di viaggio, sotto allo stem ho la paleria della tenda attaccata con delle strisce di velcro, sul tubo orizzontale ho due piccole borsine (quella più vicina al manubrio ha la parte superiore trasparente per consentirmi di vedere saltuariamente lo schermo del telefono per consultare il navigatore). Nel triangolo centrale ho una borsa che occupa quasi tutta la “luce” disponibile” sotto la sella ho una borsa stretta e lunga che sporge 30 cm, sopra questa borsa ho elasticato le ciabatte infradito (queste e un paio di mutande sono gli unici componenti dell'abbigliamento non strettamente ciclistici). Sulla schiena ho lo zainetto da bici che uso sempre in MTB, è volutamente riempito con cose leggere (non voglio peso sulla schiena). Questa configurazione di borse minimaliste che fa a ameno di portapacchi vari si chiama Bikepacking. Regalo lo zaino a un passante e do la prima pedalata,è l’alba, in giro ci sono poche macchine e pochissime persone. Mi sembra di vivere un sogno. Finalmente si comincia, sono parecchi mesi che fantastico su questo viaggio, programmo, leggo resoconti di viaggi, cerco di carpire informazioni di tutti i tipi, ogni persona reale o virtuale che ne sa più di me è importante. Mi sento pronto dal punto di vista fisico, ho corso fino all’anno passato l’endurance tour in mountain bike e a giugno ho corso la Garfagnana epic (una due giorni interamente su sterrato con 6000 m di dislivello) mi sono cimentato diverse volte sulle lunghe distanze, alcune settimane fa ho fatto da La Spezia a Sanremo. Questo però è il mio primo viaggio in assoluto… Questa volta la bici pesa 7 kg in più del solito la guidabilità è più delicata, sono a 1200 km da casa e devo fare 200 km in Spagna poi tutta la Francia del sud prima di vedere il confine italiano. Prima volta che uso il navigatore in bici. Insomma, tanta teoria, tanto studio ma esperienza zero. Il mio primo viaggio lo affronto in solitaria.

Mi piacerebbe dire che è una scelta dettata dalla voglia di mettermi in gioco al 100% di fare tutto con le mie forze senza nessun aiuto esterno. Mi piacerebbe dire “vado da solo perché sono uno tosto” sono cazzuto e non ho paura di niente. Ma in realtà più semplicemente non ho trovato nessuno che mi seguisse. Uno dei matti che ha condiviso fango e polvere in giro per l'Italia è quasi bloccato dal mal di schiena. Il mio compagno storico di pedalate è stato fermo parecchi mesi per dedicarsi a un’altra sua passione nei mesi scorsi vedo che mi osserva, si informa del mio progetto fa domande pertinenti a cui io do delle risposte pronte, ostentando una sicurezza che in realtà non ho

  • 189 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social