Mykonos, Naxos, Koufonissi e Santorini

Un mare meraviglioso, spiagge deserte, accoglienza e buon cibo. I love Cicladi!

  • di Luca&Ele
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

KOFUNISSI

Ci viene a prendere Katerina proprietaria degli appartamenti MELISSA. Gli studio si trovano a metà strada fra il paese e le spiagge. Si tratta di camere nuove, spaziose, e con balcone o terrazzino (55 euro a camera). Noi avevamo la vista mare (l’avevo chiesta per sicurezza). Inoltre in camera c’è un frigo spazioso e un fornellino per preparasi la colazione (con vista mare!!!). La biancheria (lenzuola e asciugamani) viene cambiata ogni due giorni ma in realtà ogni giorno ci trovavamo le salviette pulite.

Relativamente alle sistemazioni, consiglio di prendere comunque qualcosa che sia nella strada che dal paese va alle spiagge (ci sono hotel e/o studio nella parte alta del paese che mi sembrano un po’ troppo scomodi).

Il primo giorno abbiamo fatto un giro dell’isola per orientarci. L’isola si gira esclusivamente a piedi. Non ci sono scooter ma solo bici. Tuttavia non è piana e certe spiagge le raggiungi solo tramite viottoli sassosi, quindi sconsiglio vivamente la bici. Tanto in 10/20 minuti max siete al mare. La spiaggia più lontana, Pori Beach, si può raggiungere con una simpatica barchetta che parte dal porto ad orari prestabiliti con 5 euro a/r. La stessa barchetta vi porta anche a Kato Koufonissi, l’isola semideserta vicina a Koufonissi dove potete passare la giornata in spiagge meravigliose semideserte (c’è solo una taverna che vi sfama abbondantemente in caso di fame).

Le spiagge sono bellissime (tranne Fanos che mi sembra un po’ troppo stretta) intervallate da calette sassose o sabbiose e da scogliere mozzafiato dove, in alcuni punti, ci si può tuffare in un mare talmente bello che non so come descriverlo! Di piccole spiagge o calette sassose, o angoli dove sdraiarsi soli ce ne sono a volontà. Le spiagge mai troppo affollate, ma era luglio. Non garantisco per agosto!

Ristoranti:

Melissa: la nostra Katerina ha un ristorante in centro che si chiama Melissa (credo sia la nonna che è la signora che apparecchia e sparecchia e che, se lasciate qualcosa nel piatto, scuote la testa contrariata)

Qui consiglio gli spaghetti all’aragosta che sono da pre-ordinare almeno un giorno prima. Buonissimi! E gli spaghetti al dente! Il prezzo del pesce nei menù è indicato al kg. Quindi non spaventatevi se vedete dei prezzi esorbitanti!

Neo-remezzo: buono ma non prendete la pasta col pesce!

Fanari: in centro, attaccato al supermercato. Qui fanno dei gyros e delle carne buonissima. Consigliatissima!

Ristorante di fronte all’unica spiaggia del paese: buono soprattutto le fave e la carne! Credo anche il pesce ma non l’abbiam preso.

Che Koufonissi fosse meravigliosa me lo aspettavo. Me lo avevano già raccontato. Ma viverla è stato davvero meraviglioso. Qui si abita una piccola isola, ventosissima, arida e spettacolare. Si cammina a piedi, i ritmi sono rallentati, le cose si fanno senza fretta. Non è necessario vestirsi troppo bene, si va in giro in ciabatte e ci si dimentica di tutto. È un sogno.

Purtroppo dopo 6 giorni di paradiso, ci imbarchiamo con il SEA JET per Santorini (46 euro a testa). In un’ora e mezzo arriviamo.

SANTORINI

A Santorini volevamo stare sulla caldera e dopo varie ricerche, abbiamo optato per il VALLAS APARTMENT a Firostefani. Consapevoli che qui avremmo pagato di più (soprattutto per la vista) l’hotel dal sito ci appariva bellissimo (120 euro a camera colazione compresa)! Il transfer era a pagamento ma essendo 20 euro in 4 l’abbiamo prenotato tramite l’hotel.

Arrivati a Santorini non c’era nessuno a prenderci. Chiamato l’hotel ci dice che la macchina era rotta (boh..) e di prendere un taxi. Meno male che lì c’era un autista con pulmino che ci ha caricato per 5 euro a testa (pulmino nuovo, capiente e pulito: Santoglobaltour, Stauros Zampelis, stauros_10@mail.gr). Arrivati a Firostefani, Marcus, il manager del Vallas ci ha portato nelle nostre stanze, che sorpresa, erano staccate dal corpo principale e davano su una strada chiusa dove ci parcheggiavano le macchine e di fronte un ristorante. Bella delusione. La nostra stanza, fra l’altro, aveva solo una porta-finestra sulla strada e quindi non si poteva tenere la finestra aperta per far entrar l’aria senza esser visti da chi passava. Il Vallas è stato una delusione soprattutto per la scarsissima qualità del servizio. Da non scegliere. Consiglio per chi volesse fare pochi giorni a Santorini di alloggiare comunque sulla caldera. È un’esperienza bellissima ed unica e vale la pena farla (Hotel carini che ho visto ad es: Hotel Galini a Firostefani).

Ristoranti: Casablanca sulla pedonale che va da Firostefani a Fira. Bellissimo il posto e mangiato bene. Caruccio. Ambrosia & Nectar ad Oia (inutilmente caro e troppo elaborato). Nichteri restaurant a kamari beach (buonissimo ed economico; 10 euro a testa per pesce fresco e piatti ben presentati!)

Spiagge: le spiagge di Santorini non sono la maggior attrazione tranne la spiaggia rossa. Il mare è scuro a causa della sabbia nera. Non andrei a Santorini per fare una vacanza di mare. Ma è una questione di gusti.

Interessante la gita in barca a visitare la caldera, i vulcani centrali e a vedere il tramonto dalla nave.

Traghetto Santorni-Mykonos con HELLENIC SEAWAYS (2 ore e 30 la durata – 41 € a testa).

Annunci Google
  • 15508 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social