Loira: sui sentieri dei templari

Da Chartres a Tours, passando per Blois, Fontainebleau e Orléans

  • di Gherardo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 5
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Non è semplice poter dare degli ottimi consigli per poter approntare un viaggio in questa valle delle meraviglie ma uno in particolare permettetemelo, ed è valido per qualsiasi viaggio: mai andare, come unico maschietto, accompagnato da 4 donne!

Ogni supermercato sarà una meta ambita e così pure la fermata ai negozi di scarpe e borse per non dire quelli di trucchi e consigli su dove fermarsi a mangiare etc etc , le donne hanno sempre qualcosa da dire e ridire.

Per tutto il resto devo ammettere di essere stato benone (anche perché altrimenti sarei linciato dopo la loro lettura al racconto).

Ci siamo trovati benissimo con la compagnia VUELING per un volo diretto da Bologna a Parigi Orly (la meta più vicina per accedere alla valle della Loira oltre a NANTES). Il biglietto acquistato a marzo/aprile con partenza in agosto lo abbiamo pagato circa 80 euro a/r e quindi ci è sembrato un buon prezzo.

Diventava indispensabile prenotare e stilare un programma approssimativo, per vedere in 6 giorni quanto più era possibile, tra cattedrali, castelli, abbazie e città. Per me è una passione e devo ammettere che alla fine il programma era bello denso, ma pure curato nei minimi particolari, con informazioni dettagliate di tutto ciò che andavamo a vedere.

Mi sono servito delle esperienze di altri TPC, che abbinate alla mia voglia di conoscere e vedere, han fatto prendere forma all’itinerario, delineando il percorso da Chartres a Tours, Blois, Orléans e rientro a Parigi nei pressi dell’aeroporto.

Prenotato Hotel (4 su 5 con booking e 1 su consiglio di un TPC) vi racconterò a breve le nostre impressioni.

All’aeroporto di Orly avevo noleggiato auto per 5 + bagagli con agenzia BUDGET e devo dire che mi sono trovato benissimo con la QASHQAI nuova fiammante, dotata di navigatore dell’ultima generazione incluso già nel prezzo della prenotazione senza supplemento.

Prima tappa CHARTRES che ha una cattedrale bellissima, come dicono molti la madre di tutte le cattedrali. Purtroppo i lavori interni di restauro non ci fanno apprezzare appieno la maestosità e la curiosità di un labirinto al centro della navata che i pellegrini percorrevano in ginocchio e che ha un percorso di oltre 200 m.

Cena al ristorante afro/cubano molto carino ma niente di straordinario.

La sera però siamo rimasti abbagliati dal bellissimo spettacolo di luci proiettate sulla facciata della stessa Cattedrale e su altri sontuosi edifici.

Notte al Hotel Inn (Resto Novo), 2 camere per 5 persone (divise da una porta interna) al prezzo di 99 € in totale e nonostante le camere non siano enormi siamo stati davvero bene e la posizione è buona

Dopo la colazione presso un vicino BRIOCHE DORE’, ci dirigiamo verso Vendome e visitiamo la città e la sua Abbazia, riprendiamo il viaggio verso TOURS e verso i primi castelli ovvero quello di VILLANDRY (parco e giardini meravigliosi) e LANGEAIS che vediamo solo esternamente. Rientro a TOURS nel tardo pomeriggio e check-in al TRIANON HOTEL in centro, un comodo due stelle nella arteria sud della città. (Consigliato ma attenzione agli orari del check-in)

Visita serale alla città di Tours e al centro storico.

3° giorno denso di visite. Iniziamo il percorso da Azay le Rideau con visita anche interna, bello sia fuori che dentro anche se purtroppo tutta un’ala del castello era esternamente coperta da impalcatura per restauro, poi castello fortezza di Chinon che vediamo da fuori, mentre visitiamo il caratteristico paese, indi l’Abbazia di FONTEVRAUD bellissima e suggestiva, e ancora il castello di Ussè che vediamo solo esternamente mentre sorseggiamo un drink. Suggestivo anche quest’ultimo anche se poi non siamo entrati anche perché la stanchezza si fa sentire e leggendo qua e là i consigli dei vari TPC sembrava una visita da poter evitare

  • 11468 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social