Aurora boreale e notte di mezzogiorno a Tromso

Osservare come si vive in inverno in una zona artica con pochissima luce è un'esperienza insolita e molto interessante. Se poi si ha la fortuna di vedere un'aurora boreale da urlo come è capitato a noi il viaggio rimarrà un ...

  • di Lurens55
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Tromsø

29/12/15 - 4/1/16

Partecipanti: io e Franca

1 NOK Visa ~ 1.065

1 NOK cambiata all'aeroporto ~ 1.14

Prologo

È da parecchio che ci stuzzica l'idea di andare a vedere come si vive in inverno nella zona artica.

Cominciamo a prendere informazioni qua e là su siti web e agenzie turistiche. Islanda? Bella, interessante, ma carissima. Crociera al nord della Norvegia? Carissima pure questa. E poi l'idea di vivere un po' di giorni su una nave che naviga al buio con soste a terra di poche ore non ci convince.

Tromsø? È ben oltre il Circolo Polare, ci siamo passati in estate tantissimi anni fa tornando da Capo Nord. È una città con molti comfort e c'è la possibilità di vedere l'aurora boreale (visto che le esplosioni sul sole nel 2015 e nel 2016 sono particolarmente potenti speriamo di essere fortunati).

Si comincia a cercare i voli. Con i motori di ricerca tipo google, jetcost, ecc. non si trova un granché e quel poco che si trova è caro e con orari e coincidenze scomodissime. Dato che quella zona è un feudo della SAS vado direttamente sul sito della compagnia aerea scandinava.

Da Torino come al solito non c'è nulla, ma da Malpensa si trova un volo A/R via Copenhagen-Oslo a 360€ a testa con limitati tempi di attesa per le coincidenze (comunque in totale circa 10 ore più l'odiosissimo tratto di autostrada).

Come hotel, viste le recensioni, prenotiamo con booking lo Scandic Ishavshotel di fronte al porto. Costo per 6 notti circa 880€ la camera doppia con colazione che, stando ai vari commenti letti, è favolosa.

E così il 30 settembre è tutto prenotato. A fine novembre sembra tutto "sold out". Come sempre ci si deve muovere con largo anticipo.

Il 22 dicembre vedo sul sito di booking una offerta da prendere al volo di una notte all'hotel Ascot a Malpensa per 37€ con colazione. Andando a dormire lì ci evitiamo i rischi meteo (nebbia, ghiaccio) visto che dovremmo partire da Torino sul presto e sulla A4 Torino Milano di nebbia ce n'è sempre molta.

Ogni tanto guardo le webcam a Tromsø e intorno al 20 dicembre a mezzogiorno il cielo è abbastanza buio. La temperatura in città è intorno allo zero.

Lunedì 28-12-15

Ultimi ritocchi ai bagagli (con molti indumenti pesanti) e verso le 17 partiamo alla volta dell'hotel Ascot.

Hotel spartano, ma con camera molto grande e letto altrettanto grande e comodo.

Martedì 29-12-15

Sveglia alle 8.30. Colazione di qualità media, ma comunque da levarsi abbondantemente la fame.

Si va al parcheggio Fast Parking DRA a Somma Lombardo; da oggi al 4 gennaio 20€ posto scoperto. Meno di 3.50€ al giorno.

Alle 10.15 consegniamo i bagagli. Alle 10.50 comincia l'imbarco per Copenhaghen.

Alle 11.20 ci si stacca dal finger e poco dopo siamo sopra le Alpi desolatamente senza un filo di neve. A fine dicembre il colore delle Alpi Lepontine e di quelle svizzere e tedesche che sorvoliamo è marrone scuro invece che bianco. C'è giusto qualche chiazza bianco-sporco qua e là.

Il volo è molto tranquillo e l'aereo atterra in perfetto orario alle 13.20. Purtroppo il volo per Oslo parte alle 17, così ci rompiamo non poco ad aspettare.

Alle 16.20 arriva il volo da Oslo (è già buio pesto), scarica i passeggeri e alle 17 riparte. Spero abbiano almeno avuto il tempo di fare il pieno.

In prossimità di Oslo si vede una sottile coltre bianca. Il comandante informa che la temperatura è -4°C.

Scesi dall'aereo abbiamo dovuto prendere il bagaglio che aveva il check-in fino a Tromsø, passare la dogana dove c'era un tizio che sorrideva e salutava i passeggeri e portare le valigie ai voli nazionali dove sono nuovamente state imbarcate

  • 37971 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Francesca Lorenzi
    , 28/10/2016 18:43
    Ammazza che braccino....

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social