Santiago (Capo Verde), un'isola tutta da scoprire

Otto giorni fuori dalle rotte del “tutto compreso” alla scoperta dell’isola molto verde tra canyon e spiagge di sabbia dorata e nera

  • di Pele
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Siamo stati su questa isola (io e mia moglie) per 8 giorni cercando la vita un po’ più autentica e vicina alla reale condizioni delle popolazione capoverdiana. Eravamo già stati gli scorsi anni sia a Sal che a Boavista dove tanti tour operator propongono vacanze tranquille ed all’insegna “all inclusive” , ma questa volta abbiamo scelto un tipo di vacanza fisicamente più impegnativa ma sicuramente più gratificante. Il volo da Milano/mxp su Praia (capoluogo dell’isola ma anche capitale di tutto l’arcipelago) l’abbiamo effettuato con TAP via Lisbona con costo totale a persona di 580 euro. Ci siamo interessati via web per la sistemazione trovando una opportunità che per noi è stata molto soddisfacente. Una specie di guest-house con alloggio e possibilità di pranzo e cena scegliendo giorno per giorno cosa fare e dove andare. Il proprietario ci ha organizzato un tour con la sua auto ( toyota 4 x 4) e ci ha accompagnato nelle località che abbiamo scelto insieme. Naturalmente su una base proposta con possibilità comunque di variazioni. Siamo stati quindi le prime 4 notti alla sua pensione con varie visite ai siti più significativi oltre alle spiagge nella zona sud dell’isola; poi siamo partiti verso il nord sempre da lui accompagnati e abbiamo pernottato 2 notti a Tarrafal (località con una spiaggia immensa tipo Caraibi). Poi è venuto a riprenderci e siamo tornati per l’ultima notte prima di ritornare in Italia. Naturalmente nei due spostamenti abbiamo approfittato con due rotte diverse di vedere tutto quello che abbiamo ritenuto più importante e significativo per noi. La sistemazione che abbiamo scelto è a Cidade Velha ; una località sotto la protezione Unesco a 10 Km dalla capitale e a 12 Km dall’areoporto. Il costo totale comprensivo di tutto ( alloggio – colazioni – pranzi – cene – transfer – circuito isola – guida due mezze giornate ) tranne 3-4 pasti è stato di 750 euro per le due persone . Alla fine quindi tutto il viaggio ci è costato poco più di 900 euro a testa. Naturalmente si deve mettere in conto che la camera è un po’ spartana ma comunque con bagno privato anche se sul corridoio e con supporto della famiglia per ogni necessità possa servire. Tutti i componenti della famiglia sono stato molto gentili e pronti a venirci incontro su ogni cosa. Abbiamo così superato senza grandi scompensi anche il disguido del ritardato arrivo di un bagaglio . Per questo il proprietario (Fernando Cardoso) ci ha accompagnato due volte all’ aeroporto oltre a procurarci il necessario che avevamo in valigia arrivata poi dopo 48 ore. Il clima, la temperature aria e acqua molto soddisfacenti in questo periodo. Quasi tutte le strade sono molto buone, larghe e bene asfaltate.

Per chi è interessato l'indirizzo di posta elettronica che per noi è stato fondamentale e molto utile: kamakukafe@hotmail.com, www.capoverdevacanze.net/foto_tour/KamaKuKafe_PT.htm. Il tipo di viaggio non è adatto secondo noi a chi è abituato solo al mega villaggio tutto compreso con escursioni preconfezionate e solo questo apprezza e cerca. Tenendo conto che siamo sempre su di un’isola “africana” con ancora poca propensione turistica non è da escludere qualche piccolo inconveniente comunque facilmente superabile vista la gentilezza e la disponibilità di tutti gli abitanti. Non di secondaria importanza è anche il fatto che non abbiamo avuto consapevolezza di pericoli legati alla sicurezza o al degrado sociale che comunque rispetto ad altre realtà del terzo mondo ci è sembrato molto limitato.

  • 25556 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social