Caraibi 2010

Finalmente ci siamo decisi! Riusciamo a partire per i Caraibi, la meta sognata da tanto tempo ora sono lì. Decidiamo di farli in crociera perchè con due figli adolescenti crediamo, e il tempo ci darà ragione, che sia un buon ...

  • di lucad 1
    pubblicato il
  • Viaggiatori: fino a 6
 

Finalmente ci siamo decisi! Riusciamo a partire per i Caraibi, la meta sognata da tanto tempo ora sono lì. Decidiamo di farli in crociera perchè con due figli adolescenti crediamo, e il tempo ci darà ragione, che sia un buon modo di viaggiare e conoscere luoghi e persone.

Partiamo il 2 gennaio 2010 da Roma, scalo a Parigi, file lunghissime x i controlli di sicurezza, arriviamo a a Guadalupa dopo circa 13 ore di viaggio! Scendiamo con i cappotti in mano ma il clima caldo umido ci dice che quì siamo nel nuovo mondo. Osserviamo subito tutto, avidi di vedere, conoscere, sentire, le figlie hanno già fatto amicizia, noi non vediamo l'ora di arrivare in nave.

Cena a bordo , nuovi incontri, nuovi amici, tanto entusiamo...tanto sonno!

Il primo giorno andiamo a St Maarten: prendiamo un taxi, scelta costante per tutto il viaggio, paghiamo in dollari e andiamo a Orient Bay attraversando il confine franco-olandese dell'isola. Conosciamo una famiglia argentina che viene in taxi con noi , spiaggia bellissima, tropicale, palme, mare turchese, sabbia finissima, correnti.... Il mare trasparente non lo troveremo quasi mai causa correnti atlantiche ma i bagni sono comunque bellissimi....

Il secondo giorno arriviamo a La Romana, taxi, spiaggia di BahiaHibe, dominicani solari, allegri, accoglienti (anche se altri turisti non ci diranno la stessa cosa) ma un pò insistenti. Vorremmo andare a Saona ma il mare non lo consente, il bagno lo facciamo lì, giriamo poi un pò a zonzo comprando batik e souvenir vari. Riprendiamo il taxi e andiamo ad Altos de Chavon, ricostruzione di un villaggio medioevale, vista sul fiume bellissima (quello delle scene inziali di Apocalispe Now che è stato girato quì).

Terzo giorno all'isola Catilina, isola in concessione alla Costa, bellissima organizzazione perfetta, sembra veramente di sognare...incontentabili prendiamo una barca con altre persone (10 dollari a persona)e ci faccimao portare sulla barriera: questo sì che un bagno stupendo, pesci tropicali e vegetazioni marina superlativa.

Il quarto giorno, sempre con il taxi facciamo il giro di Tortola e il bagno a Canegarden: anche in questo caso il mare non aiuta, quindi niente Virgin Gorda che dicono essere meravigliosa.

Il quinto giorno lo trascorriamo ad Antigua, a nostro avviso la più bella, per certi versi la più vera: vediamo diverse spiagge, anche in questo caso la scelta del taxi fai da te è vincente, con 100 dollari (70 euro) abbiamo il taxi con noi tutto il giorno, ci aspetta nelle spiagge (Pigeon beach riparata, acqua trasparente, stelle marine..., St John's beach) dove facciamo diversi bagni....

Il sesto giorno St Lucia...alla ricerca della perla nera (i pirati dei caraibi l'avete visto?): la nave ci scappa sempre, la vedremo altre volte in giro x l'isola: per prenderla bisogna arrivare la mattina presto ma i tempi della crociera non lo consentono. Anche qui spiagge e bagno (Pigeon island, parco con spiaggia riparata con acqua trasparente) più visita in città.

Il settimo giorno torniamo a Guadalupa: l'organizzazione dei tempi purtroppo non consente la visita dell'isola quindi riposo assoluto sulla nave in attesa del ritono a casa, dove ci dicono ci attende il freddo e il gelo.

Sintesi: viaggio meraviglioso, organizzazione eccellente, ottimo x famiglie con figli adolescenti, il taxi è il mezzo migliore se avete i dollari con voi (altrimenti il cambio è alla pari oppure dovete cambiare sulla nave), bagaglio a mano altrimenti correte qualche rischio di non vederle arrivare in tempo. Cercate di non mangiare troppo...ma non è facile!

Ciao a tutti.

  • 4527 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico