Terra di emozioni

Capo Verde – Isola di Sal dal 22 al 29/10/05 Terra di Emozioni Il nostro viaggio è iniziato da Milano MXP Terminal 1; appena fatto il check-in c’è stato annunciato che il nostro volo avrebbe subito un ritardo di 1 ...

  • di Silvia Cerruti
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Capo Verde – Isola di Sal dal 22 al 29/10/05 Terra di Emozioni Il nostro viaggio è iniziato da Milano MXP Terminal 1; appena fatto il check-in c’è stato annunciato che il nostro volo avrebbe subito un ritardo di 1 ora circa, ma a noi non importava perché ci sentivamo già in VACANZA! Tre amiche che stavano per partire per Capo Verde !! Una meta molto amata dalla maggior parte di chi l’ha visitata ma anche criticata da pochi, quindi non sapevamo bene che cosa ci aspettava ... di sicuro non avremmo mai pensato di innamorarci di quella terra così arida ma così fertile di emozioni a tal punto di soffrire di nostalgia! Arrivate sull’isola di Sal siamo state travolte un’onda d’aria calda...Ci annunciava che la vacanza sarebbe iniziata da lì.

Siamo state accompagnate al Djadsal Holiday Club e accolte con il classico cocktail di benvenuto dai ragazzi dell’animazione. Poche ore dopo era già mattina e ci siamo subito buttate in festa partecipando alle attività del villaggio. Acqua gym e danze caraibiche con la mitica Lorena! Il pomeriggio siamo andate alla scoperta dell’oceano...Abbiamo fatto una lunghissima passeggiata sulla spiaggia, un panorama mozzafiato, la sabbia è chiarissima, sembra polvere, il mare quasi verde e trasparente, al contrario di quanto immaginavamo è caldo e poco salato! Nel tardo pomeriggio siamo rientrate al villaggio e benché fosse solo il primo giorno il nostro cuore era già stato rapito da quest’isola! Non sappiamo spiegarne il motivo...Si sa, all’amore non si comanda! Dopo cena, siamo andate nell’anfiteatro ad assistere allo spettacolo che come ogni sera veniva condotto con grande simpatia da Nello, il capo animatore. Dopo ... tutti a ballare al BIRIMBAU !!! Il disco pub frequentato non solo dagli ospiti del Djadsal ma anche dai local ! qui abbiamo ballato la travolgente Pasada, il ballo tipico capoverdiano. Ricordiamo con grande affetto i nostri ballerini Marlin e Betty. Oltre alle attività del villaggio, nei giorni seguenti, abbiamo avuto anche l’occasione di visitare l’isola e Santa Maria, dove non sono mancati frequenti incontri con simpatici e allo stesso tempo stressati venditori di souvenir ! Con grande rammarico abbiamo scoperto solo le ultime due sere la discoteca il PIRATA, un locale dove si danza fino a notte fonda ... e per rinfrescarsi ... un tuffo in piscina alle 5 del mattino!! Era proprio VACANZA! Ogni sera al villaggio veniva proposta una festa a tema, quella che ci ha colpito di più è stata quella tipica capoverdiana, iniziata con una cena con piatti locali e conclusasi con uno spettacolo di danza Capoeira, una lotta a tempo di musica. Ma quella che ci rimarrà sempre più nel cuore è stato lo spettacolo che ci ha viste protagoniste del balletto Maria Julia, una sorta di tarantella locale !!! Senza rendercene conto siamo state travolte da un susseguirsi di emozioni che forse nemmeno noi riusciamo a spiegare e mai avremmo pensato di provarle per una semplice vacanza, emozioni che avranno sempre un posto speciale nella nostra anima. Di questo dobbiamo dire grazie anche ai Capoverdiani, gente meravigliosa e solare! Un caloroso saluto anche a Alessandro, Alessio, Ieneida, Giovanni e Alessandra dello staff di animazione. Capo Verde, Aspettaci ! ritorneremo! Claudia, Silvia, Vania

  • 289 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social